consigliato per te

  • in

    Schedina sulla Serie B, altri 50 euro per il primo che fa “Strike”

    Hai 25 TTS da spendere, vuoi farli fruttare e magari ti piace la Serie B? Sul sito tuttosport.fun c’è tutto ciò che fa per te: una Schedina da giocare for fun che, come di consueto, contiene otto eventi più un nono che vale come jolly. Come la schedina di Bundesliga anche questa regala 50 euro in buoni Amazon al primo che fa “Strike” (8+jolly). Ci sono poi altre 5 categorie di vincita premiate con tantissimi TTS.
    Serie B, in Lecce-Alessandria aria di Over 2,5
    La sfida del Via del Mare è presente sia nell’Under/Over 2,5 (meglio il secondo) che nel risultato esatto da pronosticare. Magari un 3-1, visto che le due squadre segnano e subiscono tanto. Vicenza-Pisa è un testacoda ma le quote dicono che sarà gara equilibrata visto che in campo non vanno i punti finora conquistati da veneti (zero) e toscani (nove). Il Parma è davanti alla Cremonese nell’1X2 finale, non banale la scelta Goal/No Goal in Monza-Ternana, ovvero solidità vs spregiudicatezza pagata già a caro prezzo. Strano ma vero il Benevento è chiamato a fermare la corsa dell’Ascoli, probabilmente in molti daranno fiducia ai sanniti.
    Per puntare su queste e sulle altre gare della Schedina di B occhio all’orologio: la prima partita inizia oggi, sabato 18 settembre alle 14! Poi parola al campo, con la vostra schedina for fun in mano… LEGGI TUTTO

  • in

    Serie B: Venezia ko al 94' a Salerno. Poker Empoli, ok il Monza

    Serie B, la classifica
    Poker dell’Empoli: Brescia ko
    Continua il cammino verso la Serie A dell’Empoli che batte per 4-2 il Brescia, consolidando il primato in classifica. Dopo un quarto d’ora di gioco i padroni di casa vanno subito avanti di due gol con l’incredibile autorete di Jonoren al 10′ e il raddoppio al 17′ firmato da Bajrami con un destro dal limite che non perdona. Al 27′ Bjarnason accorcia le distanze sfruttando alla perfezione l’assist di Labojko, ma al 45′ i toscani allungano nuovamente con la rete di Stulac che sorprende l’estremo difensore finlandese, non proprio in giornata. Nella ripresa l’Empoli sembra controllare, ma al 72′ l’ex Donnarumma riapre con una zampata sotto misura trovando il secondo gol della gara delle rondinelle. All”84′ chidue definitivamente i conti Matos che firma il poker.
    Empoli-Brescia, tabellino e statistiche
    Il Lecce batte il Vicenza
    Resta al secondo posto il Lecce che in trasferta batte per 2-1 il Vicenza. Non riesce a colpire nel primo tempo il club pugliese, bravi i padroni di casa a non lasciare spazio alla potenza offensiva dei giallorossi anche se ad inizio partita è decisivo il salvataggio sulla linea di Pasini su conclusione di Pettinari. Nella ripresa però è proprio Pettinari a trovare il buco vincente: al 50′ grande assist di Majer sul primo palo dove l’ex Pescara si fa trovare pronto girando a rete. Al 63′ Jallow pesca il jolly dal limite dell’area e sorprende Gabriel riportando il risultato in parità, ma passano 5′ ed Henderson riporta avanti gli uomini di Corini con un destro chirurgico dal limite.
    Vicenza-Lecce, tabellino e statistiche
    Venezia ko al 94′: vince la Salernitana
    Clamoroso all’Arechi con la Salernitana che ribalta il Venezia nel recupero con la doppietta di Gondo: termina 2-1. I lagunari sbloccano al 28′ con Maleh che a da due passi non perdona Belec, i granata reagiscono subito ma vengono fermati in due occasioni da un super Maenpaa che salva la propria porta. Nella ripresa i campani continuano a creare occasioni, la più ghiotta al 75′ con Gyomber che da zero metri riesce a sparare alto sopra la traversa. All’84’ anche il sinistro di Casasola accarezza il possibile pareggio e poco più tardi anche Djuric vede la sua conclusione stamparsi sul palo. Sembra tutto perso ma al 92′ e al 94′ Gondo, entrato in campo all’81’, trova i due tap-in vincenti che regalano tre punti fondamentali a Castori.
    Salernitana-Venezia, tabellino e statistiche
    Il Monza piega la Cremonese nel derby
    Vince per 2-1 il Monza nel derby con la Cremonese. Faticano gli uomini di Brocchi a sbloccare il derby, ma alla mezz’ora cambia la muscia e nel giro di quattro minuti arriva il doppio vantaggio dei padroni di casa. Frattesi prima e Dany Mota poi indirizzano il match con i grigiorossi che non riescono a reagire prima dell’intervallo. Nella ripresa Pecchia sceglie di mandare in campo Strizzolo che al 60′ torva la deviazione nella propria porta di Sampirisi che rimette in discussione il risultato. Nel finale però i brianzoli amministrano e portano a casa la vittoria.
    Monza-Cremonese, tabellino e statistiche
    La Reggiana cade con la Reggina
    Tre punti nel finale anche per la Reggina che batte 2-1 la Reggiana. Al 5′ i padroni di casa vanno avanti con il colpo di testa di Montalto, la replica degli ospiti arriva nel recupero con un bel diagonale di Kargbo che non perdona la difesa avversaria. Nella ripresa latitano le emozioni, ma a tre minuti dal 90′ passano gli uomini di Baroni: sponda di Liotti per Rivas che da due passi riesce a girare a rete per il gol vittoria che regala tre punti pesanti ai calabresi.
    Reggina-Reggiana, tabellino e statistiche
    Il Pisa cala il tris sul Cosenza
    Nessun problema per il Pisa che vince 3-0 con il Cosenza. Poche emozioni all’Arena Garibaldi nella prima frazione, unica occasione al 15′ per gli ospiti con il colpo di testa di Sacko deviato sulla traversa dalla mano di Gori. Ad inizio ripresa sono invece i padroni di casa a sfruttare la prima chance del loro match e trovare il vantaggio con una grande giocata del capitano Gucher. Al 72′ è Mazzittelli con un gioiello su punizione a trovare il raddoppio che piega definitivamente il Cosenza. All’86’ Marin trova il tris che fa partire la festa nerazzurra.
    Pisa-Cosenza, tabellino e statistiche LEGGI TUTTO

  • in

    Serie B, show dell'Empoli. Torna alla vittoria il Chievo

    La classifica di serie B
    Ascoli-Pisa 0-2
    Vittoria meritata per il Pisa di D’Angelo che batte al Del Duca un Ascoli troppo remissivo. Gli ospiti partono subito forte e sbloccano il risultato con Mastinu, che sfrutta alla perfezione un assist di Marin. Il raddoppio arriva al trentasettesimo grazie ad un perentorio colpo di testa di Marconi. I toscani si riportano ad un passo dalla zona play off.
    Ascoli-Pisa, il tabellino
    Brescia-Cosenza 2-0
    Importante successo del Brescia, che guadagna tre punti fondamentali nella lotta salvezza. Gli uomini di Clotet trovano il vantaggio ad inizio ripresa grazie a Bjarnason, subentrato nell’intervallo a Spalek. Per lo svedese è il terzo centro in campionato, segnati tutti da subentrato. Nel finale arriva anche il raddoppio segnato da Aye. Per l’attaccante francese è il sesto centro consecutivo, il nono in campionato.
    Brescia-Cosenza, il tabellino
    Chievo-Pordenone 3-0
    Dopo tre sconfitte consecutive e trecento minuti d’astinenza, il Chievo Verona ritrova gol e vittoria, sconfiggendo al Bentegodi il Pordenone di Tesser. I gialloblù sbloccano il risultato al ventinovesimo grazie a Ciciretti e tre minuti più tardi raddoppiano sfruttando un contropiede perfetto chiuso in gol da Garritano. Nella ripresa, col Pordenone sbilanciato, i clivensi trovano il terzo sigillo, grazie ad Obi. 
    Chievo-Pordenone, il tabellino
    Cittadella-Pescara 0-1
    Risultato a sorpresa, con gli abruzzesi che in pieno recupero ottengono il successo, rilanciando le proprie ambizioni salvezza. Odgaard (che due minuti si era visto annullare un gol), trova la rete in pieno recupero con un perentorio colpo di testa su assist di Scognamiglio. Brutta e inaspettata battuta d’arresto per gli uomini di Venturato, reduci da una sola vittoria nelle ultime nove di campionato.
    Cittadella-Pescara, il tabellino
    Lecce-Entella 0-0
    Risultato a sorpresa in Puglia, dove i giallorossi di Corini sbattono contro il muro eretto dalla Virtus Entella, ultima in classifica. Gara a senso unico, con i padroni di casa spesso vicini al gol. L’ultima e forse la più grande chance in pieno recupero, con la rovesciata del turco Yalcin che si perde a pochi centimetri dal palo.
    Lecce-Entella, il tabellino
    Reggina-Empoli 0-3
    Torna al successo, dopo quattro pareggi consecutivi, l’Empoli di Dionisi, che batte al Granillo la Reggina. I toscani, leader della classifica, provano sin da subito ad imporre un ritmo altissimo alla gara e dopo ventitre minuti passano in vantaggio grazie ad un bel gol di Olivieri. La risposta dei padroni di casa è veemente, ma il pareggio di Rivas è annullato per fuorigioco. Nella ripresa i toscani trovano prima il raddoppio con Mancuso, poi il terzo centro con Matos. 
    Reggina-Empoli, il tabellino
    Salernitana-Spal 0-0
    Castori e Marino schierano le loro squadre con un 3-5-2 molto offensivo, ma nel primo tempo sono gli ospiti a prendere in mano la partita, sfiorando il vantaggio in più di un’occasione. Nella ripresa sale la Salernitana, che nel recupero ha la chance più grande: Andrè Anderson salta Berisha che lo stende in area. Il brasiliano vorrebbe calciare dal dischetto, ma Di Tacchio gli toglie il pallone. La conclusione del capitano termina alle stelle. 
    Salernitana-Spal, il tabellino LEGGI TUTTO

  • in

    Lecce-Cosenza in diretta dalle 21: probabili formazioni e dove vederla in tv

    LECCE – Stasera il Lecce ospiterà il Cosenza in una sfida testacoda tra due squadre con obiettivi molto diversi: una difficile promozione in Serie A è il sogno dei salentini, una tranquilla salvezza quello dei silani. Al Via del Mare sarà Corini contro Occhiuzzi, col primo che recupera Mancosu ma sarà sempre privo di pedine come Adjapong, Tachtsidis, Calderoni, Listowski e Dermaku. Il tecnico rossoblù invece non potrà far conto su Bittante e Tiritiello (fresco di rinnovo).

    Probabili formazioni
    LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Pisacane, Lucioni, Gallo; Henderson, Hjulmand, Bjorkengren; Mancosu; Coda, Rodriguez. Allenatore: Corini
    COSENZA (3-4-1-2): Falcone; Ingrosso, Idda, Legittimo; Gerbo, Petrucci, Sciaudone, Crecco; Tremolada; Trotta, Carretta. Allenatore: Occhiuzzi
    ARBITRO: Giua di Olbia
    IN TV: Dazn ore 21 LEGGI TUTTO

  • in

    Lecce, Corini: “Perso punti per strada, lanciamo un segnale col Brescia”

    LECCE – Il Lecce, domani contro il Brescia (ex squadra del tecnico giallorosso Eugenio Corini) vuole voltare pagina dopo l’1-2 patito contro l’Ascoli. Ecco le parole di Corini in conferenza stampa: “Oggi valuterò se certi giocatori hanno recuperato o meno. Siamo delusi dal risultato di venerdì e dobbiamo trasformare questa sensazione in energia per svoltare e riprenderci dopo aver lasciato dei punti per strada. Siamo in ritardo rispetto ai primi due posti, ma domani dobbiamo rilanciarci con una grande prestazione. Il nostro percorso al Via del Mare non è in linea con le nostre aspettative, abbiamo perso due gare strane e collezionato tanti pareggi che potevano essere vittorie. Contro l’Ascoli dovevamo essere più bravi a reggere il momento di difficoltà. Bisogna crescere, sono piccole fragilità che fanno perdere punti”.

    “Promozione diretta? Ci proveremo”
    I giallorossi sono distanti 11 punti dalla vetta, occupata dall’Empoli, mentre il Monza secondo è a più 5: “Per puntare ai primi due posti bisognava accelerare, invece non lo abbiamo fatto, ma penso che la mia squadra possa recitare un ruolo da protagonista: per la promozione diretta ci proveremo. Se non ce la faremo, vireremo su altro. Domani sera abbiamo la grande possibilità di dimostrare qualcosa, di lanciare messaggi, di mettere in campo rabbia, motivazione, energia”. Una battuta sui nuovi acquisti: “C’è chi è predisposto ad accelerare il processo di integrazione. Hjulmand è entrato bene, ad esempio. Alcuni processi posso forzarli, altri no. Yalcin ha avuto un problema dovuto al coronavirus prima di arrivare qua, può essere una risorsa a gara in corso”.
    SEGUI LIVE LECCE-BRESCIA LEGGI TUTTO

  • in

    Lecce, ecco Maggio: “Possiamo puntare alla Serie A”

    LECCE – “Arrivo qui con entusiasmo, al di là dell’età che non conta. Questa è una città ambiziosa, con una società seria che investe nei giovani: per me questo è un punto di partenza per arrivare a centrare grandi obiettivi e spero di dare il mio contributo”. Così Christian Maggio nel giorno della sua presentazione ufficiale come nuovo calciatore del Lecce. “Dopo una vita con l’11 ho preso il 2. Ho giocato tante volte contro il Lecce e sono sempre state gare difficili. La trattativa? È stata velocissima, venivo da un periodo non troppo felice e l’accordo è arrivato subito e con grande serenità – ha proseguito l’esterno -. Ho volluto voltare pagina per crescere come uomo”. Su mister Corini: “L’ho affrontato in partita e ricordo che era molto forte, è un piacere ritrovarlo qui al Lecce. Futuro? Voglio far bene fino a fine campionato, ho tanta voglia e poi per il resto si vedrà più avanti. Mi piace come gioca la squadra, quest’anno l’ho vista qualche volta, ha chiuso il girone d’andata tra le prime superando alcune difficoltà. Ora bisogna avere la mentalità giusta e provare a centrare un risultato positivo già da domani (il Lecce affronterà l’Ascoli, ndr), perchè questa squadra ha tutte le carte in regola per ambire alla Serie A. Il progetto è triennale e non sarà un dramma se non riusciremo a salire subito di categoria, ma abbiamo tutto per provarci da subito” ha concluso Maggio. LEGGI TUTTO

  • in

    Lecce, si ferma Mancosu

    LECCE – La roboante vittoria in casa della Virtus Entella non ha solo portato al 5° posto il Lecce, ma ha lasciato a mister Corini anche un infortunio. La radiografia a cui si è sottoposto il capitano Marco Mancosu – a segno ieri nel 5-1 – ha evidenziato la frattura del quarto metacarpo della mano destra. Lo ha comunicato lo stesso club salentino, che però non ha ancora reso noti i possibili tempi di recupero. LEGGI TUTTO

  • in

    Coronavirus, positivi nel Lecce: tre giocatori e due membri dello staff

    LECCE – Alcuni tesserati del Lecce sono risultati positivi al Coronavirus. A comunicarlo è la stessa società pugliese tramite una nota ufficiale: “A seguito dell’ultimo ciclo di test molecolari effettuati nel pomeriggio di ieri, sono risultati positivi al Covid-19 tre calciatori e due componenti dello staff. I soggetti sono stati immediatamente isolati e sono state attivate tutte le procedure previste dalle vigenti normative e protocolli sanitari”. LEGGI TUTTO