consigliato per te

  • in

    Benfica-Sporting, è anche “Over 2,5” contro “Under 2,5”

    Basta dare un’occhiata alla classifica della Liga Portugal (la serie A portoghese) per rendersi conto che si giocano due tornei. Il primo a tre sole squadre, Porto, Sporting e Benfica (in ordine di classifica), e un secondo con tutte le altre. Le prime tre sono racchiuse in un paio di punti (almeno prima degli anticipi della tredicesima giornata) mentre, ad una decina di lunghezze di distanza, ci sono il Braga quarto e, via via, tutte le altre. Si accennava agli anticipi della 13ª giornata. Si parte con Portimonense-Porto (alle ore 20) e, a seguire (inizio ore 22.15), andrà in scena il super derby di Lisbona tra il Benfica (31 punti) e lo Sporting (32 punti). Una sfida tra due formazioni che vantano uno… “zero” in classifica e, precisamente, quello delle sconfitte per quanto riguarda lo Sporting (non ha finora mai perso né in casa né fuori) e quello dei pareggi interni per quanto riguarda il Benfica (che in casa è caduto a sorpresa, per 0-1, contro la Portimonense). Inutile dire che il match è già sentitissimo perché è un derby ma stavolta, vista la situazione di classifica, lo sarà ancora di più.
    Indovina il risultato esatto di Benfica-Sporting e vinci!
    Reti realizzate? Quasi il doppio quelle dei padroni di casa
    Uno degli elementi che spiccava nei numeri proposti dalla classifica era senz’altro lo “zero” a cui si accennava prima. Ma questo non è l’unico spunto interessante che l’osservazione attenta della graduatoria propone. Se si guarda infatti al numero di reti realizzate si scopre che il Benfica ne ha messe complessivamente a segno 34 (si tratta del miglior attacco nell’ambito del torneo lusitano), quasi il doppio rispetto alle 19 invece realizzate dallo Sporting che però vanta la miglior difesa (solo 4 le reti subìte contro le 7 incassate dal Benfica). Questo dato si traduce anche in un… opposto di esiti che caratterizza le due formazioni in campo. Il Benfica fa registrare una maggioranza di “Over 2,5” (sette) mentre lo Sporting è quasi abbonato all’Under 2,5 (ne ha collezionati nove). Qui davvero spetta ad ognuno decidere in quale direzione guardare… LEGGI TUTTO

  • in

    Union Berlino-Lipsia, soltanto tre punti in trasferta per gli ospiti

    Il programma della 14ª giornata di Bundesliga mette a confronto due squadre che sono separate soltanto da due punti in classifica. L’Union Berlino (4 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta in casa) dopo aver perso sul campo dell’Eintracht ospita un Lipsia che ancora non centrato il successo in trasferta.
    Fai ora i tuoi pronostici!
    Tra “casa” e “trasferta” c’è differenza
    Riflettori puntati sul ruolino di marcia del Lipsia. I “Tori” al momento hanno fatto registrare 5 successi (tutti in casa), 3 pareggi (tutti in trasferta) e 5 sconfitte (2 alla “Red Bull Arena” e 3 lontano dai lidi amici). Andre Silva e compagni poi hanno realizzato 24 gol in 13 giornate ma soltanto 3 nelle 6 trasferte fin qui disputate (tutte terminate Under 2,5). I numeri interni dell’Union Berlino sono decisamente migliori: nelle ultime 5 gare casalinghe i biancorossi hanno perso e subito gol soltanto contro il Bayern Monaco per 5-2 (3 vittorie e 1 pareggio con 5 reti all’attivo e nessuna al passivo nelle restanti 4 sfide). Le precedenti 4 trasferte del Lipsia sono terminate con la “Somma Gol 2”, un numero esatto di reti che si è visto anche in 3 delle 7 sfide interne dell’Union Berlino. Ok il Multigol 2-3 al triplice fischio. LEGGI TUTTO

  • in

    Union Berlino-Lipsia, zero vittorie in trasferta per gli ospiti

    Le due squadre dopo le prime 13 giornate di campionato sono divise solamente da due punti in classifica. L’Union Berlino (4 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta in casa) dopo aver perso sul campo dell’Eintracht si prepara a ricevere un Lipsia che ancora non ha mi conquistato i tre punti in trasferta.
    Fai ora i tuoi pronostici!
    Tra “casa” e “trasferta” c’è differenza
    Riflettori puntati sul ruolino di marcia del Lipsia. I “Tori” al momento hanno fatto registrare 5 successi (tutti in casa), 3 pareggi (tutti in trasferta) e 5 sconfitte (2 alla “Red Bull Arena” e 3 lontano dai lidi amici). Andre Silva e compagni poi hanno realizzato 24 gol in 13 giornate ma soltanto 3 nelle 6 trasferte fin qui disputate (tutte terminate Under 2,5). I numeri interni dell’Union Berlino sono decisamente migliori: nelle ultime 5 gare casalinghe i biancorossi hanno perso e subito gol soltanto contro il Bayern Monaco per 5-2 (3 vittorie e 1 pareggio con 5 reti all’attivo e nessuna al passivo nelle restanti 4 sfide). Le precedenti 4 trasferte del Lipsia sono terminate con la “Somma Gol 2”, un numero esatto di reti che si è visto anche in 3 delle 7 sfide interne dell’Union Berlino. Ok il Multigol 2-3 al triplice fischio. LEGGI TUTTO

  • in

    Portimonense-Porto, possibili almeno tre reti al novantesimo

    Nella Liga Portugal scende in campo la capolista. Il Porto (primo) dopo aver conquistato 32 punti nelle prime 12 giornate di campionato affronta una Portimonense (sesta) che in casa ha già perso 3 volte su 6.
    Portimonense-Porto show! Fai ora i tuoi pronostici
    I precedenti parlano chiaro
    Almeno per le quote non sembra esserci partita. Il Porto non ha ancora mai perso in campionato e nelle ultime tre partite disputate fuori casa ha battuto in rapida successione prima il Gil Vicente (2-1) poi il Tondela (3-1) ed infine il Santa Clara (3-0). Gli ultimi 4 precedenti disputati tra le due squadre sul campo della Portimonense sono tutti terminati con almeno tre reti e il successo del Porto al triplice fischio. La Portimonense in casa dopo aver fatto registrare 3 Under 2,5 di fila potrebbe tornare a regalare l’esito opposto. LEGGI TUTTO

  • in

    Portimonense-Porto, possibile l'Over 2,5 al triplice fischio

    Nella Liga Portugal scende in campo la capolista. Il Porto nelle prime 12 gare di campionato ha conquistato 32 punti (10 vittorie e 2 pareggi) mentre la Portimonense, prossimo avversario dei “Dragoni”, segue a 12 lunghezze di distanza (6 successi, 2 pareggi e 4 sconfitte).
    Portimonense-Porto show! Fai ora i tuoi pronostici
    I precedenti parlano chiaro
    Almeno per le quote non sembra esserci partita. Il Porto non ha ancora mai perso in campionato e nelle ultime tre partite disputate fuori casa ha battuto in rapida successione prima il Gil Vicente (2-1) poi il Tondela (3-1) ed infine il Santa Clara (3-0). Gli ultimi 4 precedenti disputati tra le due squadre sul campo della Portimonense sono tutti terminati con almeno tre reti e il successo del Porto al triplice fischio. La Portimonense in casa dopo aver fatto registrare 3 Under 2,5 di fila potrebbe tornare a regalare l’esito opposto. LEGGI TUTTO

  • in

    Serie A, riflettori puntati su Lazio-Udinese

    La Lazio nelle ultime due partite disputate ha prima perso 2-0 in casa contro la Juventus e poi 4-0 allo stadio Maradona di Napoli. Una doppia sconfitta che ha fatto perdere ai biancocelesti il contatto con le zone più alte della classifica. Il turno infrasettimanale offre a Immobile e compagni l’opportunità di ripartire anche se, a dire il vero, l’Udinese è una formazione ostica che non va affatto sottovalutata. Se poi si considera che, dopo un avvio convincente, i friulani nelle ultime undici partite hanno vinto soltanto una volta (3-2 in casa al Sassuolo) è evidente che la necessità dei bianconeri di fare punti costringerà l’undici di Sarri ad una gara di enorme pazienza nel tentativo di trovare il varco (e il momento) giusto per passare. 
    Indovina il risultato esatto di Lazio-Udinese
    Sette gare in casa con andamento (e esito) opposto
    A prescindere da come finirà il match (per la cronaca può valere la pena soltanto ricordare che l’Udinese in questo primo terzo abbondante di campionato non ha mai fatto registrare l’accoppiata “Parziale/Finale 2/1”) potrebbe risultare interessante approfondire e valutare l’andamento casalingo della Lazio che ha giocato finora sette volte all’Olimpico regalando un esito assolutamente opposto all’inizio e alla… fine. Nelle prime quattro esibizioni interne, infatti, al novantesimo si sono registrati altrettanti esiti “Goal” (6-1 allo Spezia, 2-2 con il Cagliari, 3-2 alla Roma e 3-1 all’Inter) poi… cambio. Le ultime tre si sono invece chiuse tutte con il “NoGoal” (1-0 alla Fiorentina, 3-0 alla Salernitana e 0-2 con la Juventus). Equilibratissimo il ritmo dell’Udinese che, in fatto di “Goal” e “NoGoal” nelle gare in trasferta viaggia in assoluta parità: tre dei primi e tre dei secondi più o meno equamente distribuiti nelle sei gare lontano dal Friuli. LEGGI TUTTO

  • in

    Lazio-Udinese, biancocelesti prima sempre “Goal” poi… no!

    Prima lo 0-2 casalingo contro la Juventus e poi il 4-0 allo stadio Maradona contro il Napoli. Nelle ultime due partite disputate la Lazio ha conquistato zero punti, un bottino magrissimo che gli ha fatto perdere il contatto con le zone più alte della classifica. Il turno infrasettimanale offre ai biancocelesti l’opportunità di ripartire anche se, a dire il vero, l’Udinese è una formazione ostica che non va affatto sottovalutata. Se poi si considera che, dopo un avvio convincente, i friulani nelle ultime undici partite hanno vinto soltanto una volta (3-2 in casa al Sassuolo) è evidente che la necessità dei bianconeri di fare punti costringerà Immobile e compagni ad una gara di enorme pazienza nel tentativo di trovare il varco (e il momento) giusto per passare.
    Indovina il risultato esatto di Lazio-Udinese
    Sette gare in casa con andamento (e esito) opposto
    A prescindere da come finirà il match (per la cronaca può valere la pena soltanto ricordare che l’Udinese in questo primo terzo abbondante di campionato non ha mai fatto registrare l’accoppiata “Parziale/Finale 2/1”) potrebbe risultare interessante approfondire e valutare l’andamento casalingo della Lazio che ha giocato finora sette volte all’Olimpico regalando un esito assolutamente opposto all’inizio e alla… fine. Nelle prime quattro esibizioni interne, infatti, al novantesimo si sono registrati altrettanti esiti “Goal” (6-1 allo Spezia, 2-2 con il Cagliari, 3-2 alla Roma e 3-1 all’Inter) poi… cambio. Le ultime tre si sono invece chiuse tutte con il “NoGoal” (1-0 alla Fiorentina, 3-0 alla Salernitana e 0-2 con la Juventus). Equilibratissimo il ritmo dell’Udinese che, in fatto di “Goal” e “NoGoal” nelle gare in trasferta viaggia in assoluta parità: tre dei primi e tre dei secondi più o meno equamente distribuiti nelle sei gare lontano dal Friuli. LEGGI TUTTO

  • in

    Torino-Empoli, granata senza segno “2” al 45' dall'esordio in Serie A

    La quindicesima giornata mette di fronte Torino ed Empoli. La compagine granata dopo le prime 14 giornate di campionato ha conquistato due punti in meno di quella toscana. Entrambe le squadre al momento si trovano nella parte centrale della classifica ma le posizioni più pericolose non sono lontanissime. Entrambe le compagini in questo match andranno a caccia dei tre punti ma non si può escludere del tutto il pareggio al novantesimo.
    Fai ora i tuoi pronostici!
    Otto gare senza pareggio e da sette sempre “1” al 90’
    I numeri mostrati dal Torino propongono molti spunti di interesse. La cosa che, ad una prima occhiata, colpisce di più è l’assenza di pareggi. Da otto partite consecutive, infatti, i granata o vincono (in tre occasioni) o perdono (nelle altre cinque) senza mai dividere la posta. Ma non solo… A guardare bene, vincendo in casa e perdendo fuori, Zaza e compagni da sette gare di fila non fanno altro che regalare un segno “1” al novantesimo. Se si guarda all’Empoli, invece, bisogna sottolineare, restando sempre sull’argomento pareggi, che fin qui ne ha fatto registrare soltanto uno, tre turni fa in casa con il Genoa (2-2) e poi basta.
    E nel primo tempo chi tanto e chi… niente
    Se poi vogliamo dirla tutta c’è un altro elemento, forse quello da tenere in maggiore considerazione, che pretende attenzione: se si esclude il primo match di campionato del Torino in casa contro l’Atalanta, quando le squadre andarono al riposo con i bergamaschi in vantaggio per 1-0 (per la cronaca il finale fu di 1-2), mai in nessuno dei tredici incontri successivi il primo tempo dei granata si è chiuso con un segno “2”. Esattamente l’opposto di quanto fin qui mostrato dall’Empoli che in quattordici partite che ha giocato ben nove volte ha visto il segno “2” materializzarsi a metà gara. E’ proprio il caso di dire a chi tanto e a chi… niente! LEGGI TUTTO