consigliato per te

  • in

    Palmeiras-Flamengo si gioca nonostante 16 positivi al covid: respinta la richiesta di rinvio

    RIO DE JANEIRO – La Federcalcio brasiliana ha respinto la richiesta del Flamengo di rinviare la gara di domenica contro il Palmeiras. Una richiesta che era nata dopo i 16 casi di coronavirus nella rosa dei carioca, che si ritrovano con soli 12 calciatori della prima squadra disponibili, compresi i tre portieri. Il Flamengo, che intanto ha arruolato anche 8 calciatori dell’under 20, si rivolgerà al Tribunale Superiore della Giustizia Sportiva per provare a ottenere lo spostamento della gara. “Non è più una questione sportiva ma sanitaria, abbiamo due pareri medici contrari alla disputa della partita”, ha fatto sapere Rodrigo Dunshee, vicepresidente del club. LEGGI TUTTO

  • in

    Carabao Cup, Liverpool e Manchester City passano il turno

    TORINO – Il Liverpool, nei sedicesimi di finale di Carabao Cup, passa il turno asfaltando il Lincoln 7-2. L’ex Inter Shaqiri, al 9′, apre le marcature con un calcio di punizione che non lascia scampo al portiere avversario. Al 18′ Minamino, complice un errore della retroguardia del Lincoln, fa 2-0. Tra il 34′ e il 36′ Jones trova una doppietta che porta il risultato sul 4-0. In apertura di secondo tempo arriva la seconda rete nel match anche per Minamino. Al 65′ e all’89’ trovano gloria anche Grujic e Origi. Per gli ospiti, invece, vanno in gol Edun e Montsma. Il Manchester City, invece, supera di misura il Bournemouth imponendosi 2-1 all’Etihad. Al 18′ è Delap, lanciato da Foden, a sbloccare il risultato. Quattro minuti dopo Surridge riporta il punteggio in parità. Al 75′ è Foden a regalare gli ottavi di finale a Guardiola. Vince e convince l’Aston Villa che batte il Bristol City in trasferta 3-0. Decisive le reti di El Ghazy e Traoré nella prima frazione di gioco e Watkins al 73′.  LEGGI TUTTO

  • in

    Ascoli, triplice mossa: firmano Vellios, Bajic e Sini. Laverone va alla Ternana

    ASCOLI PICENO – Attraverso un comunicato apparso sul proprio sito web l’Ascoli ha comunicato “di aver acquisito le prestazioni sportive di Apostolos Vellios, attaccante greco di 191 cm, nato a Salonicco l’8 gennaio 1992”. Il neo bianconero, si apprende dalla nota, “ha sottoscritto un contratto biennale”. In carriera ha militato con Iraklis Salonicco, Everton, Blackpool, Lierse, Vestsjaelland, Nottingham Forest, Waasland-Beveren, Atromitos, club quest’ultimo da cui proviene. “L’Ascoli Calcio accoglie Apostolos, che vestirà la maglia 39, con un caloroso benvenuto”. Nelle ultime ore, inoltre, l’Ascoli aveva annunciato l’arrivo del difensore centrale classe 2001 Alessio Santese a titolo definitivo dalla Roma e dell’attaccante classe 2001 Gianmarco Cangiano, dal Bologna a titolo temporaneo con opzione e contro opzione.
    Bajc, un bosniaco per Bertotto
    Non finiscono qui le mosse bianconere: “L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica di aver acquisito dall’Udinese a titolo temporaneo con opzione le prestazioni sportive di Riad Bajic, attaccante di 189 cm, nato il 6 maggio 1994 a Sarajevo, in Bosnia-Erzegovina. Ha maturato esperienze nei massimi campionati di Turchia (122 presenze, 35 gol e 11 assist), Bosnia-Erzegovina (48 presenze, 18 gol e 9 assist) e Italia, con 7 presenze fra Campionato e Coppa Italia con la maglia dell’Udinese. E’ reduce dalla stagione in Turchia con il Konyaspor, club in cui ha militato, non continuativamente, per tre stagioni collezionando fra campionato, Europa League e Coppa di Turchia 119 presenze, 33 gol e 14 assist. Ha vestito per quattro stagioni la maglia del Zeljeznicar di Sarajevo (67 presenze fra Campionato, qualificazioni di Champions League ed Europa League, 24 gol e 10 assist) e per due anni quella del Basaksehir di Instambul (35 presenze, 9 reti e 1 assist fra Campionato, Coppa e Qualificazioni Europa League). 12 i gettoni di presenza con la Nazionale bosniaca. A Bajic, che vestirà la maglia n. 99, il benvenuto del Club bianconero”.
    Dalla Ternana un difensore per un centrocampista
    I marchigiani mettono in piedi anche un duplice affare con la Ternana: “L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica il trasferimento a titolo definitivo di Lorenzo Laverone alla Ternana. Contestualmente il Club bianconero annuncia di aver acquisito dalla Società umbra le prestazioni sportive del difensore Simone Sini. Nato a Sesto San Giovanni il 9 aprile 1992, Sini, impiegato come centrale di difesa o terzino sinistro, ha collezionato 72 presenze in B con Bari, Livorno, Pro Vercelli e Virtus Entella, 128 presenze in Lega Pro con Perugia, Pisa, Viterbese e Ternana, squadra di provenienza e anche 2 in Serie A col Lecce. Sini ha sottoscritto un contratto biennale e vestirà la maglia n. 33. Il Club bianconero accoglie con un benvenuto Simone Sini e saluta Lorenzo Laverone, augurandogli le migliori fortune personali e professionali”. LEGGI TUTTO

  • in

    Carabao Cup, Kean segna nella manita dell'Everton. Ok Arsenal e Chelsea

    L’Everton di Ancelotti ne fa cinque al Fleetwood e si qualifica agli ottavi della Carabao Cup. Finisce 5-2 grazie alla doppietta di Richarlison e ai gol di Iwobi, Bernard e Moise Kean che rendono inutili le reti segnate da Duffy e Camps. L’ex Juventus, partito dalla panchina, entra al 76′, gioca una ventina di minuti e lascia il segno nel recupero. Superano i sedicesimi anche il Chelsea di Lampard, 6-0 al Barnsley con i gol di Abraham, Barkley, Giroud e la tripletta di Havertz, e l’Arsenal che ringrazia l’autogol di Fuchs e la rete di Nketiah che valgono il 2-0 contro il Leicester.
    Carabao Cup, il Manchester United stende il Luton e va avanti. Show del West Ham
    Tutto sul calcio estero
    Carabao Cup, gli altri risultati
    Il Fulham vince 2-0 contro lo Sheffield Wed grazie ai gol di Kamara e Reid e passa il turno. Con lo stesso risultato avanzano anche il Burnley, trascinato dalle reti di Brownhill e Vydra contro il Millwall, e il Brighton (gol di Jahanbakhsh e Mac Allister) che fa fuori il Preston. Lo Stoke City eilimina il Gillingham 1-0, decisivo Campbell, mentre il Newcastle va a valanga sul Morecambe (rimasto in dieci): finisce 7-0, a segno Joelinton (doppietta), Almiron, Murphy, Hayden,  Lascelles e Lavelle (autogol). LEGGI TUTTO

  • in

    Carabao Cup, manita di Ancelotti con gol di Kean. Avanti Chelsea e Arsenal

    Nei sedicesimi di finale (terzo turno) della Carabao Cup l’Everton di Ancelotti vince 5-2 contro il Fleetwood e si qualifica agli ottavi. I Toffees allungano subito con la doppietta di Richarlison (22′ e 34′), poi incassano il 2-1 al 48′ di Duffy ma Iwobi ristabilisce il gap. Camps accorcia ancora le distanze, poi il poker di Bernard e il sigillo di Moise Kean chiudono i giochi. L’ex Juve, partito dalla panchina, entra al 76′ e nei minuti di recupero lascia il segno. Tra le big passano anche il Chelsea di Lampard, 6-0 al Barnsley con i gol di Abraham, Barkley, Giroud e la tripletta di Havertz, e l’Arsenal che ringrazia l’autogol di Fuchs e il timbro di Nketiah nel 2-0 contro il Leicester.
    Carabao Cup, il Manchester United vince e passa il turno. Show del West Ham
    Tutto sul calcio estero
    Carabao Cup, le altre partite
    Il Fulham vince 2-0 contro lo Sheffield Wed grazie ai gol di Kamara e Reid e passa il turno. Con lo stesso risultato avanzano anche il Burnley, trascinato dalle reti di Brownhill e Vydra contro il Millwall, e il Brighton (gol di Jahanbakhsh e Mac Allister) che fa fuori il Preston. Lo Stoke City eilimina il Gillingham 1-0, decisivo Campbell, mentre il Newcastle va a valanga sul Morecambe (rimasto in dieci): finisce 7-0, a segno Joelinton (doppietta), Almiron, Murphy, Hayden, Lascelles e Lavelle (autogol). LEGGI TUTTO

  • in

    Olanda, ufficiale: De Boer nuovo allenatore fino al 2022

    AMSTERDAM – Dopo l’addio di Ronald Koeman al Barcellona, l’Olanda ha trovato il nuovo commissario tecnico: Frank De Boer. La federazione calcistica dei Paesi Bassi ha annunciato la nomina dell’ex allenatore dell’Inter come allenatore fino al 2022, anno dei Mondiali in Qatar. Durante la sua carriera, l’ex difensore del Barça è già stato sulla panchina della nazionale olandese, dal 2008 al 2011 con il ruolo di vice allenatore. De Boer ha accettato questo nuovo incarico a due mesi dall’addio all’Atlanta United, che ha guidato per due anni e dopo il brutto avvio di questa stagione di Mls dove ha perso tutte e tre le partite del girone al torneo Mls Is Back in Florida. LEGGI TUTTO

  • in

    Olanda, De Boer nuovo ct fino al 2022

    AMSTERDAM – Frank de Boer è il nuovo allenatore dell’Olanda. La federazione calcistica dei Paesi Bassi ha annunciato la nomina dell’ex allenatore dell’Inter come commissario tecnico al posto di Ronald Koeman, passato al Barcellona. Durante la sua carriera, l’ex difensore del Barça è già stato sulla panchina della nazionale olandese, dal 2008 al 2011 con il ruolo di vice allenatore. De Boer ha accettato questo nuovo incarico a due mesi dall’addio all’Atlanta United, che ha guidato per due anni e dopo il brutto avvio di questa stagione di Mls dove ha perso tutte e tre le partite del girone al torneo Mls Is Back in Florida. Il contratto durerà fino al 2022, quando ci sarà il Mondiale in Qatar. LEGGI TUTTO

  • in

    J-League, che record Miura: ancora in campo a 53 anni!

    TOKYO – Kazuyoshi Miura scrive un altro record. Il calciatore giapponese 53enne, in forza allo Yokohama FC, ha deciso di giocare anche la stagione 2020/2021 della J-League. L’attaccante aveva già stabilito due record particolari: quello del giocatore più anziano ad essere sceso in campo nel campionato nipponico e quello dell’unico calciatore ad aver giocato in cinque decadi. Miura si piazza in vetta all’olimpo dei calciatori piu’ longevi della storia, seguito da Stanley Mathews, il primo vincitore del Pallone d’Oro nel 1956, che ha appeso gli scarponi al chiodo a 50 anni. Kazuyoshi è una vecchia conoscenza del calcio italiano, vestendo nella stagione ’94-’95 la maglia del Genoa. LEGGI TUTTO