in

Rooney rivela: “Nel 2010 volevo andare al Barcellona”

MANCHESTERWayne Rooney gela i tifosi del Manchester United con alcune rivelazioni shock fatte durante il podcast dei Red Devils. Come riporta il Daily Mail, l’ex capitano del club ha rivelato che nel 2010 sarebbe voluto andare al Barcellona e avrebbe anche chiesto la cessione. “In quei due giorni ero pronto ad andare in Spagna. Volevo andare al Barcellona, ma ero più vicino al Real Madrid e pii c’era sempre il Chelsea che mi voleva. Pensavo come sarebbe stato giocare con Messi che a quel tempo non giocava come gioca ora. Credevo che sarei riuscito a inserirmi perfettamente.Mi sarei potuto abbassare a ricevere palla ed avere giocatori pronti a correre alle mie spalle“. Sono queste le parole dell’attaccante inglese che ha poi continuato: “È ben documentato che Mourinho mi voleva al Chelsea. C’erano Real Madrid, Barcellona e c’era anche un’ipotesi al Manchester City, ma non c’è mai stata una vera possibilità. Le altre tre squadre erano più realistiche“. Poi Rooney ha anche parlato del suo rapporto con Ferguson: “Abbiamo perso due Champions League contro il Barcellona di Guardiola provando a pressarli alti e a chiudere gli spazi, era un suicidio. Ricordo che il mister disse ‘Siamo lo United e noi attaccheremo come è nella filosofia del club’. Ho pensato non fossi tanto sicuro di quella cosa“. Rooney ha vestito la maglia del Manchester United fino al 2017, quando andò all’Everton, prima ancora di vestire la maglia del Derby County.


Fonte: http://www.corrieredellosport.it/rss/calcio/calcio-estero


Tagcloud:

Pedro Neto ferma il Southampton, prima vittoria per il Burnley

Messi al City, proposta di contratto sino a 43 anni