in

Stati Uniti ed il sogno finale Champions: la Uefa ci pensa

Una finale di Champions League negli Stati Uniti? Non più un’utopia. Il mercato commerciale e televisivo nordamericano non ha rivali, tutti gli eventi più importanti dello sport globale si tengono negli Usa come il Super Bowl, le finali NBA, le World Series, i prestigiosi tornei di golf, lo Us Open di tennis, le finali dei college oltre ai motori (F1 e MotoGP) con il Gran Premio di Las Vegas in arrivo. Al mercato americano però manca la ciliegina sulla torta, la finale di Champions League. L’ultimo atto della fu coppa dei campioni non ha mai lasciato il Vecchio Continente ma l’idea di disputarla in uno dei grandi impianti statunitensi inizia a stuzzicare le fantasie della Uefa. As riporta che le connotazioni economiche sono così vantaggiose che i club e la Uefa vedono favorevolmente questa ipotesi USA. Anche nell’ECA sono favorevoli all’espansione del loro mercato. Moltiplicherebbe la vendita di sponsorizzazioni e diritti televisivi.

La Champions Cup

Il sogno di portare in terra americana la partita più importante del club è ancora vivo tra i principali promoter americani che si stanno già preparando, basti vedere l’ultimo esempio: la Champions Cup. L’evento organizzato dalla MLS che misura il campione del campionato americano contro quello del campionato messicano è stato un successo organizzativo nella sua ultima edizione. La partita è stata giocata allo Yankee Stadium di New York. Hanno partecipato circa 15.000 persone.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP


Fonte: http://www.corrieredellosport.it/rss/calcio/champions-league


Tagcloud:

La Juve ricorda il debutto di Trezeguet: “Qual è il miglior gol?”

“Finale di Champions League negli Usa: Uefa favorevole”