consigliato per te

  • in

    “Finale Champions, no a Istanbul e Londra: ecco dove sarà”

    Per il secondo anno di fila Istanbul dovrà rinunciare a ospitare la finale di Champions League. Secondo quanto riporta l’emittente “HaberTurk”, l’ultimo atto della Coppa europea tra Manchester City e Chelsea del 29 maggio, si dovrebbe giocare al Do Dragao di Porto. La sfida finale vedrà protagonisti due club inglesi e, per questo motivo, a Londra si sperava di convincere la Uefa a scegliere Wembley come nuova sede. Le ultime indiscrezioni lasciano però intendere che, per la seconda edizione consecutiva – ad agosto scorso la Final Eight a Lisbona – sarà ancora il Portogallo a ospitare la finale della Champions League. 

    Il perchè della scelta 

    Il Portogallo è inserita nella “lista verde” delle autorità britanniche e, al rientro in patria dopo la partita, non ci sarebbe bisogno di quarantena. Il discorso è diverso invece per la Turchia che, a causa di una recrudescenza della pandemia, si trova nella parte rossa della lista e, pertanto, i tifosi inglesi non potrebbero prendere parte all’evento. L’Uefa sarebbe quindi in fase dì finalizzazione del piano volto a spostare la finale di Champions League fra Chelsea e Manchester City da Istanbul allo stadio Do Dragao di Porto, con capienza di 50mila persone, a causa della pandemia.   LEGGI TUTTO

  • in

    Real, Hazard ride dopo l'uscita dalla Champions: l'ira dei tifosi

    Real Madrid, Marcelo e la moglie fanno infuriare i tifosi

    Il belga, però, non è il solo ad aver mandato su tutte le furie i propri tifosi. Anche Marcelo, infatti, è stato bersagliato per aver messo like al post di Isabele da Silva, moglie del connazionale e amico Thiago Silva, che sui propri social festeggiava così il successo del Chelsea: “Siamo in finale. Grazie a Dio. Istanbul, ci siamo”. Tutto qui? Nemmeno per sogno, perché anche Clarice Alves, compagna di Marcelo, ha messo like a una foto condivisa da Kovacic mentre con i compagni festeggia l’approdo all’atto finale in programma a Istanbul il prossimo 29 maggio. Per il Real Madrid e i suoi calciatori non c’è pace. LEGGI TUTTO

  • in

    Manchester City in finale di Champions: Psg eliminato

    MANCHESTER (INGHILTERRA) – Il Manchester City di Guardiola è in finale di Champions League per la prima volta nella sua storia. Dopo il 2-1 dell’andata in casa del Psg, i citizens vincono anche il ritorno grazie alla doppietta di Mahrez. Un gol per tempo, in mezzo tante giocate di classe da una parte e dall’altra, ma al Paris (che chiude in dieci per il rosso a Di Maria) manca il guizzo per fare male e riaprire il discorso qualificazione. Pochettino paga l’assenza di Mbappé (infortunato), Icardi e Neymar non incidono, poi la qualità e l’organizzazione del City fanno la differenza. Gli inglesi raggiungono così dopo 51 anni dall’ultima volta (era il 1970, finale di Coppa delle Coppe) una finale di coppa europea, la prima in Champions, e attendono una tra Chelsea e Real Madrid per l’ultimo atto del 29 maggio.Guarda la gallerySuper Mahrez, delusione Neymar: City in finale, Psg eliminato
    Icardi al posto di Mbappé
    C’è Icardi al posto di Mbappé, è la grande novità nello schieramento di Pochettino. Il francese era in dubbio per un problema muscolare al polpaccio, parte dalla panchina. Sulla destra c’è Florenzi, Verratti si muove da mezzala. Guardiola risponde con De Bruyne falso nove supportato da Mahrez, Foden e Bernanrdo Silva alle sue spalle.
    Calendario Champions League
    Sopra la grandine fiammata di Mahrez
    Si gioca con il campo imbiancato dalla grandinata abbattutasi su Manchester prima della partita, eppure l’avvio di match è bollente: al 7′ il Var toglie un rigore al Psg perché Zinchenko colpisce con la spalla e non con la mano. All’11’ il lancio millimetrico di Ederson dalla sua porta innesca la fiammata del City, il tiro di De Bruyne è deviato e diventa un assist per Mahrez che piazza il diagonale vincente per l’1-0. Gara bella, tanti spazi riempiti dalla qualità dei ventidue, non ci sono pause. Marquinos risponde con il colpo di testa che si stampa sulla traversa, Di Maria sfiora il palo, ci prova anche Herrera da fuori. Spiccano i dribbling di Neymar e Foden, la gestione pazzesca del pallone di Verratti, le accelerazioni di Di Maria e Mahrez. Un po’ in ombra Icardi. City avanti a fine primo tempo.
    Guarda la galleryManchester City-Psg, che grandinata prima della partita!
    Doppietta Mahrez: Guardiola è in finale!
    Il lavoro degli spalatori all’intervallo sgombra il campo dalla grandine, sul verde ora lo spettacolo risalta di più. Fino al 60′ calma apparente, poi Ruben Dias alza il muro e si oppone col corpo alla volée di Herrera. Pochettino cambia, dentro Kean per Icardi e Draxler per Herrera, ma Mahrez stronca le speranze del Psg: Foden accelera, cross basso che l’ex Leicester spinge in porta per la doppietta (è il suo terzo gol tra andata e ritorno). Il 2-0 (63′) sa di sentenza e fa perdere la testa a Di Maria che scalcia Fernandinho e si becca il rosso diretto. Non c’è più partita, qualificazione archiviata e City che gioca sul velluto. Partecipano alla festa anche Sterling, Gabriel Jesus e Aguero, inseriti da Guardiola, che torna in finale dopo dieci anni (l’ultima volta nel 2011, vittoria con il Barcellona). LEGGI TUTTO

  • in

    Diretta Manchester City-Psg ore 21: come vederla in tv, in streaming e probabili formazioni

    MANCHESTER (INGHILTERRA) – Dopo il 2-1 di una settimana fa al Parco dei Principi, Manchester City e Psg, alle ore 21 all’Etihad Stadium, si ritrovano di nuovo una di fronte all’altra per la semifinale di ritorno della Champions League. In palio c’è il pass per la finale di Istanbul in programma il 29 maggio. All’andata furono i Citizens di Guardiola ad avere la meglio ribaltando l’1-0 firmato Marquinhos con un micidiale 1-2 De Bruyne-Mahrez nella ripresa. Agli ottavi e ai quarti il City ha eliminato i due Borussia, Moenchengladbach prima e Dortmund poi, mentre il Psg ha fatto fuori due “vittime illustri”: il Barcellona di Koeman e Leo Messi e i campioni in carica del Bayern Monaco. In caso di passaggio del turno, per la formazione inglese si tratterebbe della prima finale di Champions League, mentre i parigini l’hanno raggiunta lo scorso anno, perdendo nell’atto conclusivo proprio contro i bavaresi (1-0 firmato Coman). 
    Manchester City-Psg: come vederla in tv e in streaming
    Manchester City-Psg è in programma alle ore 21 all’Etihad Stadium di Manchester e sarà visibile in esclusiva in diretta su Sky Sport 1, Sku Sport Football e Sky Sport 251 e in chiaro su Canale 5. Inoltre sarà disponibile anche in streaming sulla piattaforma Sky Go e su Mediaset Play. 
    Le probabili formazioni di Manchester City-Psg
    MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Ederson; Walker, Stones, Ruben Dias, Cancelo; Rodri, Gündogan; Mahrez, De Bruyne, Foden; Bernardo Silva. Allenatore: Guardiola.  
    A disposizione: Steffen, Zinchenko, Laporte, Mendy, Ake, Sterling, Torres, Fernandinho, Gabriel Jesus, Agüero. 
    PSG (4-2-3-1): Keylor Navas; Florenzi, Marquinhos, Kimpembe, Diallo; Verratti, Paredes; Di Maria, Neymar, Draxler; Mbappé. Allenatore: Pochettino.
    A disposizione: Rico, Pembelé, Kehrer, Kurzawa, Danilo, Dagba, Bakker, Rafinha, Herrera, Sarabia, Icardi, Kean. 
    ARBITRO: Kuipers (Olanda). 
    ASSISTENTI: Van Roekel-Zeinstra (Olanda). 
    IV UOMO: Sidiropoulos (Grecia).
    VAR: Van Boekel (Olanda).
    ASS. VAR: Higler (Olanda).  LEGGI TUTTO

  • in

    Diretta Manchester City-Psg ore 21: probabili formazioni, dove vederla in tv e in streaming

    MANCHESTER (INGHILTERRA) – Stasera si conoscerà il nome della prima finalista di questa edizione della Champions League. Dopo il successo per 2-1 della gara d’andata al Parco dei Principi, il Manchester City di Pep Guardiola ospita il Psg di Pochettino nel ritorno della semifinale. Squadre in campo alle ore 21. Una settimana fa i Citizens sono riusciti a ribaltare il momentaneo vantaggio della formazione francese firmato Marquinhos con le reti di De Bruyne e Mahrez. In caso di passaggio del turno, per la squadra inglese sarebbe la prima volta in una finale di Champions League, mentre per i francesi si tratterebbe del secondo anno consecutivo dopo la finale dello scorso anno contro il Bayern Monaco persa per 1-0. La squadra di Pep Guardiola nei turni precedenti ha eliminato Borussia Moenchengladbach e Borussia Dortmund, mentre il Psg di Pochettino ha fatto fuori due “vittime illustri”: il Barcellona di Leo Messi e i campioni in carica del Bayern Monaco. 
    Dove vedere Manchester City-Psg in tv e in streaming
    Manchester City-Psg è in programma alle ore 21 all’Etihad Stadium di Manchester e sarà visibile in esclusiva in diretta su Sky Sport 1, Sku Sport Football e Sky Sport 251 e in chiaro su Canale 5. Inoltre sarà disponibile anche in streaming sulla piattaforma Sky Go e su Mediaset Play. 
    Manchester City-Psg: le probabili formazioni
    MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Ederson; Walker, Stones, Ruben Dias, Cancelo; Gündogan, Rodri; Mahrez, De Bruyne, Foden; B. Silva. Allenatore: Guardiola.  
    A disposizione: Steffen, Zinchenko, Laporte, Mendy, Ake, Sterling, Torres, Fernandinho, Gabriel Jesus, Aguero. 
    PSG (4-2-3-1): K. Navas; Florenzi, Marquinhos, Kimpembe, Diallo; Paredes, Danilo Pereira; Di Maria, Verratti, Neymar; Mbappé. Allenatore: Pochettino.
    A disposizione: Sergio Rico, Randriamamy, Kehrer, Kurzawa, Dagba, Bakker, Rafinha, A. Herrera, Draxler, Sarabia, Icardi, Kean. 
    ARBITRO: Kuipers (Olanda). 
    GUARDALINEE: Van Roekel e Zeinstra (Olanda). 
    IV UOMO: Sidiropoulos (Grecia).
    VAR: Van Boekel (Olanda).
    AVAR: Higler (Olanda).  LEGGI TUTTO

  • in

    Atalanta-Juve-Milan-Napoli-Lazio, volata Champions: il calendario

    La Serie A ha assegnato il primo verdetto: complice il pareggio tra Sassuolo ed Atalanta, l’Inter si è laureata campione d’Italia con quattro giornate d’anticipo. Nei piani alti della classifica del campionato italiano, però, resta un ambizioso traguardo da raggiungere. Solamente tre squadre, tra la Dea stessa, la Juventus, il Milan, il Napoli e la Lazio, parteciperanno – in compagnia dei nerazzurri di Antonio Conte – alla prossima edizione della Champions League. Aritmeticamente uscita dalla volata alla massima competizione continentale la Roma, sconfitta ieri sera 2-0 al Ferraris dalla Sampdoria. La situazione attuale vede i ragazzi di Pirlo, Pioli e Gasperini appaiati al secondo posto a quota 69, con due lunghezze di margine su Gattuso e cinque su Simone Inzaghi, che ha però da recuperare la gara con il Torino. LEGGI TUTTO