consigliato per te

  • in

    Il Burnley può andare a segno contro il Watford

    Allo stadio “Turf Moor” il Burnley (ultimo) si appresta a ricevere il Watford (quart’ultimo). Sulla carta il confronto si preannuncia molto equilibrato, entrambe le squadre non hanno mai vinto nelle ultime sette giornate di Premier League.
    Fai ora i tuoi pronostici! 
    Luce “accesa” in casa
    Il Burnley ha disputato 17 partite su 22 in campionato. I “Clarets” dall’inizio del torneo hanno vinto soltanto una volta, 8 i pareggi ottenuti e 8 le sconfitte rimediate. Il Watford al momento con 4 successi, 2 pareggi e 13 sconfitte ha 3 punti in più (e due gare disputate in più) del Burnley. Tale vantaggio però non permette agli “Hornets” di partire con i favori del pronostico dato che i “Clarets” in casa non perdono da 4 gare di fila. Difficile sbilanciarsi, può starci il Multigol Casa 1-2. LEGGI TUTTO

  • in

    Burnley-Watford, da provare il Multigol Casa 1-2

    Si salvi chi può! Allo stadio “Turf Moor” va in scena il confronto tra il Burnley (ultimo) e il Watford (quart’ultimo). Sulla carta il match si preannuncia molto equilibrato, entrambe le compagini non hanno mai vinto nelle ultime sette giornate di Premier League.
    Fai ora i tuoi pronostici! 
    Luce “accesa” in casa
    Il Burnley ha disputato 17 partite su 22 in campionato. I “Clarets” dall’inizio del torneo hanno vinto soltanto una volta, 8 i pareggi ottenuti e 8 le sconfitte rimediate. Il Watford al momento con 4 successi, 2 pareggi e 13 sconfitte ha 3 punti in più (e due gare disputate in più) del Burnley. Tale vantaggio però non permette agli “Hornets” di partire con i favori del pronostico dato che i “Clarets” in casa non perdono da 4 gare di fila. Difficile sbilanciarsi, può starci il Multigol Casa 1-2. LEGGI TUTTO

  • in

    Arsenal, Goal Brasil: “Gunners interessati a Diego Costa”

    La telenovela tra Diego Costa e l’Atlético Mineiro è finita. Il giocatore 33enne ha rescisso il contratto con la squadra brasiliana. La cosa era nell’aria da giorni. Ora l’ex Atletico Madrid è senza una squadra. Lo spagnolo-brasiliano lascia il club di Belo Horizonte dopo aver giocato 19 partite, segnato cinque gol e fornito due assist. Inoltre,  è riuscito a sollevare il Brasileirão e la Copa do Brasil 2021.. Tuttavia, avrebbe già corteggiatori in Inghilterra e Spagna disposti a ingaggiarlo.Guarda la galleryCol trattore per Belo Horizonte: Diego Costa porta a spasso i figli

    L’Arsenal e il Cadice sarebbero sulle sue tracce

    Da Goal Brasil fanno notare che l’Arsenal sarebbe interessato a ingaggiare Diego Costa in questo mercato invernale anche se non ha ancora inviato un’offerta formale al giocatore. Anche il Cadice ha puntato sull’attaccante per rafforzare il suo fronte offensivo. L’Atletico Mineiro ha pubblicato un post sui social per ringraziare l’attaccante: “Grazie Diego Costa! L’attaccante accetta di rescindere il contratto e saluta il nostro club. Diego ha giocato in totale 19 partite, segnando cinque gol e fornendo due assist. Ha vinto il Brasileirao e la Coppa del Brasile nel 2021! Buona fortuna per il proseguo della tua carriera, Diego!”. 

    Sullo stesso argomento LEGGI TUTTO

  • in

    Liverpool, The Mirror: “Si complica il rinnovo di Salah”

    Ci sarebbe qualche complicazione sul rinnovo di Momo Salah con il Liverpool. Qualche giorno fa l’attaccante egiziano aveva detto di voler continuare a giocare ad Anfield, e Klopp pure aveva dichiarato che i colloqui per prolungare la sua permanenza nei Reds erano sulla buona strada. Ma, secondo il Mirror, l’accordo sarebbe ben lontano dall’andare in porto. Questo perché l’ex Roma vorrebbe che sia accompagnato da un notevole aumento di stipendio.Guarda la galleryDa Salah a Lewandowski: ecco i giocatori in scadenza nel 2023

    Potrebbe diventare uno dei nomi più caldi della prossima estate

    Salah parrebbe che punterebbe a guadagnare 400’000 sterline a settimana, ma i Reds parrebbero voler abbassare le sue pretese. Con questo stipendio, diventerebbe uno dei giocatori più pagati di tutto il campionato inglese. Intanto il calciatore e i suoi agenti hanno chiaro che a 29 anni è arrivato il momento di firmare quello che potrebbe essere il suo ultimo importante contratto da professionista, e sono anche consapevoli che se non si raggiunge un accordo prima dell’estate, il club potrebbe sceglie di venderlo 365 giorni prima della fine del contratto, così da poter monetizzare. Se non si troverà un accordo, l’egiziano potrebbe diventare uno dei nomi più caldi della prossima finestra di mercato. 

    Sullo stesso argomentoCarabao Cup, l’Arsenal resiste in dieci: 0-0 a LiverpoolCalcio Estero LEGGI TUTTO

  • in

    Man City-Chelsea, mai “Goal” al 45' con i “Citizens”

    Torna in campo la Premier League e lo fa nel migliore dei modi proponendo un match di altissimo livello che vede sfidarsi le prime due della classe. All’Ethiad il Manchester City ospita il Chelsea, ovvero la prima contro la seconda. Tra le due formazioni (uniche, insieme al West Ham, a non aver rinviato finora nessuna delle proprie partite) ci sono dieci lunghezze di distanza ma, anche così, la posta in palio resta altissima.
    Fai ora i tuoi pronostici!
     A chi tanto e a chi… niente!
    Con l’attenzione sempre rivolta agli esiti dei controlli per il Covid (che anche in Premier condizionano le partite) in base ai quali le due squadre in campo potrebbero veder rivoluzionate le formazioni, si può comunque procedere ad alcune considerazioni che restano comunque valide e che riguardano quanto finora fatto vedere da City e Chelsea. La più interessante riguarda ciò che è accaduto nelle ventuno gare di campionato fin qui disputate dalle formazioni guidate da Guardiola e Tuchel. I “Citizen” non hanno ancora mai fatto registrare il “Goal primo tempo” mentre i “Blues”, al contrario, lo hanno già regalato in sei diverse occasioni (di cui ben cinque nelle ultime otto esibizioni). LEGGI TUTTO

  • in

    Man City-Chelsea, un “Goal primo tempo” mai visto

    Archiviata la breve pausa riservata alla Fa Cup il campionato inglese riparte senza esitazioni. E lo fa nel migliore dei modi proponendo un match di altissimo livello che vede sfidarsi le prime due della classe. All’Ethiad il Manchester City riceve il Chelsea, ovvero la prima contro la seconda. Tra le due formazioni (uniche, insieme al West Ham, a non aver rinviato finora nessuna delle proprie partite) ci sono dieci lunghezze di distanza ma, anche così, la posta in palio resta altissima.
    Fai ora i tuoi pronostici!
     A chi tanto e a chi… niente!
    Con l’attenzione sempre rivolta agli esiti dei controlli per il Covid (che anche in Premier condizionano le partite) in base ai quali le due squadre in campo potrebbero veder rivoluzionate le formazioni, si può comunque procedere ad alcune considerazioni che restano comunque valide e che riguardano quanto finora fatto vedere da City e Chelsea. La più interessante riguarda ciò che è accaduto nelle ventuno gare di campionato fin qui disputate dalle formazioni guidate da Guardiola e Tuchel. I “Citizen” non hanno ancora mai fatto registrare il “Goal primo tempo” mentre i “Blues”, al contrario, lo hanno già regalato in sei diverse occasioni (di cui ben cinque nelle ultime otto esibizioni). LEGGI TUTTO

  • in

    Premier League, causa Covid rinviata Burnley-Leicester

    ROMA – Ancora un rinvio per il Burnley. La partita contro il Leicester, in programma domani alle ore 16, è stata rinviata a causa di un focolaio che ha colpito i ‘clarets’. La squadra della contea del Lancashire, infatti, non arriva al numero minimo di calciatori disponibili che, secondo il protocollo della Premier League, è fissato a 13 atleti di movimento, più un portiere. Per il Burnley allenato da Sean Dyche si tratta della quinta partita rinviata del calendario della Premier League: quattro sono state posticipate per Covid e una per il maltempo. Sullo stesso argomentoNotizie Ultim’ora

    Premier: nuovo acquisto Newcastle, preso Woods dal Burnley LEGGI TUTTO

  • in

    Aston Villa, ufficiale l'arrivo dall'Everton dell'ex Roma Lucas Digne

    BIRMINGHAM – Non si ferma la campagna di rafforzamento dell’Aston Villa. Dopo aver ingaggiato Coutinho dal Barcellona, la squadra di Steven Gerrard ufficializza l’arrivo dell’ex Roma Lucas Digne. Il difensore – che ha giocato in giallorosso nella stagione 2015/16 – è stato acquistato dall’Everton per 30 milioni di euro circa. Per il terzino francese si tratta del quinto club in carriera, perché, oltre che alla Roma, ha militato nel Psg, nel Barcellona e, appunto, nell’Everton. Era seguito da molte squadre, tra cui il Napoli. Sullo stesso argomentoPremier LeagueEverton, l’annuncio di Benitez: “Digne ha chiesto di essere ceduto” LEGGI TUTTO