consigliato per te

  • in

    Bufera Barcellona, Xavi alla ‘Perfetti Sconosciuti’: tutti i cellulari sul tavolo!

    Nello spogliatorio blaugrana è caccia alla talpa. Stando a quanto riportato dal giornalista spagnolo Javi Miguel nel corso della trasmissione El Chiringuito de Jugones, il clima in casa Barcellona sarebbe tutt’altro che sereno. Oltre alle tensioni societarie e sportive, a gravare sugli equilibri interni al gruppo si sarebbe aggiunta la fuga di informazioni denunciata dallo stesso Xavi. Un’accusa non indifferente da parte del tecnico catalano, che negli ultimi due mesi avrebbe sospettato di alcuni membri del suo staff.

    Cosa è successo

    Secondo l’indiscrezione di Miguel – giunta a poche ore dal match di Champions contro il Napoli – Xavi Hernandez avrebbe ritenuto di dover sospettare che qualcuno all’interno dello staff blaugrana avesse riferito informazioni private ai media. Per questa ragione, il tecnico avrebbe chiesto di accedere alle chat WhatsApp dei suoi collaboratori, e contattato in seguito alcuni giornalisti chiedendo quale fosse la fonte delle notizie riportate. Inoltre, nelle ultime settimane, gli incontri tra Xavi e la squadra si sarebbero tenuti in assenza di altri membri dello staff. LEGGI TUTTO

  • in

    Diretta Napoli, è ufficiale: Mazzarri esonerato. Calzona il nuovo allenatore. Segui la giornata LIVE

    22:00
    Le condizioni della Slovacchia per il doppio incarico di Calzona
    Dopo l’ufficialità del Napoli, è arrivato anche il comunicato della federcalcio slovacca sulle condizioni da seguire per il doppio incarico di Calzona: “La scorsa settimana la Federcalcio slovacca e l’allenatore Francesco Calzona hanno concordato un nuovo contratto fino alla fine del 2025. In caso di promozione ai Mondiali del 2026, il contratto verrebbe automaticamente prorogato fino al termine della prestazione della squadra. la nazionale slovacca di calcio nella fase finale del torneo”.
    “Solo domenica 18 febbraio è arrivata la richiesta ufficiale da parte dell’SSC Napoli che Francesco Calzona potesse svolgere contemporaneamente alla carica di capo allenatore della nazionale slovacca quella di capo allenatore del club. Dopo intensi colloqui con F. Calzona e consultazioni con il presidente della SFZ Ján Ková?ik, il vicepresidente della nazionale Karol Belaník e i membri del comitato esecutivo, la SFZ ha deciso di dare il consenso a F. Calzona per guidare anche l’SSC Napoli alle seguenti condizioni:
    1. Il consenso è limitato nel tempo al periodo dal 19 febbraio fino all’ultima partita di Serie A o Champions League dell’SSC Napoli nella stagione 2023/24
    2. L’allenatore è tenuto a rispettare tutti gli obblighi contrattuali derivanti dal contratto valido con la federazione slovacca
    3. L’allenatore sarà sempre a disposizione della nazionale slovacca di calcio, ma non esclusivamente, durante le date delle squadre nazionali di calcio determinate dal calendario calcistico internazionale, inclusa la presenza personale alla conferenza stampa di nomina prima delle partite di marzo della nazionale slovacca squadra nazionale
    La Slovacchia ha il diritto di revocare il proprio consenso in qualsiasi momento in caso di mancato rispetto di una qualsiasi di queste condizioni. Questa procedura è stata concordata da tutti i membri del comitato esecutivo. La Federcalcio slovacca è consapevole che si tratta di una decisione atipica che potrebbe destare preoccupazione tra il pubblico. Comprende però anche il rapporto eccezionale di F. Calzona con il club dove ha lavorato a lungo e vuole aiutarlo nell’attuale difficile situazione. L’allenatore F. Calzona ha più volte dichiarato che la priorità principale della sua attività resta la Nazionale slovacca di calcio e la sua preparazione alla fase finale del torneo EURO 2024”.

    21:45
    Napoli, tre allenatori in una stagione: ecco da quanto non succedeva
    Calzona è il terzo allenatore del Napoli in questa stagione dopo Mazzarri e Garcia. Un evento che nel club non si vedeva da più di venticinque, quando nella stagione 1997/1998 si alternarono ben quattro tecnici: Mutti, Mazzone, Galeone e Montefusco.

    21:30
    Napoli, la nota sull’arrivo di Calzona
    Anche sui social del Napoli è stata pubblicata la nota ufficiale dell’arrivo di Calzona: “Francesco Calzona è il nostro nuovo allenatore. Benvenuto Mister!”.

    21:23
    Il “comunicato” social di De Laurentiis
    Aurelio De Laurentiis si è affidato anche ai social per comunicare ufficialmente il cambio di allenatore: “Ringrazio Walter Mazzarri, amico della famiglia De Laurentiis e del Napoli, per aver sostenuto la squadra in un momento complesso. Resterà nel cuore dei napoletani e della nostra famiglia. Bentornato a Francesco Calzona, che ha già lavorato con noi sia con Sarri che con Spalletti”.

    21:13
    Napoli-Barça: cambia l’orario della conferenza e dell’allenamento
    Dopo il cambio in panchina, cambiano gli orari del Napoli per la vigilia del match contro il Barcellona: allenamento spostato alle 14:00, così come la conferenza, ora in programma alle 19:30.

    21:04
    Tutte le dichiarazioni di Aurelio De Laurentiis dopo il cambio in panchina
    Il presidente del Napoli ha commentato così l’esonero di Mazzarri e l’arrivo di Calzona:”Walter Mazzarri è un amico della famiglia De Laurentiis e del Napoli. È un addio doloroso perché è stato disponibilissimo in un momento di difficoltà, però bisogna anche considerare che ai tifosi del Napoli bisogna dare qualcosa di più. Ora proviamo con Calzona che ha lavorato con Sarri e Spalletti e conosce l’80% dei calciatori. Diamogli aiuto senza mettergli ostacoli perché sappiamo che sarà difficile preparare una gara con il Barcellona che è sempre Barcellona. Domani mattina alle 8:30 sarà qui Calzona con i suoi collaboratori, poi andremo a Castel Volturno dove lo presenterò ai ragazzi. Poi dovremo scappare per la fatidica conferenza della Uefa anche se preferiremmo lavorare a preparare la partita. Hamsik era molto intrigato a lavorare per la squadra che ama e che gli ha dato tantissime soddisfazioni. È stata una bandiera azzurra”. 

    20:54
    Calzona-Napoli: è fatta. Le prime parole di De Laurentiis
    Aurelio De Laurentiis ha commentato così il cambio in panchina del Napoli: “Dispiace esonerare Mazzarri, è un amico. Diamo il benvenuto a Calzona”.

    20:40
    Arrivata la conferma per Sinatti
    La FIGC ha dato l’autorizzazione formale a Sinatti: il preparatore atletico potrà ricoprire il doppio incarico al Napoli e in Nazionale.

    20:34
    Domani allenamento nel pomeriggio
    Nella giornata della vigilia di Napoli-Barcellona, Osimhen e compagni si alleneranno nel pomeriggio, alle 14.

    20:21
    Comunicato l’esonero a Mazzarri
    Aurelio De Laurentiis ha comunicato l’esonero a Walter Mazzarri: l’allenatore lascia così il Napoli dopo appena tre mesi. Manca solo l’ufficialità.

    19:54
    Hamsik, non è previsto il ritorno
    Al momento non è previsto il ritorno di Marek Hamsik a Napoli come collaboratore nello staff di Francesco Calzona. L’ex capitano lavora già con il ct per la sua Slovacchia.

    19:42
    De Laurentiis di rientro al Britannique
    Giornata intensa per De Laurentiis. Il presidente del Napoli, infatti, è appena rientrato al Britannique accompagnato da Chiavelli e Sinicropi. Si attende solo l’annuncio dell’esonero di Mazzarri e dell’arrivo al suo posto di Calzona.

    19:24
    Calzona, un solo vice nello staff
    Cominciano ad emergere dettagli sulla composizione dello staff di Francesco Calzona a Napoli. Con lui ci sarà un solo vice. Si tratta di Simone Bonomi, già nello staff della Slovacchia.

    19:16
    Napoli-Calzona, accordo raggiunto
    Accordo raggiunto tra il Napoli e Francesco Calzona. Intesa fino a giugno. Si attende solo l’annuncio ufficiale da parte del presidente Aurelio De Laurentiis.

    19:09
    Domani la conferenza pre-Barcellona
    Non ci sono ancora comunicazioni ufficiali sull’addio di Mazzarri e l’arrivo al suo posto di Calzona. Intanto è in programma domani alle 17 la conferenza del tecnico del Napoli pre-Barcellona.

    19:01
    Napoli, dal quarto al nono posto con Mazzarri
    Dopo dodici giornate il Napoli di Garcia, ko in casa con l’Empoli, risultato fatale per l’esonero, era quarto a 21 punti, con l’Inter a -10, in piena lotta per la zona Champions. Oggi, con Mazzarri, dopo 25 turni, il Napoli è nono a quota 36 punti, con l’Inter distante 27 punti. L’Atalanta, che prima del cambio in panchina per gli azzurri aveva un punto in meno e dopo il ko di Bergamo alla prima di Mazzarri era a -4 dal Napoli, oggi è a quarta a 45, a +9 rispetto agli azzurri.

    18:49
    Mazzarri, i numeri dal suo arrivo
    Tutti i numeri di Mazzarri alla guida del Napoli: 17 partite, appena 6 vittorie, 3 pareggi, 8 sconfitte. 16 gol fatti e 24 subiti. Media punti 1,24. Rendimento insufficiente che ha spinto De Laurentiis all’esonero con la chiamata di Francesco Calzona.

    18:31
    Napoli, tre allenatori dopo lo scudetto
    Record negativo per il Napoli. Mai prima d’ora, infatti, un club che aveva appena vinto uno scudetto aveva cambiato tre allenatori. Garcia, Mazzarri e ora Calzona dopo Spalletti.

    18:22
    Calzona proseguirà col 4-3-3
    Il modulo di riferimento di Francesco Calzona, prossimo allenatore del Napoli, è il 4-3-3. L’ex vice di Sarri e Spalletti predilige un calcio offensivo, possesso palla e profondità, ricerca immediata della porta avversaria, pressing alto.

    18:11
    Mazzarri, le ultime parole da allenatore del Napoli
    “Ciao ragazzi. Ho sentito il presidente? Ciao a tutti, ciao ragazzi. Un saluto a tutti”. Queste le poche parole pronunciate da Walter Mazzarri all’uscita dal Konami Training Center di Castel Volturno. (LEGGI QUI)

    18:05
    Mazzarri lascia il centro di Castel Volturno
    Walter Mazzarri ha lasciato il centro tecnico di Castel Volturno, il suo è sembrato un vero e proprio saluto ai tifosi che erano presenti ad attenderlo. Ha diretto l’allenamento nel pomeriggio: potrebbe essere stato l’ultimo, per lui, alla guida del Napoli. 

    17:54
    Napoli, le ultime dall’allenamento
    Mazzarri ha diretto regolarmente l’allenamento di questo pomeriggio. La squadra ha lavorato sul campo 3 dove ha iniziato la sessione con riscaldamento e lavoro tecnico tattico. Chiusura di seduta con esercizi finalizzati al possesso palla.

    17:36
    Osimhen pronto al rientro
    Osimhen tornerà in campo mercoledì contro il Barcellona in Champions League. Victor s’è allenato e mercoledì guiderà la squadra negli ottavi dopo sessanta giorni di assenza.

    17:22
    Mazzarri ad un passo dalle 200 in azzurro
    La gara col Genoa potrebbe essere stata l’ultima per Walter Mazzarri sulla panchina del Napoli. La beffa per il tecnico toscano è che si fermerà così a 199 presenze sulla panchina del Napoli. 

    17:10
    Calzona con Sarri dall’Hellas Verona
    Calzona ha seguito Sarri sin dagli inizi, dal Verona, stagione 2007/08, seguendolo ovunque, fino all’esperienza di Napoli. Tre anni d’oro dal 2015 al 2018 con lo scudetto sfiorato appena. Calzona prosegue la propria carriera da vice prima con Di Francesco e Cagliari e poi con Spalletti nel primo anno di Napoli. Arriva quindi la chiamata della Slovacchia su indicazione di Hamsik. 

    16:55
    Garcia-Mazzarri: il confronto
    Dal suo arrivo a metà novembre, Walter Mazzarri si è seduto sulla panchina del Napoli 17 volte, una in meno di Garcia (16): l’allenatore ha raccolto 6 vittorie, mentre il francese 8. L’ex Torino e Inter ha anche una media punti peggiore rispetto al suo predecessore: 1,24 contro gli 1,75 di Garcia.

    16:30
    I giocatori hanno lasciato Castel Volturno
    Nel frattempo l’allenamento è terminato e i giocatori hanno lasciato il centro sportivo del Napoli.

    16:15
    De Laurentiis-Calzona: incontro in corso?
    Dopo aver lasciato il Britannique De Laurentiis non ha fatto subito tappa a Castel Volturno ma starebbe avendo un incontro con Calzona in un’altra location segreta.

    15:45
    De Laurentiis verso Castel Volturno
    Lasciato l’hotel Britannique, Aurelio De Laurentiis si starebbe dirigendo verso Castel Volturno

    15:30
    De Laurentiis ha lasciato l’hotel
    De Laurentiis e la sua delegazione hanno lasciato l’hotel Britannique.

    15:10
    Sinicropi ha raggiunto De Laurentiis da Roma
    Sinicropi ha raggiunto Aurelio De Laurentiis al Britannique direttamente da Roma: il presidente De Laurentiis si è quindi riunito con tutti i suoi uomini di fiducia, visto che Chiavelli è presente dalla mattinata.

    14:55
    Chi sono gli allenatori esonerati da De Laurentiis?
    Oltre a Garcia, sono soltanto tre gli allenatori esonerati nel corso del campionato da De Laurentiis. Stiamo parlando di Gian Piero Ventura, Reja e Donadoni. In caso di addio, Mazzarri sarebbe il quinto in venti anni di presidenza

    14:37
    De Laurentiis è rientrato in Hotel
    Dopo circa quaranta minuti, De Laurentiis è rientrato all’Hotel Britannique. Il massimo dirigente azzurro non ha fatto tappa a Castel Volturno

    14:32
    Hamsik riflette, c’è l’idea Bonomi come vice di Calzona
    Sono momenti concitati in casa Napoli. L’esonero di Mazzarri è ormai vicinissimo, con i legali di Calzona che stanno discutendo con il club di De Laurentiis in vista di un possibile accordo. Per quanto riguarda lo staff tecnico, Hamsik sta riflettendo sul possibile ritorno in azzurro da vice, ma potrebbe rifiutare per non lasciare l’Academy in Slovacchia. Spunta l’idea Simone Bonomi, già secondo di Calzona nella nazionale slovacca. Passi in avanti anche per il preparatore atletico Sinatti.

    14:18
    Ferrarese: “Calzona può migliorare il Napoli”
    Intervistato da “Si Gonfia la Rete” su Radio Crc, Claudio Ferrarese ha parlato di Calzona. L’ex Napoli ha conosciuto il tecnico quando vestiva la maglia del Verona nella stagione 2007/2008, con Calzona che era il vice di Sarri: “Calzona potrebbe allenare il Napoli, ho avuto il piacere di lavorare con lui che è una persona seria e preparata. Non ero molto contento quando De Laurentiis prese Mazzarri, una svolta adesso bisogna darla e Calzona potrebbe essere una buona soluzione. Poi, non so che impatto può avere, ma di certo può dare una mano a questa squadra che sta passando un momentaccio. Sarri si metteva spesso da parte e faceva lavorare Calzona, i due erano in grande sintonia. Anche con i ragazzi ha sempre avuto un buon rapporto. Calzona è una persona intelligente e sono convinto che saprà cosa fare per migliorare subito la squadra. Poi è chiaro che il lavoro non può essere perfetto perchè non avrà il tempo di preparare i suoi come vuole, ma lui è un uomo di campo”. 

    14:10
    Due esoneri in un anno? Un inedito per De Laurentiis
    Il possibile esonero di Mazzarri sarebbe un unicum nella ventennale esperienza di De Laurentiis da presidente del Napoli. Il massimo dirigente azzurro non ha mai esonerato prima d’ora due allenatori nel corso di una stagione

    13:51
    De Laurentiis lascia l’hotel Britannique
    De Laurentiis ha lasciato l’hotel Britannique. Il massimo dirigente azzurro potrebbe fare presto tappa a Castel Volturno

    13:48
    Napoli, conferme su Sinatti
    Calzona vuole fortemente Sinatti nello staff tecnico del Napoli. Si prospetta un ritorno in azzurro anche da parte del preparatore atletico

    13:30
    Meluso e Micheli a Castel Volturno
    Anche Meluso e Micheli hanno raggiunto Castel Volturno. La dirigenza azzurra e presente e presto potrebbe dare indicazioni a Mazzarri  

    13:15
    Calzona, il passato a Napoli
    L’attuale commissario tecnico della Slovacchia è pronto a tornare in azzurro, dove ha lavorato con Sarri e Spalletti

    12:58
    Mazzarri è arrivato a Castel Volturno
    Walter Mazzarri è arrivato a Castel Volturno per l’allenamento pomeridiano a due giorni dalla sfida contro il Barcellona valida per l’andata degli ottavi di finale di Champions League.

    12:54
    Napoli, i tifosi scrivono a Calzona sui social
    I tifosi del Napoli aspettano l’arrivo in panchina di Francesco Calzona, ci sperano, lo salutano, qualcuno gli dà anche il benvenuto nonostante non ci sia ancora stato l’annuncio. “Tiraci fuori da questa situazione”, “Ti aspettiamo mister”, “Vieni a salvare il Napoli”, “Bentornato”: questi alcuni dei messaggi ricorrenti. (LEGGI TUTTO)

    12:42
    Calzona, novità sulla pagina Wikipedia
    In mattinata la pagina Wikipedia di Francesco Calzona era stata modificata, nell’elenco delle squadre allenate c’era anche il Napoli del 2024, poi è stata ripristinata. In attesa della decisione definitiva da parte del presidente De Laurentiis.

    12:25
    Calzona, Napoli sarà un ritorno
    Calzona conosce bene la piazza di Napoli e molti dei calciatori della rosa. Li ha visti crescere aiutandoli nel proprio processo di sviluppo. Era uno dei tattici dello staff tecnico, allenava la fase difensiva, cura maniacale dei dettagli e grande sintonia coi calciatori. Un uomo prezioso all’ombra dei protagonisti.

    12:05
    De Laurentiis sta parlando con Calzona
    In questi minuti il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis e Francesco Calzona stanno parlando. Si aspetta la liberatoria dalla nazionale slovacca. Si parla anche della composizione dello staff. Sinatti sicuro, si valutano le altre posizioni, compresa quella di Hamsik.

    11:52
    Staff Mazzarri a Castel Volturno per l’allenamento
    A Castel Volturno, in vista dell’allenamento delle 14.30, cominciano ad arrivare gli uomini dello staff di Mazzarri. De Laurentiis al momento non è in sede.

    11:40
    I retroscena di Calzona su Hamsik e Mertens
    Calzona nella sua intervista del 6 dicembre al Corriere dello Sport-Stadio svelò anche un retroscena su Hamsik e un segreto su Mertens ai tempi di Sarri. (LEGGI QUI)

    11:30
    Calzona, anche Hamsik e Sinatti nello staff
    Nello staff di Calzona ci saranno l’ex capitano azzurro Marek Hamsik, suo collaboratore nella Slovacchia, nel ruolo di vice allenatore, e Francesco Sinatti come preparatore atletico, già ex Napoli con Sarri e Spalletti, oggi con l’Italia: la Figc, però, non si opporrebbe al doppio incarico.

    11:18
    Zwayer arbitra Napoli-Barcellona

    Sarà Felix Zwayer l’arbitro del big match di Champions League, valido per l’andata degli ottavi di finale, tra Napoli e Barcellona. Si tratta di un fischietto tedesco che sarà coadiuvato dai connazionali Stefan Lupp e Robert Kempter come assistenti di linea, il quarto uomo sarà Sven Jablonski e al Var spazio a Bastian Dankert e Soren Storks.

    11:14
    De Laurentiis preoccupato e arrabbiato
    Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis sta riflettendo. Attentamente: la nomina di Mazzarri dopo il licenziamento di Garcia non ha prodotto la svolta che auspicava, alla luce dei risultati (15 punti in 12 partite); della classifica (il Napoli è 9°); e del tremendo ritardo dalla zona Champions (-9 dal quarto posto). È preoccupato, arrabbiato, deluso. Ma anche consapevole di non poter più sbagliare.

    11:07
    Napoli, a ora di pranzo l’allenamento
    Ore calde in casa Napoli, anche perché a ora di pranzo, alle ore 14,30, è previsto l’allenamento a due giorni dalla sfida di Champions League contro il Barcellona. Mazzarri in bilico, Calzona pronto, da capire la tempistica del cambio in panchina, anche perché all’attuale tecnico azzurro non hanno ancora comunicato nulla e dunque l’allenamento è confermato al momento. 

    11:00
    Rileggi l’intervista di Calzona al Corriere dello Sport-Stadio
    Il 6 dicembre 2023, Francesco Calzona fu intervistato dal Corriere dello Sport-Stadio e si raccontò, parlando della qualificazione agli Europei con la Slovacchia: “Nessuno ci credeva, e invece siamo all’Europeo tra mille difficoltà e mille problemi. Ho un gruppo di ragazzi fantastici” (LEGGI LA SUA INTERVISTA)

    10:49
    Tutto su Francesco Calzona
    Anni 55 anni, calabrese, nativo di Vibo Valentia, Francesco Calzona si appresta a tornare a Napoli. Stavolta da primo allenatore dopo la doppia esperienza prima con Sarri e poi con Spalletti. Una vita da vice prima di mettersi in proprio raccogliendo enormi soddisfazioni. Come la qualificazione agli Europei di Germania con la Slovacchia di Lobotka. (LEGGI TUTTO)

    10:33
    De Laurentiis pensa all’esonero di Mazzarri
    L’esonero di Mazzarri potrebbe avvenire prima della gara col Barcellona, in giornata possibili contatti diretti con Francesco Calzona, attuale ct della Slovacchia, che conosce molto bene la piazza: è stato vice di Sarri e anche di Spalletti fino al 2022.

    Konami Training Center – Castel Volturno  LEGGI TUTTO

  • in

    De Zerbi al Barcellona? Un dettaglio dalla Spagna scatena nuovi rumors

    Perché gli agenti di De Zerbi sono a Barcellona

    El Mundo Deportivo, infatti, rivela che sono arrivati on Spagna Edmundo Kabchi e Edoardo Crnjar, procuratori del difensore uruguaiano Araujo in odore di rinnovo, ma anche rappresentanti internazionali di De Zerbi. L’appuntamento con i dirigenti del Barcellona era fissato da tempo, ma visti gli sviluppi su Xavi e le buone impressioni su De Zerbi non è da escludere che il nome del tecnico italiano faccia capolino al tavolo dei colloqui. LEGGI TUTTO

  • in

    Atletico, Simeone e il problema calendario prima dell’Inter: cosa è successo

    Il Barcellona affronterà il Maiorca venerdì 8 marzo. La Liga ha annunciato le date e gli orari delle gare del ventottesimo turno di campionato. La squadra di Xavi giocherà in anticipo dato che il martedì successivo, il 12 marzo, affronterà il Napoli in casa per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League. La gara d’andata è prevista mercoledì prossimo al Maradona.
    Cosa aveva detto Simeone? La polemica 
    Per le gare d’andata, invece, giocherà di sabato l’Atletico Madrid, che il 20 febbraio sfiderà l’Inter. Nonostante giochi di martedì, l’Atletico non potrà godere di un giorno in più di riposo come accadrà per il Barcellona. Nei giorni scorsi Simeone si era lamentato proprio di questo anche in virtù del fatto che l’Inter, invece, giocherà venerdì contro la Salernitana.  LEGGI TUTTO

  • in

    “Contatti con il Barcellona, Flick è in pole position per la panchina”

    Il Barcellona è alla ricerca di un nuovo allenatore. Xavi è in bilico, dalla Spagna raccontano di un presidente, Laporta, molto deluso per gli ultimi risultati (in Spagna i social elogiano Ancelotti col Real a +10), ma a prescindere da questa stagione lo spagnolo ha già annunciato l’addio a fine anno. Dunque il club blaugrana è alla ricerca dell’erede.
    Dalla Germania: “Barcellona su Flick”
    Un nome emerge e ritorna dopo i rumors del passato: è quello di Hans-Dieter Flick, anni 58, ex ct della nazionale tedesco ed ex Bayern Monaco. Ne parla Sport Bild che accosta il nome dell’allenatore tedesco alla panchina del Barcellona. Una pista possibile in vista del futuro. Per il quotidiano tedesco, infatti, Flick è in pole position, è il favorito per raccogliere presto l’eredità di Xavi, reduce nel weekend dall’ennesimo risultato negativo: 3-3 contro il Granada in campionato. LEGGI TUTTO

  • in

    Il Real domina la Liga, in Spagna pioggia di meme sul super Ancelotti

    Il Real Madrid di Carlo Ancelotti sta dominando la Liga. Dopo il ventiquattresimo turno di campionato, il divario tra i Blancos e le altre big è aumentato. Ora il Real, primo a 61 punti, a +5 sul sorprendente Girona secondo, vanta dieci lunghezze di vantaggio rispetto al Barcellona terzo (che ha pareggiato 3-3 col Granada) e addirittura tredici dall’Atletico Madrid, ko nell’ultimo turno contro il Siviglia.

    Meme e post: ironia sul dominio di Ancelotti

    Il Real prende il largo e in Spagna esaltano Ancelotti. Sui social sono diversi i post d’elogio per il tecnico italiano, con meme che vedono protagonisti anche i colleghi di Barcellona e Atletico, Xavi e Simeone. In uno di questi, Ancelotti prende in braccio entrambi. Ironia social per un campionato dominato dal Real. LEGGI TUTTO

  • in

    Barcellona nei guai: la cifra monstre che deve pagare al fisco

    Mentre è alla ricerca del nuovo allenatore dopo le dimissioni annunciate di Xavi, il Barcellona deve fare i conti anche con il fisco spagnolo. Infatti blaugrana sono finiti nei guai per degli arretrati Irpef. Secondo una nota del tribunale dell’Audiencia Nacional, i mancati pagamenti fanno parte di operazioni tra il 2012 e il 2015 e si riferiscono a prestazioni versate ad agenti dei giocatori. La cifra spaventa e non poco.
    Il Barcellona e i problemi con il fisco
    Sono quasi 23 i milioni di euro che spettano al fisco dal Barcellona secondo la giustizia spagnola. Nella nota del tribunale dell’Audencia Nacional, si legge: “Dai fatti accertati dall’Ispettorato risulta che i pagamenti effettuati dalla Società sono stati effettuati in nome e per conto degli atleti, effettivi destinatari delle prestazioni rese dagli agenti, mentre risulta che gli agenti prestano un servizio commissionato dal Club o in rappresentanza del Club, fatto che non viene in alcun modo accreditato. L’Ispettorato giunge alla conclusione che il rapporto instaurato tra il Barcellona e gli agenti serve esclusivamente a coprire pagamenti effettuati dal Club ai giocatori”. Secondo quanto riportato dai media spagnoli, la sentenza è passibile di ricorso e il club sta già lavorando per farlo. LEGGI TUTTO

  • in

    Barça, Deco: “A Xavi do 10”. Sul prossimo allenatore, Mourinho e Guardiola…

    Ospite in diretta tv su Esport3, il direttore sportivo del Barcellona, Deco, ha parlato dei piani per il futuro della panchina dei catalani dopo l’annuncio dell’addio da parte di Xavi: “Il nome del nuovo allenatore sarà concordato con il presidente. Un profilo come quello di Xavi, che si adatta alla situazione del club, ai giovani con cui dobbiamo lavorare, al fatto che non faremo grandi acquisti la prossima stagione. Mourinho e Guardiola? Non abbiamo ancora parlato con nessun allenatore. Stiamo ancora assimilando la partenza di Xavi”.
    Deco su Xavi
    Deco ha poi aggiunto: “Il lavoro di Xavi non è stato apprezzato abbastanza. Gli do un 10. Ha vinto il campionato la scorsa stagione. Sembra che il Real Madrid abbia vinto il campionato. È appena finito gennaio e sembra che la stagione stia per finire. Si può dire che se si gioca bene o male ma non che sia un disastro parlando di qualcosa che non è ancora finita. È vero che ci sono momenti in cui non siamo stati al livello”.
    Barcellona, Deco su Mbappé
    Il Barcellona non parteciperà alla corsa per Mbappé: “Non so cosa succederà con Mbappé. Sarebbe un errore vendere Araujo e De Jong per prendere Mbappé. Vorrei migliorare la rosa e non peggiorarla. Penso che sarebbe peggio per la squadra se Araujo e Frenkie se ne andassero e arrivasse Mbappe”. LEGGI TUTTO