consigliato per te

  • in

    Quote Samp-Toro: il pronostico del match

    A Marassi la Sampdoria si appresta a ricevere il Torino. Nell’ultima partita disputata i blucerchiati hanno perso per 1-0 sul campo del Napoli mentre i granata sono reduci dal maestoso 4-0 inflitto alla Fiorentina.
    Fai ora il tuo pronostico!
    “Ritarda” il segno 2 ma…
    Come si suol dire: “non è tutto oro quello che luccica”. Il Torino in trasferta a differenza di quanto fatto intravedere in casa (7 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte) ha raccolto solamente 5 punti in 9 gare (1 vittoria, 2 pareggi e 6 sconfitte). Capitolo gol fatti e subiti: la compagine granata ha realizzato 23 reti davanti al proprio pubblico e solamente 4 lontano dai lidi amici. Sanabria e compagni nelle ultime 8 gare esterne hanno fatto registrare sempre l’Under 2,5. Curiosità: se si considerano invece anche le partite di Coppa Italia si nota subito che l’ultimo Over 2,5 in trasferta del Torino è uscito proprio nel sedicesimo di finale giocato a Marassi contro la Sampdoria (2-1 per i blucerchiati). Sarà ancora così? Quagliarella e soci nelle prime 11 gare interne hanno regalato sia il Goal che l’Over 2,5 in 9 occasioni. Ok il Goal anche in questo incontro. LEGGI TUTTO

  • in

    C'è aria di Goal in Sampdoria-Torino

    A Marassi va in scena il confronto tra la Sampdoria e il Torino. La scorsa settimana i blucerchiati hanno perso per 1-0 sul campo del Napoli mentre i granata sono reduci dal maestoso 4-0 inflitto alla Fiorentina.
    Fai ora il tuo pronostico!
    “Ritarda” il segno 2 ma…
    Come si suol dire: “non è tutto oro quello che luccica”. Il Torino in trasferta a differenza di quanto fatto intravedere in casa (7 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte) ha raccolto solamente 5 punti in 9 gare (1 vittoria, 2 pareggi e 6 sconfitte). Capitolo gol fatti e subiti: la compagine granata ha realizzato 23 reti davanti al proprio pubblico e solamente 4 lontano dai lidi amici. Sanabria e compagni nelle ultime 8 gare esterne hanno fatto registrare sempre l’Under 2,5. Curiosità: se si considerano invece anche le partite di Coppa Italia si nota subito che l’ultimo Over 2,5 in trasferta del Torino è uscito proprio nel sedicesimo di finale giocato a Marassi contro la Sampdoria (2-1 per i blucerchiati). Sarà ancora così? Quagliarella e soci nelle prime 11 gare interne hanno regalato sia il Goal che l’Over 2,5 in 9 occasioni. Ok il Goal anche in questo incontro.    LEGGI TUTTO

  • in

    Toro, nuovi contatti con la Sampdoria per la cessione di Verdi

    TORINO – Ivan Juric in estate ci credeva. Era convinto che avrebbe ricostruito il giocatore fantastico che ai tempi del Bologna ha fatto innamorare il Napoli, che lo ha preso nell’estate 2018. Purtroppo, però, Simone Verdi si è incagliato. Peggiorando, se possibile, la situazione vissuta con la maglia granata nell’ultimo biennio: per lui, in questa stagione, solo 43’ giocati. Una miseria, per una pedina che il Toro nel 2019 ha pagato circa 23 milioni di euro.Sullo stesso argomentoToro, mercato in uscita: altri quattro da piazzareCalciomercato Torino

    Per D’Aversa rappresenterebbe una variante in più sulla trequarti

    Evidentemente è il momento di cambiare aria: le frizioni con Juric prima della gara contro lo Spezia del 6 novembre scorso, che sarebbe potuta diventare quella della resurrezione vista l’assenza di Brekalo e le non perfette condizioni di Praet e Pjaca (entrambi a mezzo servizio nella sfida del Picco), hanno definitivamente compromesso il presente e il futuro di Verdi al Toro. Sul fantasista classe ‘92 adesso è forte la Sampdoria. Per Roberto D’Aversa, infatti, il granata rappresenterebbe una variante in più sulla trequarti. Non è un caso che proprio in queste ore i contatti fra Daniele Faggiano e Davide Vagnati si stiano intensificando a proposito di questo affare. 

    Sullo stesso argomentoToro: Fares è già carico, ora tutto su PellegriTorino LEGGI TUTTO

  • in

    Il Napoli può vincere contro la Sampdoria

    Al “Maradona” va in scena la sfida tra il Napoli e la Sampdoria. Il club partenopeo, reduce dal pareggio per 1-1 sul campo della Juventus, dovrebbe riuscire a conquistare almeno un punto anche contro i blucerchiati.
    Indovina il risultato di Napoli-Sampdoria e vinci!
    Si può fare
    Il Napoli, nonostante le numerose assenze, parte favorito in casa contro la Sampdoria. Mertens e compagni dopo aver fatto registrare 6 vittorie e 1 pareggio nelle prime 7 gare di campionato giocate al “Maradona” non sono più riusciti a fare punti. Nelle successive tre partite disputate contro Atalanta (2-3), Empoli (0-1) e Spezia (0-1) sono arrivate tre sconfitte. La Sampdoria in trasferta è reduce dal pareggio ottenuto all’Olimpico contro la Roma (1-1). I partenopei non possono permettersi di perdere ancora, il segno 1 non dovrebbe tradire le attese ma se non si vogliono correre troppi rischi si può provare la “combo” che lega la doppia chance 1X al Multigol 2-4. LEGGI TUTTO

  • in

    Il Napoli parte favorito contro la Sampdoria

    La seconda giornata del girone di ritorno prevede il confronto tra il Napoli e la Sampdoria. Il club partenopeo dopo aver pareggiato per 1-1 sul campo della Juventus dovrebbe riuscire a conquistare almeno un punto anche contro i blucerchiati.
    Indovina il risultato di Napoli-Sampdoria e vinci!
    Si può fare
    Il Napoli, nonostante le numerose assenze, parte favorito in casa contro la Sampdoria. Mertens e compagni dopo aver fatto registrare 6 vittorie e 1 pareggio nelle prime 7 gare di campionato giocate al “Maradona” non sono più riusciti a fare punti. Nelle successive tre partite disputate contro Atalanta (2-3), Empoli (0-1) e Spezia (0-1) sono arrivate tre sconfitte. La Sampdoria in trasferta è reduce dal pareggio ottenuto all’Olimpico contro la Roma (1-1). I partenopei non possono permettersi di perdere ancora, il segno 1 non dovrebbe tradire le attese ma se non si vogliono correre troppi rischi si può provare la “combo” che lega la doppia chance 1X al Multigol 2-4.   LEGGI TUTTO

  • in

    Calciomercato Juve: Ihattaren verso l'Utrecht, la sua avventura in Italia al capolinea

    Una meteora, mai vista in campo. Mohamed Ihattaren sta per fare definitivamente le valigie per passare dalla Sampdoria, dove era in prestito dalla Juve, agli olandesi dell’Utrecht. L’ex trequartista del Psv Eindhoven, acquistato in estate con grandi speranze dai bianconeri per 1,9 milioni di euro più 2 di bonus (contratto quadriennale) e girato prontamente alla Samp, non ha giocato neanche un minuto con i blucerchiati. Ora la stampa olandese parla di un’offerta da parte di un club di Eredivisie, che riporterebbe dunque a causa il problematico calciatore.
    Juve, Ihattaren è già in Olanda da mesi
    Mohamed Ihattaren si trova in realtà in Olanda già da ottobre. Una specie di fuga per il giovanissimo, classe 2002. Che ha anche cambiato procuratore nel frattempo, abbandonando Mino Raiola per passare sotto la cura di Dursun. Per un periodo, il giocatore aveva addirittura fatto perdere le sue tracce. All’epoca si era parlato di una crisi esistenziale e della voglia di appendere gli scarpini al chiodo, forse a causa della morte del padre avvenuta nel 2019. Ma dietro la sua scomparsa probabilmente anche la sensazione di non essere capito e di essere poco valorizzato a Genova.
    Fatto sta che ora si è fatto avanti l’Utrecht, così sostiene il sito olandese Voetbal International. All’inizio della prossima settimana dovrebbe arrivare l’offerta giusta per la Juve, resta da capire se si tratterà di cessione definitiva o di un altro prestito. Considerata la condotta del giocatore nei suoi mesi in Italia – compare nei tabellini solo per una convocazione contro l’Inter il 12 settembre scorso – fa presagire un addio definitivo. Non potremo mai sapere se avrebbe avuto fortuna nel nostro Paese, il futuro dirà se saprò imporsi in Olanda dove aveva dimostrato doti tali da far drizzare le orecchie agli osservatori della Juve.
    Guarda la galleryL’Equipe: “I 6 giovani che cambieranno il calcio”. C’è un italiano! LEGGI TUTTO

  • in

    Torino, tutto fatto per Rincón alla Sampdoria

    TORINO – Accordo raggiunto fra Torino e Sampdoria per il trasferimento del centrocampista Tomás Rincón alla società blucerchiata. I granata lasciano libero il giocatore venezuelano, il cui contratto sarebbe scaduto il prossimo giugno, senza alcun indennizzo. Classe 1988, nelle prossime 24 ore potrebbe già effettuare le visite mediche: penderà il posto del portoghese Adrien Silva che da pochi giorni è andato a giocare in Arabia Saudita. “El General” lascia il Torino dopo 4 anni e mezzo, 162 partite e 7 gol in tutte le competizioni.  LEGGI TUTTO

  • in

    Sampdoria-Cagliari 1-2: Deiola e Pavoletti regalano tre punti a Mazzarri

    GENOVA – La Serie A inizia il suo 2022 con la vittoria in rimonta del Cagliari sulla Sampdoria per 2-1. Ottimo inizio per i blucerchiati a Marassi, con il gol iniziale di Gabbiadini. Nella ripresa reagiscono i rossoblù, con Deiola e Pavoletti che ribaltano la gara. Mazzarri sale così al terzultimo posto a 13 punti, a -3 dallo Spezia fuori dalla zona retrocessione. D’Aversa resta invece al quindicesimo posto con 20 punti. Guarda la galleryMazzarri fa festa, rimontata la Samp: decisivi Deiola e Pavoletti
    Gabbiadini firma l’1-0
    Il 2022 della Serie A si apre a Marassi con la sfida tra la Sampdoria e il Cagliari. Mazzarri è a caccia di punti per uscire dalla zona retrocessione, a -6 punti di distanza, mentre D’Aversa ha 9 punti di vantaggio sul terzultimo posto e potrebbe avvicinarsi alla metà della classifica con una vittoria. Difesa rimaneggiata per i rossoblù, con Altare, Carboni e il nuovo arrivo Lovato. In attacco spazio a Joao Pedro e Pavoletti. I blucerchiati si affidano invece alla coppia Caputo – Gabbiadini. La partita inizia bene per il Cagliari, capace di trovare all’11’ una buona occasione con Joao Pedro bravo a recuperare palla da Chabot ma che poi si fa fermare all’ultimo secondo da Yoshida. La Sampdoria però cresce, prendo il controllo della partita e trova al 18′ il gol che sblocca la gara, con assist di petto di Yoshida per il sinistro di Gabbiadini che batte Cragno. Momento incredibile per l’attaccante blucerchiato, che sale a 6 gol consecutivi in altrettante partite. La Sampdoria guadagna fiducia dal gol e resta in avanti a caccia del raddoppio, che sfiora al 29′ con la doppia parata di Cragno prima su Candreva e poi su Bereszynski. Il primo tempo si chiude così, con il vantaggio dei padroni di casa.
    Deiola e Pavoletti regalano i tre punti a Mazzarri

    Ottimo avvio di ripresa per il Cagliari: dopo un’ottima occasione per Pavoletti (anticipo su Chabot che viene parato da Audero), arriva la rete dell’1-1 firmata da Deiola al 55′, bravo a sfruttare in tap-in una conclusione di potenza di Marin respinta da Audero. La squadra di Mazzarri rimane avanti e trova anche il raddoppio con il tiro di Lykogiannis al 71′ che diventa un assist per Pavoletti che da due passi batte Audero e regala il vantaggio al Cagliari. I rossoblù chiudono la rimonta e difendono il risultato negli ultimi minuti, rendendosi però comunque pericolosi in contropiede. La Sampdoria invece, dopo un ottimo primo tempo, non riesce a trovare gli spazi per reagire e sbatte contro il muro difensivo del Cagliari. Nel finale Candreva si fa anche espellere, al 91′ dopo una spinta a Carboni nel tentativo di recuperare palla immediatamente. La partita si chiude sul 2-1. Inizia benissimo il 2022 di Mazzarri, che trionfa in rimonta. LEGGI TUTTO