consigliato per te

  • in

    Napoli, tweet a sorpresa: il messaggio per Inter e Atalanta

    Nessun gol, ma tanto spettacolo. Questa è stata Atalanta-Inter, una sfida che nonostante le numerose assenze in casa bergamasca non ha tradito le attese. Comprese quelle del Napoli. La società di De Laurentiis ha applaudito virtualmente le rivali twittando nel post-partita: “Il Calcio Napoli si complimenta con Atalanta e Inter per aver giocato una bellissima partita, fatta di calcio onesto e spettacolare”. Adesso la squadra di Spalletti, impegnata lunedì pomeriggio nella trasferta del Dall’Ara contro il Bologna, ha l’opportunità di portarsi a quattro punti da Inzaghi, anche se con una gara in più. LEGGI TUTTO

  • in

    Atalanta-Inter, piace il Multigol Ospite 1-2

    Al “Gewiss Stadium” la sfida si preannuncia equilibrata. Domenica sera gli uomini allenati da Simone Inzaghi giocano in trasferta sul campo dell’Atalanta.
    Atalanta-Inter show! Fai ora i tuoi pronostici
    I numeri delle due squadre in campo
    Edin Dzeko e soci nei prmi 10 incontri disputati lontano dai lidi amici hanno fatto registrare 7 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta con 24 gol realizzati e 9 subiti (solo 1 nelle ultime cinque). La “Dea” al “Gewiss Stadium” segna e subisce gol con estrema facilità. Con 18 reti all’attivo e 15 al passivo i bergamaschi in casa hanno regalato in 7 gare su 9 sia il Goal che l’Over 2,5. La sfida si preannuncia spettacolare ma occhio ai precedenti. L’Inter negli ultimi 5 confronti disputati a Bergamo non ha mai realizzato più di due gol. Da provare il Multigol Ospite 1-2 al 90’. LEGGI TUTTO

  • in

    Atalanta-Inter, ok il Multigol Ospite 1-2

    L’Inter dopo aver vinto la Supercoppa contro la Juventus torna a giocare in campionato. Domenica sera gli uomini allenati da Simone Inzaghi giocano in trasferta sul campo dell’Atalanta.
    Atalanta-Inter show! Fai ora i tuoi pronostici
    I numeri delle due squadre in campo
    Edin Dzeko e soci nei prmi 10 incontri disputati lontano dai lidi amici hanno fatto registrare 7 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta con 24 gol realizzati e 9 subiti (solo 1 nelle ultime cinque). La “Dea” al “Gewiss Stadium” segna e subisce gol con estrema facilità. Con 18 reti all’attivo e 15 al passivo i bergamaschi in casa hanno regalato in 7 gare su 9 sia il Goal che l’Over 2,5. La sfida si preannuncia spettacolare ma occhio ai precedenti. L’Inter negli ultimi 5 confronti disputati a Bergamo non ha mai realizzato più di due gol. Da provare il Multigol Ospite 1-2 al 90’. LEGGI TUTTO

  • in

    Demiral ricorda Ahmet Calik, il connazionale scomparso in un incidente stradale

    BERGAMO –  “Ahmet Calik R.I.P.”. È la scritta sulla maglietta indossata da Merih Demiral sotto la divisa di gioco in occasione dell’ottavo di Coppa Italia a Bergamo vinto contro Venezia. Il difensore turco ha ricordato così il connazionale, giocatore e capitano del Konyaspor, morto martedì mattina in un incidente stradale. L’intera squadra dell’Atalanta ha posato fuori dagli spogliatoi del Gewiss Stadium con la maglia-dedica Calik per una foto pubblicate sul profilo Instagram del prestito juventino ai nerazzurri, che a commento ha scritto semplicemente ‘Ahmet Calik’ seguito da un cuore.Sullo stesso argomentoAtalanta, Gasperini: “Il Venezia ha giocato bene, partita dura”Coppa ItaliaGuarda la galleryAtalanta, missione compiuta: è ai quarti di Coppa Italia LEGGI TUTTO

  • in

    Atalanta-Venezia 2-0: Gasperini vola ai quarti di Coppa Italia

    Una rete di Muriel poco prima del quarto d’ora e il sigillo finale di Maehle permettono all’Atalanta di vincere una partita più difficile del previsto e staccare così il pass per i quarti di Coppa Italia: il Venezia cade al Gewiss Stadium 2-0 giocando una grande gara, soprattutto nella ripresa. Adesso a Gasperini non resta che mettersi davanti alla tv per gustarsi l’altro ottavo tra Napoli e Fiorentina, in programma giovedì alle 18: la rivale della squadra nerazzurra (che si trova nella stessa parte di tabellone della Juve) uscirà da qui.Guarda la galleryAtalanta, missione compiuta: è ai quarti di Coppa Italia
    Prima Muriel, poi Maehle
    Nonostante i problemi muscolari, le positività al Covid e gli squalificati Toloi, Malinovskyi e Ilicic, la formazione di Gasperini – quasi ridotta all’osso – riesce sin da subito a mettere le cose in chiaro. A ridosso del quarto d’ora, dopo una doppia parata di Lezzerini, Muriel trova elegantemente con tanto di stop di petto la rete dell’1-0, risultato che chiude la prima frazione (da segnalare anche la traversa di Koopmeiners) e che non viene mai messo in discussone dalla squadra di Zanetti. L’inizio della ripresa fa paura all’Atalanta: Crnigoj (50’) porta il Venezia sul pari con un bolide dalla distanza, ma il Var prontamente annulla per la posizione irregolare di Henry che toglie la visuale a Musso. I ritmi si alzano, le occasioni anche. Pezzella maledice il palo che lo priva del sicuro raddoppio, Musso rischia con una frittata un maldestro autogol e si fa ripagare compiendo il miracolo su Henry. Nel finale Gasperini opta per l’usato sicuro, ed è proprio uno dei neo-entrati (Maehle) a far calare definitivamente il sipario sul match all’88’. LEGGI TUTTO

  • in

    Coppa Italia, diretta Atalanta-Venezia ore 17.30: probabili formazioni e dove vederla in tv e in streaming

    BERGAMO – E’ la sesta volta che Atalanta e Venezia si affrontano in Coppa Italia, con un bilancio perfettamente equilibrato visti i due successi dei bergamaschi, gli altrettanti dei veneziani e un pareggio. La squadra di Gasperini si presenta al match del Gewiss Stadium forte del successo per 6-2 fuori casa contro l’Udinese nello scorso turno di campionato, mentre i lagunari di Zanetti sono reduci dal ko interno contro il Milan. I nerazzurri, senza Ilicic, Toloi e Malinovskyi squalificati e con un nuovo caso di Covid-19 in squadra, esordiscono in questo turno nella competizione, mentre i veneti si sono guadagnati l’accesso agli ottavi grazie al successo per 3-1 nello scorso turno contro la Ternana. La partita, in gara secca, è in programma alle 17:30, coi padroni di casa che, per bocca del presidente Percassi, puntano alla vittoria della competizione: “Dopo aver raggiunto quota 40 in classifica, conservando in tal guisa la permanenza in serie A, ci piacerebbe conquistare la Coppa Italia, titolo che appare più raggiungibile per le nostre forze, sebbene rimanga sempre un traguardo difficile”.
    Atalanta-Venezia, le quote: combo 1 più over 2,5
    Dove vedere Atalanta-Venezia in tv e in streaming
    Atalanta-Venezia verrà trasmessa in diretta su Mediaset: il canale che trasmetterà la diretta del match sarà Italia 1. La sfida tra nerazzurri e neroverdi si potrà seguire anche in diretta streaming sul sito di Mediaset Infinity (oppure tramite app disponibile per tutti i device). Sarà possibile vedere il match anche sul sito di Sportmediaset.it.
    Venezia, Zanetti: “Atalanta? Serve concentrazione”
    Atalanta-Venezia, probabili formazioni
    ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Scalvini, Demiral, Djimsiti; Maehle, Freuler, De Roon, Hateboer; Pessina, Miranchuk; Muriel. A disposizione: Rossi, Bertini, Palomino, Cittadini, Pezzella, Koopmeiners, Pasalic. Allenatore: Gasperini
    VENEZIA (4-3-3): Maenpaa; Ampadu, Caldara, Ceccaroni, Haps; Fiordilino, Tessman, Cuisance; Johnsen, Aramu, Sigurdsson. A disposizione: Lezzerini, Molinaro, Mazzocchi, Schnegg, Svoboda, Busio, Crnigoj, Heymans, Kiyine, Peretz, Herny, Okereke. Allenatore: Zanetti
    Arbitro: Pezzuti di Lecce
    Guardalinee: Vecchi e Grossi
    Quarto Uomo: Santoro
    Var: Maggioni
    Avar: Lo Cicero LEGGI TUTTO

  • in

    Coppa Italia, Atalanta-Venezia in diretta ore 17.30: dove vederla in tv e in streaming e probabili formazioni

    BERGAMO – Per la sesta volta nella storia Atalanta e Venezia si sfidano in un match valido per la Coppa Italia: bilancio in perfetto equilibrio con due vittorie per parte ed un pareggio. Al Gewiss Stadium la squadra di Gasperini si presenta forte del successo per 6-2 fuori casa contro l’Udinese nello scorso turno di campionato, mentre i lagunari di Zanetti sono reduci dal ko interno contro il Milan. I nerazzurri, senza Ilicic, Toloi e Malinovskyi squalificati e con un nuovo caso di Covid-19 in squadra, esordiscono in questo turno nella competizione, mentre i veneti si sono guadagnati l’accesso agli ottavi grazie al successo per 3-1 nello scorso turno contro la Ternana. La partita, in gara secca, è in programma alle 17:30, coi padroni di casa che, per bocca del presidente Percassi, puntano alla vittoria della competizione: “Dopo aver raggiunto quota 40 in classifica, conservando in tal guisa la permanenza in serie A, ci piacerebbe conquistare la Coppa Italia, titolo che appare più raggiungibile per le nostre forze, sebbene rimanga sempre un traguardo difficile”.
    Atalanta-Venezia, le quote: la squadra di Gasperini è favorita
    Atalanta-Venezia, dove vederla in tv e in streaming
    Atalanta-Venezia verrà trasmessa in diretta su Mediaset: il canale che trasmetterà la diretta del match sarà Italia 1. La sfida tra nerazzurri e neroverdi si potrà seguire anche in diretta streaming sul sito di Mediaset Infinity (oppure tramite app disponibile per tutti i device). Sarà possibile vedere il match anche sul sito di Sportmediaset.it.
    Venezia, Zanetti: “Atalanta? Serve concentrazione”
    Le probabili formazioni di Atalanta-Venezia
    ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Palomino, Demiral, Djimsiti; Pezzella, Freuler, Koopmeiners, Hateboer; Pessina, Miranchuk; Muriel. A disposizione: Rossi, Bertini, Scalvini, Cittadini, Maehle, De Roon, Pasalic. Allenatore: Gasperini
    VENEZIA (4-3-3): Lezzerini; Ampadu, Svoboda, Molinaro, Schnegg; Fiordilino, Kiyine, Crnigoj; Johnsen, Okereke, Sigurdsson. A disposizione: Maenpaa, Ceccaroni, Caldara, Mazzocchi, Haps, Busio, Cuisance, Heymans, Tessmann, Peretz, Herny, Aramu. Allenatore: Zanetti
    Arbitro: Pezzuti di Lecce
    Guardalinee: Vecchi e Grossi
    Quarto Uomo: Santoro
    Var: Maggioni
    Avar: Lo Cicero LEGGI TUTTO

  • in

    Atalanta-Torino, il legale granata: “Puntiamo a rigiocare la partita”

    TORINO – Nel caos del calcio italiano sconvolto dal Covid, tra stop delle Asl e regolamenti sportivi, il Torino dice la sua attraverso il proprio legale, Eduardo Chiacchio, che difende anche gli interessi della Salernitana: “Il Torino ha chiesto il rinvio di una sola gara e non due a differenza di Salernitana, Udinese e Bologna che hanno chiesto il rinvio di due gare – spiega l’avvocato a Radio Punto Nuovo – dopo i tamponi di venerdì, c’è stato l’isolamento per i calciatori che hanno potuto puoi scendere in campo. Per la gara contro l’Atalanta abbiamo presentato ricorso per il riconoscimento della presenza della forza maggiore, qualora dovesse essere riscontrato questo riconoscimento allora si disputerà nuovamente la partita”. 
    Il caso di Udinese-Salernitana
    Contro l’Atalanta, il 6 gennaio, il Torino non ha giocato perché fermato in città dalla Asl a causa di un focolaio Covid in squadra: “C’è una data importantissima, quella del 18 gennaio: il giudice sportivo si pronuncerà su Udinese-Salernitana – dice ancora l’avvocato Chiacchio, spostando il focus sulla squadra campana – abbiamo presentato ricorso per la presenza della forza maggiore il 24 dicembre e il 18 sapremo se sarà stato accolto il ricorso. Vero è che poi sono intervenuti i Tar ad accogliere i ricorsi della Lega. Eludere le disposizioni delle Asl significava essere oggetto di rinuncia di carattere penale. Quindi, così come per Lazio-Torino dello scorso anno, il factum principis è quello della presenza del provvedimento. Quindi il mio operato legale si è rivolto a quello che sono state le ordinanze delle Asl che non potevano essere eluse. L’obiettivo è quello di far giocare nuovamente Udinese-Salernitana”. LEGGI TUTTO