in

L'Atalanta vuole tenere i migliori. Pessina può rientrare

BERGAMO. Nonostante questa sera finisca la serie A, l’Atalanta di Gasperini dovrà attendere ancora un po’ per dare un’accelerata al suo mercato. L’impegno di Lisbona (final-eight di Champions League) non permette di affondare i prossimi colpi in modo deciso, un po’ perché l’obiettivo è quello di non fare cessioni tra i big e poi perché migliorare una rosa come quella nerazzurra non è per nulla facile. In difesa la crescita di Sutalo e il ritorno di Caldara a gennaio (con presenze continue e buonissimi risultati) hanno permesso di blindare anche dal punto di vista numerico un reparto che oggi può contare su 5 giocatori per 3 posti.

Per quanto riguarda il centro del campo tutto ruota intorno a Tamèze e Pessina. Il francese ha giocato a Parma nel finale di gara, anche se dovesse scendere in campo stasera con l’Inter non scatterà l’obbligo di riscatto e questa scelta dell’Atalanta va intesa come una opportunità: il numero 5 piace molto, il riscatto è fissato a 7,5 milioni di euro e il diritto di riscatto è sempre un’opzione gradita. Allo stesso tempo, Pessina tornerà a Bergamo per circa 500mila euro, il suo campionato è stato ottimo e potrebbe restare.


Fonte: http://www.tuttosport.com/rss/calcio/calciomercato


Tagcloud:

Il Lille ufficializza il dopo Osimhen: è Burak Yilmaz

Pescara, Sebastiani: “Trapani? Se gli ridanno punti non pagherò più”