consigliato per te

  • in

    Angers e Bordeaux verso retrocessione d'ufficio: è caos in Ligue 1

    PARIGI (Francia) – Caos nel calcio francese, dove Angers e Bordeaux sono state provvisoriamente retrocesse d’ufficio. A deciderlo è stata la Direction Nationale du Controle de Gestion (DNCG), l’organizzazione responsabile per il monitoraggio e la supervisione dei conti delle società. L’Angers è stato sanzionato per irregolarità finanziarie ma il proprietario, Said Chabane, ha minimizzato spiegando che in occasione del ricorso, previsto per il 12 luglio, integrerà la documentazione necessaria. Diverso il caso dei Girondini, finiti sotto la protezione del tribunale commerciale della città dopo che la King Street, società statunitense proprietaria, ha ritirato il suo sostegno finanziario al club. Gerard Lopez, che sta provando a chiudere l’acquisizione del Bordeaux, è però fiducioso di poter mettere tutto a posto. Sotto esame Marsiglia e Nantes: monte ingaggi e spese sul calciomercato saranno tenute d’occhio dalla DNCG. LEGGI TUTTO

  • in

    Ligue 1, Milik trascina il Marsiglia: Reims ko 3-1

    REIMS (Francia) – L’Olympique Marsiglia liquida 3-1 il Reims, conquista il quarto risultato utile consecutivo (con 3 vittorie) e sale provvisoriamente al quinto posto della classifica di Ligue 1. Nell’anticipo della 34ª giornata del massimo campionato francese, i ragazzi di Sampaoli vanno sotto al 38′, quando Mbuku salta più in alto di tutti sugli sviluppi di un corner. La rimonta de Les Phocéens, però, si concretizza prima del duplice fischio dell’arbitro: al 41′ lo splendido assist di Lirola (ex Juve, Sassuolo e Fiorentina) libera al tiro Payet, che fredda Rajkovic con una rasoiata, al primo di recupero ci pensa invece Milik, passato in Costa Azzurra lo scorso gennaio dal Napoli. Nella ripresa Mbuku si divora il pari poi, dopo l’espulsione di Faes, i padroni di casa capitolano al 76′, quando Payet firma la doppietta, “imitato” da Milik 5′ più tardi, col Var che nega al bomber polacco la seconda gioia personale. LEGGI TUTTO

  • in

    Ligue 1, Lilla sempre primo. Il Lione ringrazia Aouar, ok il Psg

    FRANCIA – Il Lilla batte con la doppietta di Jonathan David il Marsiglia 2-0, Sarabia lancia il Psg 1-0 con il Bordeaux e il Lione ringrazia Aouar contro il Rennes (1-0): così la vetta della Ligue 1 non cambia nelle prime tre posizioni. La squadra di Galtier resta al comando con 62 punti, Pochettino e Garcia inseguono rispettivamente a 60 e 59. Nelle altre partite della 28esima giornata, Montpellier-Lorient finisce 1-1, il Nizza vince 2-1 contro il Nimes mentre Saint-Etienne-Lens termina 2-3. Vittorie esterne per l’Angers in casa del Metz (0-1) e per il Reims con il Nantes (1-2). LEGGI TUTTO

  • in

    Kean e Mbappé, il Psg vola con un poker al Digione

    FRANCIA – Non c’è storia, il Psg travolge il Digione, ultimo in classifica, 4-0 e sale al secondo posto a 57 punti, a -1 dal Lille primo. La squadra di Tuchel viene trascinata da Moise Kean, subito in gol dopo 6′, e Mbappé, micidiale con una doppietta (32′ su rigore e 52′). Il poker lo chiude Danilo Pereira all’82’ quando la partita è ormai chiusa. Successo esterno anche per il Metz sul campo del Bordeaux, a cui non basta il gol di Kalu al 14′: Delaine e Gonçalves ribaltano il risultato 1-2. LEGGI TUTTO

  • in

    Il Rennes cade ancora: Camavinga non incide, 2-1 Nizza

    RENNES (Francia) – Il Nizza, reduce da 5 sconfitte nelle ultime 6 partite e privo di 7 calciatori (Atal, Danilo, Dante, Dolberg, Mvula Lotomba, Reine-Adelaide e Rony Lopes), esce dalla crisi, il Rennes sprofonda nel baratro. Al Roazhon Park, infatti, fanno festa Les Aiglons della Costa Azzurra, sbloccando il risultato al 19′ con il calcio di rigore segnato da Gouiri, il quale regala poi a Daniliuc al 58′ il gol che vanifica il momentaneo pari di Terrier (39′). Le vecchie conoscenze della Serie A Nzonzi e Dalbert (in campo dal 65′), oltre che l’astro nascente del calcio transalpino Camavinga (sostituito al medesimo minuto), hanno raccolto appena due punti in 6 gare (frutto di due pareggi e quattro ko, cui si aggiunge quello in Coppa di Francia) e rischiano ora di scivolare a -5 dalla zona Europa. Il Nizza si porta invece provvisoriamente a +9 sulla terz’ultima. LEGGI TUTTO

  • in

    Mavididi show, l'ex Juve trascina il Montpellier con una doppietta

    MONTPELLIER (Francia) – Cinque partite senza vittorie e secondo ko consecutivo: sono i numeri della crisi di risultati con cui è costretto a fare i conti il Rennes di Nzonzi e Camavinga (oggi fuori dall’undici titolare), cui non è bastata la sfuriata del ds Florian Maurice per dare una scossa all’ambiente. Vince agevolmente il Montpellier, terzo successo di fila che porta in dote l’aggancio in classifica ai rivali odierni (a quota 38 punti), trascinato dalla doppietta dell’ex Juve Mavididi. L’attaccante inglese, dimenticato dalla retroguardia dei padroni di casa, sblocca al 17′ sugli sviluppi di un calcio di punizione, raddoppia quindi 10′ dopo sfruttando un errore di Martin. Il Montpellier sciupa il tris, fallendo un rigore con Savanier (51′), il Rennes torna in partita con Guirassy (78′), ma l’assalto finale non produce gli effetti sperati.

    Montpellier-Rennes, tabellino e statistiche
    Ligue 1, risultati e classifica
    Ligue, Bordeaux e Nizza ko. Vincono Metz e Lens
    Il Lens liquida 2-1 il Digione, in 10 dal 74′ per l’espulsione di Kamara, grazie alle reti di Fofana (30′) e Banza (64′) – inutile il provvisorio pari di Ngonda al 61′ – e si porta al quinto posto della classifica di Ligue 1 a quota 40 punti. Insegue a -2 il Metz, che si impone col medesimo risultato a Nizza: uno-due firmato Kouyate (15′)-Gueye (38′), il rigore di Gouiri (61′) arricchisce soltanto il tabellino. Importantissimo successo, il secondo consecutivo, del Nimes penultimo, distante ora soli tre punti dalla zona salvezza: Meling (14′) e Ripart (71′) stendono il Bordeaux. Finisce invece senza reti tra Strasburgo ed Angers. LEGGI TUTTO