in

Sport: “Arthur-Pjanic operazione di ingegneria finanziaria”. Ecco i dettagli

L’operazione ufficializzata dai due club, dalla stampa spagnola è vista più come un’operazione di ingegneria finanziaria che come un affare valido dal punto di vista tecnico. Secondo i calcoli del quotidiano spagnolo Sport.es l’operazione porterà nelle casse del Barcellona 52 milioni di euro prima della chiusura del bilancio al 30 giugno: soldi che potrebbero essere utilizzati anche per l’acquisto di Lautaro Martinez.

Arthur, 52 milioni in cassa

Arthur la lo ha pagato 72 milioni più 10 di bonus. Considerando che il Barça lo aveva pagato 30 milioni e in due stagioni ne ha ammortizzati 10, i conti sono fatti. La plusvalenza a bilancio per il brasiliano è di 52 milioni di euro.

I costi di Pjanic

invece arriva al Barcellona per 60 milioni più 5 di bonus e avrà una clausola di 400 milioni. L’utilità tecnica è messa in dubbio dal fatto che Pjanic non scalda troppo la piazza blaugrana ed ha 30 anni, mentre Arthur è un giovane con una brillante carriera davanti a sé. Questo tipo di operazioni il Barcellona le ha già fatte in passato. Adesso, secondo Sport.es, il club blaugrana può lanciare l’assalto a Lautaro Martinez.

[[dugout:eyJrZXkiOiJuanNuQ1J5MSIsInAiOiJjb3JyaWVyZGVsbG9zcG9ydCIsInBsIjoiIn0=]]


Fonte: http://www.tuttosport.com/rss/calcio/calcio-estero

Paradosso Milan: Pioli cresce e convince, mentre Rangnick…

Diaconale, stoccata alla Juve: “Lazio favorita? Lo strapotere è di altri”