consigliato per te

  • in

    Shakhtar Donetsk-Inter, tutto quello che c'è da sapere sul match di Champions League

    La squadra di Simone Inzaghi cerca il riscatto dopo il ko all’esordio contro il Real Madrid. Di fronte gli ucraini di Roberto De Zerbi, reduci dalla sconfitta contro lo Sheriff Tiraspol. Tutte le curiosità e le statistiche della gara che vedrà impegnati i nerazzurri

    Condividi:

    Quando e dove si gioca Shakhtar Donetsk-Inter? 
    La partita tra Shakhtar Donetsk e Inter, valida per la seconda giornata della fase a gironi di Champions League, si disputerà martedì 28 settembre alle ore 18.45 allo stadio Olimpico di Kiev (Ucraina). 

    Dove è possibile vedere Shakhtar Donetsk-Inter?
    La sfida sarà trasmessa in diretta da Sky sui canali Sky Sport Uno (satellite, digitale terrestre e internet) e Sky Sport 252 (satellite e internet). Telecronaca di Massimo Marianella, commento di Luca Marchegiani. 

    Quali sono i precedenti tra le due squadre?

    leggi anche

    Champions, la situazione girone per girone

    È la sesta volta che Shakhtar Donetsk e Inter si affrontano in competizioni europee. Il bilancio sorride all’Inter con due vittorie e tre pareggi. Zero, invece, le vittorie degli ucraini. Lo scorso anno le due squadre si sono sfidate sempre nella fase a gironi di Champions. In entrambi i casi i match finirono 0-0.

    Curiosità
    L’Inter è imbattuta in Champions League contro squadre ucraine (Dinamo Kiev e Shakhtar): sei precedenti, tutti nella fase a gironi della competizione, con il bilancio di due vittorie e quattro pareggi. Lo Shakhtar ha segnato solo un gol nei cinque precedenti contro l’Inter (non è riuscito a segnare negli ultimi tre) e ha vinto solo una delle ultime nove partite casalinghe in Champions League (una vittoria, contro il Real Madrid, poi 4 pareggi e 4 sconfitte). Roberto De Zerbi, allenatore degli ucraini, ha vinto solo uno dei sette precedenti incontri con l’Inter, tutti giocati in Serie A. 

    Quali giocatori possono essere protagonisti?
    Chi ha già segnato allo Shakhtar con la maglia dell’Inter è Lautaro Martinez. L’argentino ha messo a segno una doppietta contro gli ucraini nella semifinale di Europa League 2019-2020. Lautaro, tuttavia, ha effettuato sette tiri da dentro l’area di rigore contro lo Shakhtar Donetsk in Champions League la scorsa stagione e non è riuscito a segnare: nessun giocatore ha avuto più tentativi dall’interno dell’area contro una singola avversaria senza trovare la rete nel 2020-2021. Tra gli ucraini riflettori puntati su Lassina Traoré: l’attaccante classe 2001, acquistato la scorsa estate dall’Ajax, ha già messo a segno nove reti in stagione. In carriera vanta un gol contro una formazione italiana in Champions (Atalanta-Ajax 2-2, 27 ottobre 2020). 

    TAG: LEGGI TUTTO

  • in

    Champions League, partite e curiosità sulla seconda giornata

    Ajax-Besiktas, martedì 28 settembre, ore 18.45
    L’Ajax ha vinto tutti i quattro precedenti contro il Besiktas in competizioni europee. La formazione olandese ha perso quattro delle ultime cinque partite casalinghe in Champions League; il Besiktas non mantiene la porta inviolata fuori casa in Champions dal novembre 2009.
    Shakhtar Donetsk-Inter, martedì 28 settembre, ore 18.45
    Questo sarà il sesto incontro tra Shakhtar Donetsk e Inter in competizioni europee (0-0 gli ultimi due, nella fase a gironi della Champions 2020-2021), con la formazione ucraina ancora alla ricerca della prima vittoria. I nerazzurri sono imbattuti in Champions contro squadre ucraine. L’allenatore dello Shakhtar Donetsk Roberto De Zerbi ha vinto solo uno dei suoi sette precedenti incontri con l’Inter.
    Dortmund-Sporting Lisbona, martedì 28 settembre, ore 21
    Borussia Dortmund e Sporting Lisbona si incontreranno per la terza volta in una competizione europea, dopo essere stati sorteggiati nello stesso girone di Champions League nel 2016/17 (due vittorie per il Borussia). Il Borussia Dortmund ha una percentuale di vittorie del 100% in casa contro avversarie portoghesi nelle competizioni europee, avendo vinto tutte e sei le precedenti partite.
    Porto-Liverpool, martedì 28 settembre, ore 21
    Il Porto ha affrontato il Liverpool in otto precedenti occasioni in competizioni europee, sei delle quali in Champions League, ed è ancora alla ricerca della prima vittoria contro i Reds. Il Porto ha mantenuto la porta inviolata in ciascuna delle ultime tre partite della fase a gironi all’Estádio do Dragão in Champions League. Il Liverpool è imbattuto nelle ultime cinque partite in trasferta nella fase a gironi della competizione.

    Milan-Atletico-Madrid, martedì 28 settembre, ore 21

    leggi anche

    Champions, la situazione girone per girone

    Gli unici precedenti tra Milan e Atletico Madrid in competizioni europee risalgono alla Champions League 2013/14, dove la squadra italiana ha perso entrambe le gare ed è stata eliminata agli ottavi di finale. I rossoneri hanno vinto solo una delle ultime 17 partite contro avversarie spagnole in competizioni europee; l’Atletico Madrid ha perso cinque delle ultime nove trasferte in Champions League.
    Psg-Manchester City, martedì 28 settembre, ore 21
    Psg  e Manchester City si incontreranno per la sesta volta, con i francesi ancora alla ricerca della prima vittoria in questa sfida (2N, 3P); solo contro la Juventus (otto) il Paris Saint-Germain ha giocato più partite nelle competizioni europee senza vincere. Il Psg non ha vinto nelle ultime tre partite casalinghe di Champions League; il City è invece imbattuto nelle ultime 10 trasferte della competizione.
    Lipsia-Brugge, martedì 28 settembre, ore 21
    Questo sarà il primo incontro tra Lipsia e Club Brugge, nonché il primo scontro in assoluto della squadra tedesca con un’avversaria belga in una competizione europea. Il Lipsia ha segnato almeno due gol in sei delle ultime sette partite casalinghe di Champions.
    Real Madrid- Sheriff Tiraspol, martedì 28 settembre, ore 21
    Questa è solo la seconda volta che un club spagnolo e uno moldavo si incontrano nelle competizioni europee. Lo Sheriff Tiraspol ha vinto 2-0 contro lo Shakhtar Donetsk nell’esordio in Champions League. Il Real Madrid non è riuscito a segnare solamente una volta nelle ultime 37 gare casalinghe della fase a gironi della competizione.

    Atalanta-Young Boys, mercoledì 29 settembre, ore 18.45

    leggi anche

    Champions League, gli arbitri delle italiane

    L’Atalanta non ha mai incontrato squadre svizzere nelle competizione europee. Dopo aver perso le prime tre gare nella fase a gironi della Champions League 2019/20, la squadra nerazzurra ha perso solo una delle seguenti 10 partite giocate nella fase a gironi. L’Atalanta ha realizzato 30 reti in Champions League e nessuno di questi è stato segnato da giocatori italiani, anche lo Young Boys non ha hai mai avuto un marcatore svizzero nei sei gol realizzati nella competizione.
    Zenit-Malmo, mercoledì 29 settembre, ore 18.45
    Questo sarà il primo scontro tra una squadra russa e una svedese in una grande competizione europea (escluse le qualificazioni) dall’ottobre 2007. Lo Zenit San Pietroburgo ha ottenuto solo un punto nelle ultime otto partite della fase a gironi di Champions League. Tra tutte le squadre che hanno giocato almeno 10 partite di Champions League, il Malmo ha la percentuale più alta di partite perse.
    Bayern Monaco-Dinamo Kiev, mercoledì 29 settembre, ore 21
    Il Bayern Monaco e la Dinamo Kiev si sono incontrate 10 volte nelle competizioni europee, con la squadra tedesca che ha vinto metà di quelle sfide (1N, 4P). Il Bayern Monaco ha vinto tutte e quattro le precedenti partite casalinghe contro la Dinamo Kiev in Coppa dei Campioni/Champions League. la formazione tedesca ha vinto 32 delle ultime 34 partite casalinghe della fase a gironi di Champions League.
    Benfica-Barcellona, mercoledì 29 settembre, ore 21
    Il Benfica ha vinto la sua prima partita in assoluto contro il Barcellona in una competizione europea (3-2 nella finale di Coppa dei Campioni nel 1961), ma da allora non ha raccolto nessun successo nei successivi sei incontri ufficiali (3N, 3P). Il Barcellona potrebbe perdere le prime due partite disputate in una stagione europea per la seconda volta nella sua storia: due ko nel primo turno di Coppa UEFA contro il Porto nel 1972/73, quando fu eliminato. Nel ko col Bayern alla prima giornata non ha mai tirato in porta.

    Juventus-Chelsea, mercoledì 29 settembre, ore 21
    Questa sarà la quinta sfida tra Juve e Chelsea in Champions League: 1 vittoria a testa e due pareggi, i precedenti. I bianconeri hanno vinto 11 delle ultime 12 partite nella fase a gironi di Champions; dall’inizio della scorsa stagione, il Chelsea ha subito solo quattro gol in 14 partite di Champions League (10, 3N, 1P), mantenendo 10 volte la porta inviolata e non subendo mai più di una rete in una singola partita. La Juventus ha vinto sette partite di Coppa dei Campioni/Champions League contro i campioni in carica, solo il Real Madrid che ne ha vinte di più nella storia (11). Il Chelsea ha perso solo tre delle ultime 32 partite della fase a gironi di Champions League.
    Manchester United-Villarreal, mercoledì 29 settembre, ore 21
    Le cinque sfide nelle competizioni europee tra Manchester United e Villarreal si sono concluse tutte con un pareggio, di cui quattro a reti inviolate, ad eccezione della finale di Europa League della scorsa stagione (1-1), che gli spagnoli hanno vinto 11-10 ai rigori. Le quattro gare di Champions League tra Manchester United e Villarreal sono terminate tutte 0-0, diventando così la partita più giocata nella storia della competizione senza gol segnati.
    Salisburgo-Lille, mercoledì 29 settembre, ore 21
    Prima sfida ufficiale tra Salisburgo e il Lille. I francesi hanno vinto solo una delle ultime 14 partite di Champions League; il Salisburgo ha ottenuto il successo solo in una delle nove partite casalinghe in Champions League: 6-2 contro il Genk nel settembre 2019, in cui Erling Haaland realizzò una tripletta al suo debutto nella competizione.
    Wolfsburg-Siviglia, mercoledì 29 settembre, ore 21
    Questo sarà il primo incontro ufficiale tra Wolfsburg e Siviglia. Il Siviglia non ha vinto nessuna delle ultime sei partite contro squadre tedesche in competizioni europee; Il Wolfsburg ha vinto sei delle otto partite casalinghe di Champions.

    TAG: LEGGI TUTTO