consigliato per te

  • in

    Diretta Chelsea-Liverpool ore 17.30: come vederla in tv, in streaming e probabili formazioni

    LONDRA (INGHILTERRA) – Pronti-via ed è subito big match in Premier League. Nella seconda giornata del campionato inglese il Chelsea di Lampard, reduce dal successo per 3-1 sul campo del Brighton, ospita il Liverpool campione d’Inghilterra in carica. La squadra di Jurgen Klopp ha aperto il proprio campionato con un incredibile 4-3, superando il neo promosso Leeds guidato in panchina da Marcelo Bielsa. Un successo arrivato a due minuti dal 90’ grazie alla rete di Mohamed Salah, autore di una tripletta. Oggi di fronte ci sarà il Chelsea, molto attivo sul mercato e con tanti nuovi innesti di livello. 
    SEGUI CHELSEA-LIVERPOOL IN DIRETTA SUL NOSTRO SITO

    Chelsea-Liverpool: come vederla in tv e in streaming
    Chelsea-Liverpool è in programma alle ore 17.30 allo Stamford Bridge e sarà visibile in esclusiva in diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport Football. Inoltre sarà disponibile anche in streaming sulla piattaforma Sky Go.
    Chelsea-Liverpool: probabili formazioni
    CHELSEA (4-4-2): Kepa; James, Christensen, Zouma, Azpilicueta; Mount, Kanté, Kovacic, Havertz; Werner, Abraham. ALL.: Lampard.
    LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Gomez, Van Dijk, Robertson; Henderson, Fabinho, Wijnaldum; Salah, Firmino, Mané. ALL.: Klopp. LEGGI TUTTO

  • in

    Rennes, senza Niang decide Nzonzi. Bordeaux ko

    RENNES (Francia) – Privo dell’ex Torino Niang, il Rennes batte 2-1 il Monaco nella quarta giornata di Ligue 1 con un’altra vecchia conoscenza della Serie A, Nzonzi, che pareggia il vantaggio di Ben Yedder (28′) a 9′ dal termine. Al primo di recupero, poi, completa la rimonta Truffert. Col medesimo risultato, vittoria interna del Lens che piega il Bordeaux, conquistando il terzo successo consecutivo. A decidere il match in favore della formazione guidata da Franck Haise le reti di Ganago (47′) e Kakuta (59′), nel finale la rete della bandiera dei girondini siglata da Kalu. Da segnalare l’espulsione al minuto 58 di Baysse del Bordeaux.
    Lens-Bordeaux, tabellino e statistiche
    Rennes-Monaco, tabellino e statistiche
    Ligue 1, risultati e classifica
    [[smiling:31875]] LEGGI TUTTO

  • in

    Nzonzi decisivo col Rennes, il Lens batte il Bordeaux

    RENNES (Francia) – Il Rennes rimonta il Monaco e si impone 2-1 nel match valido per la quarta giornata del campionato di Ligue 1. Dopo il vantaggio firmato da Ben Yedder al 28′, i rossoneri, privi dell’infortunato Niang, portano a casa il bottino pieno con gol dell’ex Roma Nzonzi (81′) e Truffert (91′). Col medesimo risultato, vittoria interna del Lens che piega il Bordeaux, conquistando il terzo successo consecutivo. A decidere il match in favore della formazione guidata da Franck Haise le reti di Ganago (47′) e Kakuta (59′), nel finale la rete della bandiera dei girondini siglata da Kalu. Da segnalare l’espulsione al minuto 58 di Baysse del Bordeaux.
    Lens-Bordeaux, tabellino e statistiche
    Rennes-Monaco, tabellino e statistiche
    Ligue 1, risultati e classifica
    [[smiling:31875]] LEGGI TUTTO

  • in

    Liga: Aspas trascina il Celta, Valencia ko

    TORINO – Il Villarreal batte 2-1 in rimonta l’Eibar nella gara valida per la seconda giornata di Liga spagnola. Succede tutto nella ripresa: Kike al 5′ porta avanti gli ospiti, ma i padroni di casa reagiscono e ribaltano la partita grazie ai gol di Moreno al 18′ e Paco Alcacer al 26′. Il ‘Sottomarino giallo’ sale così a 4 punti, mentre l’Eibar rimane fermo a 1. Il Getafe supera 1-0 l’Osasuna nella gara valida per la seconda giornata della Liga spagnola. A segno Mata al 9′ della ripresa. Il Getafe ottiene così i suoi primi tre punti, agganciando tra le altre squadre proprio l’Osasuna.
    Liga, calendario e classifica
    Aspas trascina il Celta con una doppietta
    Il Celta Vigo batte 2-1 il Valencia nel match valido della seconda giornata di Serie A. Decisiva la doppietta di Iago Aspas in gol al 13° e al 57°, in mezzo il momentaneo 1-1 di Gomez. In classifica Celta momentaneamente in testa a quota 4 punti con il Villarreal, il Valencia resta a 3
    Celta Vigo-Valencia: curiosità e statistiche LEGGI TUTTO

  • in

    Liga: doppietta di Aspas, il Celta stende il Valencia

    ROMA – Vittoria in rimonta del Villarreal all’Estadio de la Ceramica contro l’Eibar nella seconda giornata della Liga. Ospiti in vantaggio al 5′ della ripresa con Kike, ribaltone dei sottomarini gialli allenati da Unai Emery con Moreno (63′) e Alcacer (71′). Con questo successo il Villarreal si porta a quota 4 punti in classifica, resta a 1 l’Eibar. Il Getafe supera 1-0 l’Osasuna nella gara valida per la seconda giornata della Liga spagnola. A segno Mata al 9′ della ripresa. Il Getafe ottiene così i suoi primi tre punti, agganciando tra le altre squadre proprio l’Osasuna. 
    Liga, calendario e classifica
    Doppietta di Aspas, Valencia ko
    Prima sconfitta stagionale per il Valencia nella Liga 2020/21. Nella sfida della seconda giornata, la squadra dei ‘pipistrelli’ allenata da Javi Gracia si è arresa al Celta Vigo per 2-1 sul terreno dello stadio Municipal de Balaidos. I galiziani sono passati in vantaggio dopo 13′ con Aspas, sono stati raggiunti al 1′ del secondo tempo da Maxi Lopez, ancora Iago Aspas al 12′ ha deciso il match a favore della formazione di Oscar Garcia. In classifica il Celta è primo, assieme al Villarreal, con 4 punti; il Valencia è un punto sotto.
    Celta Vigo-Valencia: curiosità e statistiche LEGGI TUTTO

  • in

    Incredibile in Swansea-Birmingham: rissa tecnico-calciatore con presa stile… wrestling

    CARDIFF, UNITED KINGDOM – APRIL 05: Swansea player Alan Tate crashes into a television camera during the Coca Cola Championship match between Cardiff City and Swansea City at Ninian Park on April 5, 2009 in Cardiff, Wales. (Photo by Stu Forster/Getty Images)

    Swansea e Birmingham danno vita ad un match che non passerà alla storia della Championship per le emozioni in campo. Ma lo 0-0 lascia in eredità una coda che rischia di compromettere la presenza di Tate in panchina nelle prossime settimane. L’allenatore dello Swansea, come riportato dal Sun, è a rischio sanzione dopo aver afferrato Toral per la gola.

    TENSIONE – Tutto accade mentre le squadre guadagnano il tunnel. L’ex centrocampista dell’Academy dell’Arsenal ha parlottato con il tecnico. I toni si sono accesi e Tate lo ha afferrato e respinto con la mano sinistra appoggiata sul collo. La sensazione, secondo quanto riportato dal tabloid, è che lo spagnolo abbia un po’ accentuato il contatto lasciandosi cadere a terra in modo piuttosto teatrale. Quanto basta per scatenare una rissa.
    FILMATO – Al termine della sfida, il Birmingham ha pubblicato una clip su quanto accaduto attraverso il profilo twitter ufficiale. Scatenando ovviamente diverse reazioni. Alcuni tifosi si sono schierati a favore di Toral, vittima, secondo alcuni utenti, di una mossa da wrestling. Come spesso accade, ironia e sarcasmo si sprecano: c’è chi ritiene che Tate abbia cambiato sport. Qualcuno, evidentemente esagerando, parla di tentativo di soffocamento.

    CHOKESLAM – Alla discussione hanno partecipato anche appassionati di Wrestling che hanno identificato nel gesto un buon “chokeslam”. Per chi fosse poco pratico del ring per “chokeslam” si intende una presa molto particolare nel wrestling eseguita portando una mano al collo dell’avversario sollevandolo da terra. Non è il caso di quanto accaduto ma rende bene l’idea di quanto abbia fatto discutere. Qualche utente, più seriamente, ritiene che non sia il caso, per Tate, dopo 340 partite con lo Swansea, di dovere mantenere i nervi saldi di fronte alle provocazioni. Resta da capire adesso cosa deciderà la EFL sul caso. LEGGI TUTTO

  • in

    “Scaricato dallo United per un flirt inesistente!”. E ora Zaha si è preso la rivincita

    Lo United esordisce in Premier con il piede sbagliato incassando un pesante 1-3 dal Crystal Palace. Van de Beek non è bastato ai Red Devils che sono stati puniti da una doppietta di un loro ex giocatore, scaricato senza troppi problemi con tanto di “etichetta” scomoda.

    PETTEGOLEZZI – Zaha era arrivato allo United nel 2013, iultimo acquisto di Sir Alex Ferguson, ma per l’attaccante del Crystal Palace il Teatro dei Sogni, era diventato un incubo. Ed è stato anche costretto, come rivelato qualche mese fa in Locker Room a difendersi dai pettegolezzi. Alcune voci mormoravano di problemi personali con Moyes. La tesi era che il calciatore non veniva schierato per una relazione con la figlia dell’allora allenatore dei Red Devils. Il tutto, senza che nessuno desse una mano a Zaha ad affrontare le voci e la conseguente esposizione mediatica. “Al club nessuno mi ha detto nulla, non sapevo proprio che fare. Mi stavano troppo addosso e sentivo di dover dire qualcosa. Ero lì, da solo, ad avere problemi perchè la gente mi diceva che ero andato a letto con la figlia dell’allenatore e che era per quello che non giocavo”. N
    INFERNO – Non certo una situazione semplice resa ancora più complicata dal fatto di essere un ragazzo poco più che maggiorenne lontano da casa. “Avevo appena 19 anni, ho vissuto tutto questo da solo, lontano dalla mia famiglia. Questa storia è andata avanti così a lungo che a un certo punto mi sembrava assurdo che l’allenatore non venisse da me a dirmi qualcosa al riguardo. Ancora oggi, la gente pensa che sia una storia vera. E pensare che io non ho neanche mai conosciuto la figlia di Moyes”. L’incubo è terminato con il ritorno a casa, al Crystal Palace, la squadra che lo ha accolto ad appena dodici anni. Ma Zaha aveva il dente avvelenato. E ha morso lo United… LEGGI TUTTO

  • in

    Bundesliga, doppietta di Haaland: buona la prima per il Borussia Dortmund

    TORINO – Tris del Borussia Dortmund al Signal Iduna Park contro il Moenchengladbach nella prima giornata della Bundesliga. Vantaggio della squadra allenata da Lucien Favre, con Emre Can in campo per tutta la partita, al 35′ con Reyna; raddoppio e definitivo 3-0 nella ripresa con una doppietta di Haaland, in gol al 54′ su rigore e al 77′ con un tiro di sinistro. 
    Bundesliga, calendario e classifica
    Poker dell’Hertha, vincono anche Friburgo e Hoffenheim
    Poker dell’Hertha Berlino in casa del Werder Brema (4-1) nella prima giornata di Bundesliga. A segno per la squadra della capitale Pekarik, Lukebakio, Cunha e Cordoba. Colpo esterno anche dell’Hoffenheim, che supera 3-2 il Colonia. Decisivo Kramaric, autore di una tripletta. Con lo stesso punteggio il Friburgo passa a Stoccarda (in gol per gli ospiti anche l’azzurro Vincenzo Grifo) mentre l’Augsburg trionfa 3-1 in casa dell’Union Berlino. Termina in parità invece la sfida tra Eintracht Francoforte e Bielefeld (1-1).
    Werder Brema-Hertha: curiosità e statistiche LEGGI TUTTO