consigliato per te

  • in

    Diretta Fiorentina-Genoa ore 20.45: come vederla in tv, streaming e probabili formazioni

    FIRENZE – Riscattato il momento non brillantissimo – due punti con Sassuolo e Verona e il pesantissimo 4-0 subito per mano del Torino – con il roboante 5-2 inflitto al Napoli allo stadio Maradona in Coppa Italia, la Fiorentina di Vincenzo Italiano cercherà, contro un Genoa in emergenza, un successo che le permetterebbe di tenere il passo di Lazio e Roma al quinto posto e con una gara disputata in meno. In casa rossoblù, dopo i ko nel derby con lo Spezia in campionato e con il Milan nel secondo trofeo nazionale, costato la panchina a Shevchenko, si inseguono invece fondamentali punti salvezza, alla luce del penultimo posto a quota 12, a -6 dal Venezia diciassettesimo: l’ultima e finora unica vittoria stagionale in Serie A risale addirittura al 12 settembre 2021, quando fu battuto in rimonta il Cagliari 3-2. 
    SEGUI FIORENTINA-GENOA IN DIRETTA SUL NOSTRO SITO
    Fiorentina-Genoa, dove vederla in tv e streaming
    Il match tra Fiorentina e Genoa, in programma allo stadio Artemio Franchi alle ore 20.45, sarà trasmesso in diretta da Dazn e da Sky sui canali Sky Sport Calcio (numero 202, 240 e 249 del satellite e 473 del digitale terrestre), Sky Sport 4k (213 del satellite) e Sky Sport (251 del satellite), oltre che in streaming su SkyGo, Now e TimVision. In alternativa, sarà possibile seguire la cronaca testuale della sfida live sul nostro sito.
    Le probabili formazioni di Fiorentina-Genoa
    FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Odriozola, Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Maleh; Nico Gonzalez, Vlahovic, Saponara. Allenatore: Italiano. A disposizione: P. Terracciano, Venuti, Terzic, Nastasic, Pulgar, Duncan, Castrovilli, Callejon, Sottil, Ikoné, Kokorin, Piatek. Indisponibili: Amrabat, Benassi, Martinez Quarta. Squalificati: -.
    GENOA (3-5-2): Sirigu; Ostigard, Bani, Vanheusden; Hefti, Melegoni, Badelj, Portanova, Cambiaso; Caicedo, Destro. Allenatore: Konko. A disposizione: Marchetti, Andrenacci, Masiello, Calafiori, Rovella, Sturaro, Galdames, Ghiglione, Pandev, Yeboah, Ekuban, Buksa. Indisponibili: Behrami, Bianchi, Biraschi, Maksimovic, Semper, Serpe, Cassata, Criscito, Touré, Hernani, Kallon. Squalificati: Vasquez.
    Arbitro: Maresca di Napoli.Assistenti: Mokhtar e Miele.IV uomo: Di Martino.Var: Chiffi.Avar: Meli. LEGGI TUTTO

  • in

    Diretta Fiorentina-Genoa ore 20.45: probabili formazioni, dove vederla in tv e streaming

    FIRENZE – Messi da parte i ko nel derby con lo Spezia in campionato e con il Milan in Coppa Italia, costato l’esonero a Shevchenko, un Genoa in emergenza cerca l’impresa all’Artemio Franchi, a caccia di fondamentali punti salvezza: la situazione in classifica al momento, alla luce di un solo successo stagionale, lo scorso 12 settembre con il 3-2 in rimonta inflitto al Cagliari, recita un penultimo posto a quota 12, a -6 dal Venezia diciassettesimo. Diametralmente opposta la situazione in casa Viola, dove il roboante 5-2 inflitto al Napoli allo stadio Maradona ha riscattato il momento non brillantissimo vissuto recentemente, con i due soli punti raccolti con Sassuolo e Verona, prima del pesante 4-0 subito dal Torino: Vincenzo Italiano andrà a caccia di un successo che gli permetterebbe di tenere il passo di Lazio e Roma al quinto posto e con una gara disputata in meno. 
    SEGUI FIORENTINA-GENOA IN DIRETTA SUL NOSTRO SITO
    Dove vedere in tv e streaming Fiorentina-Genoa
    Il match tra Fiorentina e Genoa, in programma allo stadio Artemio Franchi alle ore 20.45, sarà trasmesso in diretta da Dazn e da Sky sui canali Sky Sport Calcio (numero 202, 240 e 249 del satellite e 473 del digitale terrestre), Sky Sport 4k (213 del satellite) e Sky Sport (251 del satellite), oltre che in streaming su SkyGo, Now e TimVision. In alternativa, sarà possibile seguire la cronaca testuale della sfida live sul nostro sito.
    Fiorentina-Genoa, le probabili formazioni
    FIORENTINA (4-3-3): P. Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura, Pulgar, Maleh; Callejon, Vlahovic, Nico Gonzalez. Allenatore: Italiano. A disposizione: Dragowski, Venuti, Terzic, Nastasic, Torreira, Duncan, Castrovilli, Saponara, Sottil, Ikoné, Kokorin, Piatek. Indisponibili: Amrabat, Benassi, Martinez Quarta. Squalificati: -.
    GENOA (4-3-3): Sirigu; Hefti, Vanheusden, Ostigard, Calafiori; Portanova, Rovella, Sturaro; Yeboah, Destro, Ekuban. Allenatore: Konko. A disposizione: Marchetti, Andrenacci, Masiello, Bani, Cambiaso, Melegoni, Badelj, Galdames, Ghiglione, Pandev, Caicedo, Buksa. Indisponibili: Behrami, Bianchi, Biraschi, Maksimovic, Semper, Serpe, Cassata, Criscito, Touré, Hernani, Kallon. Squalificati: Vasquez.
    Arbitro: Maresca di Napoli.Assistenti: Mokhtar e Miele.IV uomo: Di Martino.Var: Chiffi.Avar: Meli. LEGGI TUTTO

  • in

    Commisso, quell’intervista è un autogol: così è scivolato sulle scale del Franchi

    Il ritratto del Financial Times in cui il presidente viola appare in tutto il suo splendore di zio d’America, ma spara contro i colleghi di Serie A e lo stadio di Firenze considerato uno dei capolavori dell’epoca: gli eredi dell’ingegner Nervi meditano una querelaRocco Commisso, presidente della Fiorentina, si offende per le battute sul suo slang italo-americano, minaccia querele nei confronti di chi accosta con ironia la sua figura ai film di Scorsese. Poi succede che un giorno riceva un inviato del Financial Times in una suite dell’hotel Westin Excelsior di Firenze e che il giornalista, Murad Ahmed, firma sportiva del quotidiano economico britannico, ne ricavi un lungo articolo, un po’ ritratto e un po’ intervista. LEGGI TUTTO

  • in

    Fiorentina-Genoa, il pronostico del match del Franchi

    Nel posticipo di campionato del Franchi la Fiorentina
    Vlahovic contro Destro, indovina il risultato di Fiorentina-Genoa!
    Genoa, secondi tempi con più reti fatte e subìte
    Certo al Franchi non sarà semplice salvare la pelle, contro questo Vlahovic e in generale contro una squadra che non ha fatto salire nessuno, sull’aereo di ritorno da Firenze, con il clean sheet nel bagaglio. Tralasciando volutamente l’1X2 finale si può provare a guardare in altre direzioni, con l’assist fornito dalle statistiche. I rossoblù finora hanno segnato e subìto decisamente di più nei secondi tempi, delle ultime dieci reti di marca viola otto sono state realizzate dopo l’intervallo. L’Over 1,5 secondo tempo oppure il Multigol 2-3 secondo tempo sono due opzioni da tenere d’occhio. LEGGI TUTTO

  • in

    Pronostico Fiorentina-Genoa, occhio ai gol nella ripresa

    All’Inferno e ritorno. Vincenzo Italiano ha ritrovato la sua Fiorentina, matata dal Toro in campionato (0-4) ma promossa nel turno di Coppa Italia dove i toscani hanno avuto la meglio sul Napoli ai supplementari.In campionato Vlahovic e soci sono in piena corsa per un posto in Europa ma devono respingere al mittente l’insidia Genoa, protagonista di una delle prove stagionali più convincenti contro il Milan.
    Vlahovic contro Destro, indovina il risultato di Fiorentina-Genoa!
    Genoa, secondi tempi con più reti fatte e subìte
    Certo al Franchi non sarà semplice salvare la pelle, contro questo Vlahovic e in generale contro una squadra che non ha fatto salire nessuno, sull’aereo di ritorno da Firenze, con il clean sheet nel bagaglio. Tralasciando volutamente l’1X2 finale si può provare a guardare in altre direzioni, con l’assist fornito dalle statistiche. I rossoblù finora hanno segnato e subìto decisamente di più nei secondi tempi, delle ultime dieci reti di marca viola otto sono state realizzate dopo l’intervallo. L’Over 1,5 secondo tempo oppure il Multigol 2-3 secondo tempo sono due opzioni da tenere d’occhio. LEGGI TUTTO

  • in

    Spalletti: “Napoli crollato in 9, troppi assenti. Osimhen viene a Bologna”

    NAPOLI – Luciano Spalletti analizza con lucidità l’eliminazione dalla Coppa Italia del suo Napoli, battuto 5-2 in casa ai supplementari dalla Fiorentina di mister Italiano: “Siamo crollati in nove anche perché c’erano giocatori che hanno giocato tre giorni fa – le parole del tecnico del Napoli dopo la gara – quelli sostituiti erano fuori da diverso tempo e aver tirato a lungo nel minutaggio qualche problema ce l’ha creato. Dovevamo gestire meglio quando siamo stati in superiorità  numerica e anche quando eravamo sull’1-1 e pure sul 2-1 per loro”.Guarda la galleryNapoli, che botta! La Fiorentina ne fa 5 e avanza in Coppa Italia
    Spalletti: “Giusto il rosso a Lozano”
    “Nel primo tempo non siamo riusciti a pressarli altissimi anche perché i calciatori non hanno questa qualità di andare addosso forte quando giochi con le due punte – prosegue l’allenatore toscano ai microfoni di Radio Kiss Kiss – poi il problema maggiore viene dalla condizione fisica generale di questo momento qui. Molti di questi hanno tirato la carretta e hanno avuto difficoltà  nel recuperare. Proteste sul rosso a Lozano? Rivedendolo, anche se non l’ho visto bene, il piede glielo mette sopra. Non riesce a toccare la palla anche se poi cerca di ammorbidire: probabilmente c’è il rosso, Ayroldi ha fatto bene. Ho qualche dubbio sul fallo che costa il primo giallo a Fabian Ruiz. Non so se ha lo stesso valore di quello di Duncan nel primo tempo vicino alla nostra bandierina”.
    Guarda la galleryNapoli-Fiorentina, l’entrata durissima di Duncan su Politano
    Spalletti: “Osimhen convocato per Bologna”
    Spalletti prosegue nella sua analisi del match perso negli ottavi di finale di Coppa Italia: “Dobbiamo vedere cosa dovevamo fare noi, non cosa dovevamo ricevere dagli altri. La sconfitta lascia dispiacere. Anche perché i giocatori, quando lottano come oggi, meriterebbero di esser premiati. Invece vai fuori e i prossimi turni magari potevi gestirli in maniera diversa perché ritornavano i calciatori”. Lunedì si torna in campo in campionato in casa del Bologna: “Il problema è che dobbiamo recuperare i calciatori e se li recuperi che tornano dopo 10 giorni di Covid poi non è che possono fare la partita di livello dove si pressa di continuo. La prima di Tuanzebe? E’ stato bravo, inserirsi subito dentro una linea difensiva con i suoi meccanismi non è mai facile. Ha fatto quello che ci aspettavamo da lui”. Alla domanda sulla condizioni di Osimhen, a Mediaset, Spalletti risponde così: “Osimhen lunedì verrà con noi (a Bologna, n.d.r.), ma c’è da valutare bene quale può essere la sua disponibilità e la sua condizione fisica”.
    Guarda la galleryNapoli-Fiorentina, Dragowski placca Elmas: espulso LEGGI TUTTO

  • in

    Napoli-Fiorentina 2-5, Italiano avanza: ai quarti c'è l'Atalanta

    NAPOLI – Emozioni, gol, espulsi ed epilogo ai supplementari allo Stadio Maradona, dove la Fiorentina di Vincenzo Italiano si impone 5-2 sul Napoli di Luciano Spalletti negli ottavi di finale della Coppa Italia. I viola non sono mai sotto nel punteggio in un match scoppiettante, nonostante 44 minuti del secondo tempo in inferiorità numerica, e si regalano i quarti di finale contro l’Atalanta, in programma a febbraio. Si mangia le mani il Napoli, che paga per qualche errore e per le ingenue espulsioni di due uomini esperti come Lozano e Fabian Ruiz in chiusura di secondo tempo.
    Napoli-Fiorentina 2-5, tabellino e statistiche
    Napoli-Fiorentina, la partita
    Spalletti vara un Napoli con il nuovo acquisto Tuanzebe accanto a Rrahmani al centro della difesa, mentre davanti ci sono Politano, Mertens ed Elmas alle spalle di Petagna. La Fiorentina si presenta con Dragowski, che rientra tra i pali dopo oltre tre mesi; in attacco c’è bomber Vlahovic, spalleggiato da Saponara e Nico Gonzalez. I padroni di casa hanno l’iniziativa, ma gli ospiti rispondono senza timori: nei primi 20 minuti Vlahovic impegna Ospina, poi Milenkovic colpisce la traversa. Risponde il Napoli con Elmas che costringe Dragowski alla parata non facile. Poi l’arbitro Ayroldi ammonisce Duncan, che rischia tanto con un inutile fallo da dietro su Politano, nella metà campo avversaria. Lo stesso Politano manca il bersaglio al 40′ e un minuto più tardi la Fiorentina sblocca il match: Saponara serve Vlahovic che si libera della marcatura di Tuanzebe e infila Ospina con un sinistro potente da pochi metri. E’ il gol numero 19 per il bomber serbo in stagione. La risposta del Napoli non si fa attendere: al 44′ Dragowski regala palla ai partenopei, Petagna è l’assistman di Mertens che mette in rete con un delizioso pallonetto. Prima dell’intervallo il portiere della Fiorentina completa la sua serataccia facendosi espellere per fallo su Elmas, lanciato a rete da un retropassaggio avventato di Venuti. Italiano toglie Duncan e inserisce il secondo portiere Terracciano. Nell’intervallo anche Spalletti cambia portiere, schierando Meret al posto di Ospina, infortunato a un polpaccio.
    Raddoppio di Biraghi, pareggia Petagna
    In apertura di ripresa Terracciano si guadagna la pagnotta su conclusione di Demme, poi la Fiorentina, pur in inferiorità numerica, raddoppia al 57′: capitan Biraghi calcia una punizione sulla barriera, ma è abilissimo a ribattere di precisione in porta, mandando il pallone sul palo e poi in rete, Meret non ci arriva. Il Napoli prova a riacciuffare il risultato, ma è la Fiorentina a mancare di pochissimo il tris con Nico Gonzalez, che sciupa da ottima posizione. Al 73′, nei viola, è il momento dell’esordio di Piatek, in campo al posto di Vlahovic. Dall’altra parte il nuovo entrato Lozano colpisce un palo clamoroso all’80’, con Terracciano che sfiora la sfera. L’attaccante messicano però rovina tutto quattro minuti più tardi, con un’entrataccia sulla caviglia di Nico Gonzalez: l’arbitro Ayroldi prima ammonisce Lozano, poi, richiamato all’on field review, estrae il cartellino rosso verso il calciatore del Napoli, ristabilendo la parità numerica tra le due squadre. Nel finale viene espulso anche Fabian Ruiz, che si prende la seconda ammonizione per un fallo su Torreira lanciato verso la porta di Meret. Il Napoli sembra morto, ma al quinto minuto di recupero, incredibilmente, pareggia con Petagna e si guadagna i supplementari in nove contro dieci.
    Venuti, Piatek e Maleh in gol
    All’extra-time con un uomo in più, la Fiorentina schiaccia il Napoli, che prova ad agire in contropiede. All’8′ del primo tempo supplementare il portiere azzurro Meret è prodigioso su una fiondata di Maleh. I ragazzi di Spalletti tengono botta fino allo scadere del 15′, quando Venuti realizza il 3-2 viola con un bel destro al volo in diagonale, su preciso cross da fascia a fascia di Maleh. In apertura del secondo tempo supplementare, con i padroni di casa sbilanciati, Piatek si regala anche l’emozione del primo gol in maglia viola, firmando il 4-2 a conclusione di una veloce ripartenza. Il match, con il Napoli in inferiorità numerica, si chiude con la quinta rete di Maleh al 118′: la Fiorentina di Italiano va avanti in Coppa Italia, nella stessa parte di tabellone della Juventus; il Napoli invece si lecca le ferite per l’occasione persa davanti ai propri tifosi. LEGGI TUTTO