in

Scandalo Luiz Adriano: è positivo ma va al supermercato e…

Guai seri per Luiz Adriano, coinvolto in un episodio che sta dando scandalo in Brasile. L’attaccante del Palmeiras, il primo aprile è risultato positivo al Covid per le seconda volta nel giro di un paio di mesi. Nemmeno la pandemia e la quarantena domiciliare hanno però potuto fermare il brasiliano, che ha lasciato comunque la propria abitazione per accompagnare la madre al supermercato.

Luiz Adriano viola la quarantena: l’incidente con un ciclista

“Avevo già contratto questo virus, sono totalmente asintomatico – ha spiegato su Instagram ma le regole del club sono chiare”. Purtroppo per Luiz Adriano, i suoi problemi erano solo all’inizio: mentre aspettava nel parcheggio del Shopping Center Bourbon, a San Paolo – proprio a fianco dell’Allianz Parque dove gioca il suo Palmeiras – l’attaccante è rimasto coinvolto in un incidente stradale. “Ieri sono andato al supermercato del centro commerciale a portare mia madre che non sa guidare, senza lasciare la macchina e indossando sempre la mascherina, ma sono rimasto coinvolto in un incidente in cui una bicicletta ha colpito l’auto all’uscita del parcheggio. Sono rimasto sempre con la mascherina e lontano, ma non ho potuto fare a meno di fornire assistenza alla persona che ha subito l’incidente. Stanno tutti bene ma non avrei dovuto uscire di casa, ho sbagliato, lo ammetto!”.

Palmeiras, multa per l’ex Milan Luiz Adriano

“Viviamo tempi difficili, dobbiamo essere tutti attenti e rispettare i protocolli di sicurezza. Possiamo sempre aiutare in qualche modo e, principalmente, riconoscere e imparare dai nostri errori”, conclude Luiz Adriano su Instagram. Ma le scuse non bastano. Il Palmeiras ha già fatto sapere che adotterà provvedimenti interni e il giocatore sarà multato: secondo un comunicato diffuso dal club, “le sanzioni saranno convertite in donazioni di cestini alimentari di base”. 


Fonte: http://www.corrieredellosport.it/rss/calcio/calcio-estero


Tagcloud:

Bologna, con la Roma riecco Skorupski

L'annuncio del Napoli: “Nuovo ciclo di tamponi negativo”