consigliato per te

  • in

    Roma, i tifosi divisi sull'addio di Pellegrini: “Non ci sono più i Totti e i De Rossi”

    ROMA – Questa mattina il “Mundo Deportivo” ha rilanciato in prima pagina l’offerta del Barcellona per Lorenzo Pellegrini. Visto il contratto in scadenza nel 2022 il club blaugrana non sarebbe disposto nemmeno a esercitare la clausola rescissoria da trenta milioni di euro prevista nel contratto del giocatore, ma avrebbe offerto a Tiago Pinto una cifra inferiore. I tifosi giallorossi sui social e in radio sono divisi dalla possibilità dell’addio del romano e romanista, da gennaio diventato capitano della squadra: “Un fulmine a ciel sereno, il club ha sempre detto che Lorenzo incarna i valori del club. Lo stesso ragazzo ha dichiarato più volte il suo amore per la Roma”. 
    I FAVOREVOLI – Una parte dei tifosi si dice favorevole alla cessione di Pellegrini, non entrato nei cuori dei romanisti come le due vecchie bandiere della Roma: “Ormai tutti pensano solo ai soldi e non più alla loro squadra. Non ci sono più i Totti e i De Rossi, questo è un dato di fatto”. Poi le critiche a un giocatore che tra centrocampo e trequarti in questa stagione ha sì realizzato 11 gol e 9 assist, ma – sempre secondo i tifosi – è stato discontinuo e poco incisivo:  “Buon giocatore, ma per un ambiente come Roma se non hai una tempra da campione diventi mediocre”, “Ogni tanto una bella notizia”, “Per la sua carriera è meglio che ritorna al Sassuolo, lì sapeva esprimersi molto bene”, “Può anche rimanere, ma la fascia va data a Mancini”, “Se non si trova posto in aereo lo accompagno io in macchina”. 

    I CONTRARI – Ma ci sono anche tanti contarri alla sua cessione, convinti che Pellegrini a soli 24 anni abbia già fatto vedere quanto potrà dare ancora alla Roma e con margini di crescita può essere il diamante della squadra: “Non vi piace Pellegrini, è colpa sua see siamo finiti al settimo posto? Non penso. È colpa sua la partita con il Manchester? Perché lo vuole il Barcellona e non vuole per esempio Veretout? Siete sicuri che Pelle sia così scarso?”. E ancora: “Ma sì, vai ad una grande Lollo, Roma non ti merita”, “Per i tifosi della Roma Florenzi è scarso ma è nel giro della Nazionale. Pellegrini è scarso, è nel giro della Nazionale e lo vuole il Barcellona. Probabilmente in tanti non capiscono di calcio”, “Rinnovate il contratto del nostro capitano! Non possiamo perdere un giocatore così forte per meno di trenta milioni!”. 
    Guarda la galleryRoma, la lista di Mourinho tra nuovi arrivi e conferme LEGGI TUTTO

  • in

    “Il Barcellona prende Lautaro Martinez se non arriva Haaland”

    BARCELLONA – Preso Aguero e per Depay è questione di tempo, ma il Barcellona non ha finito di rinforzare l’attacco. Con una o due cessioni importanti (Dembélé e Griezmann) i blaugrana possono ambire ad un’altra punta di livello mondiale da prendere nelle ultime settimane dell’estate e i due nomi in lizza sono Haaland e Lautaro Martinez, come riporta Sport. La priorità è il centravanti del Borussia Dortmund, con il suo agente, Mino Raiola, il presidente Laporta ha ottimi rapporti, l’ostacolo però è il Borussia che al momento non vuole trattare. Se ne parlerà dopo l’Europeo. Fronte Lautaro, l’Inter è disposta a negoziare, cash o uno scambio sono le opzioni. Il “Toro” sogna di giocare con Messi e aspetta solo il Barcellona, già vicinissimo l’estate scorsa. C’è anche l’Atletico Madrid su Lautaro Martinez, ma il Barça resta la prima scelta. LEGGI TUTTO

  • in

    Sport: “Barcellona su Haaland, se salta c'è Lautaro Martinez”

    BARCELLONA – Il Barcellona dopo Aguero e Depay vuole prendere un altro super attaccante e, secondo Sport, i nomi in lista sono Haaland e Lautaro Martinez. Chiaro, serviranno due cessioni di lusso, gli indiziati a lasciare sono Dembélé e Griezmann, poi i soldi verrebbero reinvestiti sul talento del Dortmund, che è la priorità, o sul “Toro”. L’agente di Haaland è Mino Raiola, che ha ottimi rapporti con il presidente blaugrana, Laporta, ma il Borussia al momento non vuole trattare e preferisce aspettare la fine dell’Europeo. Lautaro aspetta solo il Barça, già l’estate scorsa poteva finire in Catalogna, sogna di giocare con Messi. L’Inter non fa muro (deve vendere nell’ottica del ridimensionamento dei costi) ma vuole cash (Sport parla di 80 milioni) oppure può accettare uno contropartita tecnica. Dal futuro di Haaland dipenderà quello dell’argentino. LEGGI TUTTO