in

Atalanta, pari spettacolo col Villarreal: Freuler e Gosens firmano il 2-2

VILA-REAL (SPAGNA) – Finisce 2-2 la sfida tra Villarreal e Atalanta. Una gara dalle mille emozioni. I nerazzurri partono forte e vanno in vantaggio con Freuler, sfiorano più volte il raddoppio, poi vengono rimontati dalle reti di Trigueros (a fine primo tempo) e Danjuma (a metà ripresa). Nel secondo tempo, quando il risultato sembra scontato, Gosens pareggia. In pieno recupero (con i nerazzurri in superiorità numerica) Musso salva il risultato con una parata super su un colpo di testa ravvicinato di Moreno.

Villarreal-Atalanta il tabellino

Freuler sblocca il risultato, Trigueros pareggia

Per l’esordio in Champions League, Giampiero Gasperini si affida a Zapata come punta centrale, supportato da Malinovsky e Pessina. Zappacosta e Gosens si muovono sulle corsie esterne mentre de Roon e Freuler formano il pacchetto centrale. In difesa, davanti a Musso il terzetto composto da Toloi, Palomino e Djimsiti. Nel Villarreal Emery punta sul tridente pesante formato da Pino, Dia e Moreno. Raul Albiol guida la difesa. Primo tempo dai due volti: prima mezz’ora atalantina, finale dei padroni di casa. Gli uomini di Gasperini sbloccano il risultato al quinto minuto: Zapata protegge palla a centro area e serve Freuler, che dal dischetto del rigore batte Rulli. Passano due minuti e i bergamaschi sfiorano il raddoppio con Gosens, che dalla distanza scalda i guantoni del portiere avversario. Dopo un paio di tentativi di Zappacosta e un cost to cost di Pessina (che spara alto dopo settanta metri di corsa), è Zapata a sprecare l’occasione del possibile raddoppio defilandosi troppo dopo essersi presentato davanti a Rulli. Dal trentesimo in poi inizia un’altra partita: il Villareal cresce, l’Atalanta soffre: Moreno da due passi calcia addosso a Musso, poi arriva il pareggio di Trigueros, che da distanza ravvicinata sfrutta al meglio un assist di Pedraza. Passa un minuto e Moreno schiaccia di testa a colpo sicuro: Musso si supera e manda in angolo. 

Champions League, le classifiche dei gruppi

Gosens rimonta Danjuma, poi ci pensa Musso

La ripresa inizia sulla falsariga del primo tempo: l’Atalanta nei primi sette minuti sfiora tre volte il gol, prima con una conclusione pericolosa di Malinovsky respinta in corner da Rulli, poi con Gosens, che a pochi metri dalla porta non riesce a girare un assist di Zappacosta, infine con Zapata, che su corner di Malinovsy scheggia la traversa con un perfetto colpo di testa. Emery corre ai ripari e inserisce Gomez, Coqueline e Danjuma. Gasperini risponde con Demiral al posto di Djimsiti. Il Villarreal, come nel primo tempo, cresce alla distanza: Moreno grazia Musso in uscita, svirgolando il tiro da due passi. Gasperini capisce il pericolo e a venti minuti dalla fine inserisce Ilicic, Pasalic e Koopmeiners per Zapata, de Roon e Malinovsky. Ma dopo un minuto, erroraccio in uscita di Freuler che perde palla,  Moreno serve Danjuma che batte in uscita Musso. E’ un colpo pesante da digerire per i nerazzurri, che rischiano grosso a dodici minuti dalla fine, quando Moreno, di testa, sfiora il terzo gol. Gasperini inserisce Miranchuk per Pessina e il nuovo entrato diventa subito protagonista: devia un cross di Ilicic, trasformandolo in un assist al bacio per Gosens, che da distanza ravvicinata realizza il gol del 2-2. L’Atalanta ci crede, il Villarreal soffre: Coquelin becca due gialli in otto minuti e lascia i suoi in dieci. I nerazzurri spingono, ma non sfondano e in pieno recupero, Musso salva su un colpo di testa a colpo sicuro di Moreno.

Champions League, il calendario

Guarda la gallery

Gol e spettacolo tra Villarreal e Atalanta: finisce 2-2


Fonte: http://www.tuttosport.com/rss/calcio/champions-league


Tagcloud:

Villarreal-Atalanta 2-2, il tabellino

Malmoe-Juve 0-3: tabellino, statistiche e marcatori