in

Segna a raffica in Germania, ma… sogna l'azzurro. Matteo Mazzone, il bomber conteso

Il nonno emigrò da Benevento. Lui è cresciuto a Wolfsburg, e macina record nel campionato Under 17 tedesco. Con il cuore rivolto all’Italia

Il salto indietro si ferma agli anni Settanta. Lotte politiche, rock, innovazioni. Fughe verso un futuro idealizzato. In quel periodo Adamo Mazzone decide di lasciare Benevento, la sua città. È un uomo del Sud, un operaio che ha imparato a rimboccarsi le maniche. Vuole prospettive, lavoro, fabbriche e per trovare tutto ciò guarda in Germania, alla Volkswagen. “Produce tante auto e fa mangiare”, è il leitmotiv del tempo.


Fonte: http://www.gazzetta.it/rss/calcio-estero.xml


Tagcloud:

Lazio, Felipe Anderson si carica: i numeri contro l’Inter

Nodo Bologna: serve un mediano. Può partire un'ala