consigliato per te

  • in

    Calciomercato Napoli, occhi puntati su Julian Alvarez

    Julian Alvarez è un gioiello, ha 21 anni, una clausola da 20 milioni e la fila alla porta del River Plate. C’è anche il Napoli che prende appunti, è una tentazione forte per il futuro, quando non ci sarà più Insigne, anche se lui è un centravanti che segna tanto (24 gol nell’ultima stagione) e sul quale De Laurentiis potrebbe decidere di puntare.Sullo stesso argomentoCalciomercato”Julián Álvarez, il Napoli sfida Atalanta e Nizza: affare da 50 milioni” LEGGI TUTTO

  • in

    Arsenal, Goal Brasil: “Gunners interessati a Diego Costa”

    La telenovela tra Diego Costa e l’Atlético Mineiro è finita. Il giocatore 33enne ha rescisso il contratto con la squadra brasiliana. La cosa era nell’aria da giorni. Ora l’ex Atletico Madrid è senza una squadra. Lo spagnolo-brasiliano lascia il club di Belo Horizonte dopo aver giocato 19 partite, segnato cinque gol e fornito due assist. Inoltre,  è riuscito a sollevare il Brasileirão e la Copa do Brasil 2021.. Tuttavia, avrebbe già corteggiatori in Inghilterra e Spagna disposti a ingaggiarlo.Guarda la galleryCol trattore per Belo Horizonte: Diego Costa porta a spasso i figli

    L’Arsenal e il Cadice sarebbero sulle sue tracce

    Da Goal Brasil fanno notare che l’Arsenal sarebbe interessato a ingaggiare Diego Costa in questo mercato invernale anche se non ha ancora inviato un’offerta formale al giocatore. Anche il Cadice ha puntato sull’attaccante per rafforzare il suo fronte offensivo. L’Atletico Mineiro ha pubblicato un post sui social per ringraziare l’attaccante: “Grazie Diego Costa! L’attaccante accetta di rescindere il contratto e saluta il nostro club. Diego ha giocato in totale 19 partite, segnando cinque gol e fornendo due assist. Ha vinto il Brasileirao e la Coppa del Brasile nel 2021! Buona fortuna per il proseguo della tua carriera, Diego!”. 

    Sullo stesso argomento LEGGI TUTTO

  • in

    Toro, avanti tutta per Naithan Nandez: gli aggiornamenti

    TORINO – La complessità dell’operazione resta, ma ora è pure fattibile visto che questo è un altro Toro rispetto già solo a quello dell’estate passata. Ora il club può pensare a un obiettivo condiviso con la corazzata Inter, pochi mesi sfumato per un soffio. Può ambirci una squadra che, allenata da Juric e autorevolmente rinforzata, potrà presto stabilirsi nelle posizioni che danno accesso all’Europa. Là dove per caratura internazionale Naithan Nandez sta benissimo. Le partite con la Nazionale uruguaiana sono 49, gli anni 26 professionalmente trascorsi tra il Peñarol, il Boca Juniors e il Cagliari. Sì, sarebbe un colpo già a dimensione europea, quello del sudamericano. Il quale in più ha quel paio di caratteristiche che lo rendono ideale, per Juric.Sullo stesso argomentoToro, colpo a sorpresa: assalto a NandezCalciomercato Torino

    Le caratteristiche di Nandez

    Per intensità è tra i centrocampisti più forti in Italia, e pure nel palleggio ha doti importanti. Minimo, salvo eccezioni, è invece l’apporto in quanto a gol. Se però l’obiettivo è un centrocampista eccellente nell’interdizione e molto intelligente nella circolazione di palla, Nandez è l’uomo giusto. Pagato 18 milioni, ne vale circa 20. Somma che solo in parte potrebbe scendere a fronte dell’inserimento di contropartite tecniche. Detto però che per il ruolo di centrali Mazzarri ha già ricevuto Goldaniga e Lovato limitando di molto le chance di passaggio in Sardegna per Izzo, mentre a centrocampo il valore del cartellino di Baselli, che ha il contratto in scadenza a giugno, è pressoché zero.

    Sullo stesso argomentoSampdoria-Torino, le pagelle: Singo il migliore, male MilinkovicTorino

    Cairo dovrà sborsare non poco per acquistarlo

    Insomma, Cairo deve sicuramente prevedere una spesa ingente, su Nandez. Che potrebbe però valere come rinforzo per questa e pure la prossima stagione. Dopo le perplessità sollevate dall’operazione Fares, chiudere Nandez metterebbe tutti d’accordo. E darebbe nerbo a un reparto che la situazione contrattuale di Pobega rendono possibile orfano del triestino, per il 2022-23 […]

    Guarda la galleryPer il Torino c’è Fares: visite mediche e firma LEGGI TUTTO

  • in

    Napoli, Giuntoli adesso aspetta Tagliafico

    NAPOLI – Tuanzebe ma non solo, volendo, perché le vie del mercato sono infinite e il Napoli, parola di Giuntoli e conferma di Spalletti, resta vigile per eventuali opportunità con uno sguardo al bilancio. Servirebbe, nel caso, un rinforzo a sinistra, anche se numericamente la rosa è al completo. L’ultima idea conduce in Olanda, il Napoli è tornato a chiacchierare con l’entourage di Tagliafico, anni 29, terzino dell’Ajax, senza aver dimenticato che a giugno, in Francia, dal Lilla, si svincolerà Mandava. Nella filosofia di De Laurentiis, il mercato è sempre aperto, per questo si guarda già oltre, al futuro, all’attacco, dove è forte la tentazione Julian Alvarez, classe 2000, attaccante argentino del River Plate per il quale il Napoli si iscriverebbe volentieri alla corsa.

    Napoli, sprint mancino

    Nicolas Tagliafico, anni 29, dieci presenze in campionato, scadenza di contratto nel 2023, vorrebbe vivere un’esperienza italiana e starebbe spingendo per ripartire dalla Serie A. Il suo futuro all’Ajax è quasi concluso, ma la società olandese non intende svenderlo e per questo, al momento, non apre al prestito, unica formula possibile che il Napoli prenderebbe in considerazione. In attesa di eventuali aperture da parte dell’Ajax, il ds Giuntoli parla col suo entourage. Parallela la trattativa per Reinildo Mandava, anni 27, terzino sinistro del Lille che si svincolerà a giugno e che può già accordarsi ora con un altro club per l’estate.

    Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio LEGGI TUTTO

  • in

    Roma, l'addio di Diawara apre la strada a Kamara

    Tiago Pinto aspetta l’uscita di Diawara per poter dare a Mourinho un altro rinforzo per il centrocampo. Il guineano impegnato in Coppa d’Africa interessa al Valencia, che ha sondato il terreno per averlo in prestito. Il giocatore, che non rientra nei piani dell’allenatore, continua ad essere seguito dagli osservatori del club spagnolo. Nei prossimi giorni la trattativa potrebbe entrare nel vivo. In caso di cessione di Diawara la Roma potrebbe tentare l’affondo per Kamara, che si libera a parametro zero dal Marsiglia a giugno. I primi contatti tra i due club ci sono stati nelle scorse settimane, con la società francese che deve versare nelle casse della Roma 20,4 milioni per il riscatto obbligatorio di Pau Lopez e Ünder. Le difficoltà maggiori potrebbero sorgere per l’ingaggio del centrocampista francese, che vicino alla scadenza di contratto ha chiesto cinque milioni l’anno. Si continua a trattare, perché la Roma non arriverà mai a quella cifra. Sergio Oliveira, per fare un esempio, ha accettato lo stesso ingaggio che aveva al Porto, esattamente la metà, due milioni e mezzo.  Sullo stesso argomentoCalciomercato RomaRoma, torna in pole Kamara: il prezzo è giusto

    La strategia per Kamara

    Kamara non può arrivare con la formula del prestito, perché andrà in scadenza a giugno. Considerato che è vicino allo svincolo il Marsiglia non può pretendere i venti milioni dai quali è partito. Ma ci vorranno sei o sette milioni per poter arrivare al giocatore. L’accordo tra i due club non sembra complicato da raggiungere, ma l’ostacolo più grande in questo momento riguarda la richiesta d’ingaggio del centrocampista, che ha molte offerte (in Inghilterra lo hanno cercato Manchester United, Newcastle e West Ham) e sa che ha la possibilità di far salire l’asta. È più facile prendere Kamara adesso piuttosto che a giugno, quando la richiesta del giocatore non sarà negoziabile.  

    Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio LEGGI TUTTO

  • in

    Mundo Deportivo: “Dembelé, il Barcellona ha in mente un piano ben preciso”

    Ousmane Dembelé non dovrebbe rinnovare il suo contratto con il Barcellona, nonostante i tanti sforzi fatti dai catalani per convincerlo. Visto questo rifiuto, i catalani parrebbero propensi a cercare di venderlo già in questa sessione di mercato. Inoltre, secondo il Mundo Deportivo, la società dovrebbe ritirare l’offerta di rinnovo affinché il giocatore non ritorni sui suoi passi. Ha una clausola rescissoria da 500 milioni, ma il Barcellona dovrebbe accettare offerte più ragionevoli, altrimenti rischia di perderlo a zero.Sullo stesso argomentoDembélé, l’obiettivo Juve sotto accusa: “Fa sempre tardi, va al fast food con la Mercedes da 180mila euro”News Motori

    Potrebbe finire fuori rosa

    Su di lui ci sarebbe l’interesse di molti club tra ci la Juventus. Nel caso in cui Dembélé si rifiutasse di partire ora, i blaugrana non escluderebbero di tenerlo in tribuna per il resto della stagione, e soprattutto dopo aver recuperato giocatori come Ansu Fati, Memphis Depay e Ferran Torres, oltre ad Abde, che ha rinunciato a giocare la Coppa d’Africa con il Marocco per aiutare il Barcellona a risalire in campionato. 

    Guarda la galleryDembélé, nel suo garage ci sono quattro supercar Mercedes LEGGI TUTTO

  • in

    Da Arthur e Morata a Kamara e Depay: ecco chi sono i prigionieri del mercato

    Tanti intrecci per giocatori che avrebbero bisogno di cambiare aria ma che per ora non ci riescono I prigionieri del mercato sono una mezza dozzina, compresi quelli che oggi hanno un prestigioso impegno in Coppa d’Africa (un esempio: Diawara della Roma che fin qui ha rifiutato qualsiasi ipotesi di trasferimento). Poi ci sono i presunti intoccabili, diciamo presunti con assoluto rispetto nei riguardi di chi non può fare diversamente: Arthur e Morata sono il doppio equivoco perfetto. LEGGI TUTTO

  • in

    Vlahovic e la partita sotterranea che la Fiorentina vuole chiudere in fretta

    Il presidente Commisso è stanco e non chiude a una cessione a gennaio, ma soltanto a certe condizioni. Dusan e i suoi agenti invece possono aspettare Una storia infinita, ci sono almeno diverse puntate ancora. Dusan Vlahovic è una lunga rincorsa che parte da quando la Fiorentina aveva un accordo per la cessione in prestito al Verona, con pentimento improvviso e retromarcia definitiva. LEGGI TUTTO