in

Ronaldo, numeri da record in 18 anni di Champions League

TORINO – E’ una collezione infinita di record quella di Cristiano Ronaldo in Champions League: l’asso della Juventus, che stasera riassapora il torneo nell’andata degli ottavi di finale contro il Porto, è arrivato a 18 stagioni consecutive nella competizione. Dal 2003 a oggi, CR7 ha disputato 174 partite, tre in meno del primatista di presenze Iker Casillas: se la Juve dovesse superare il turno contro i portoghesi, dunque, Ronaldo potrebbe attaccare il record di gare dell’ex portiere spagnolo. Ronaldo ha inoltre vinto 5 Champions League, è l’unico calciatore ad aver segnato in tre finali ed è al primo posto per gol segnati, 136, davanti a Leo Messi, che ne ha realizzati 118.

Messi eguaglia Ronaldo solo per triplette

In Champions League l’attaccante portoghese è anche primatista di gol firmati in casa (71), in trasferta (61), su calcio di punizione diretto (12), di testa (24), su rigore (21) e in finale (4). Tra i tanti altri record di Ronaldo c’è quello degli assist (41, davanti a Messi a 36 e Di Maria a 32), delle doppiette (30), delle triplette (8, a pari merito con Messi), di gol in partite a eliminazione diretta (67), di gol in una stagione (17, nel 2013-14) e di primi posti nella classifica dei cannonieri (7, di cui sei in stagioni consecutive: dal 2012-13 al 2017-18). A 36 anni l’asso della Juventus non sembra essere sazio: nuovi primati e nuovi successi sono ancora all’orizzonte.


Fonte: http://www.tuttosport.com/rss/calcio/champions-league


Tagcloud:

Kean, come si costruisce una serata magica come quella del Camp Nou

Iker Casillas come Michael Knight: “Kitt, ho bisogno di te!”