consigliato per te

  • in

    Juve, fissata la data dell'amichevole di lusso con l'Arsenal

    Juve-Arsenal il 17 dicembre a Londra
    “Amichevole di grande fascino in programma per la Juventus. I bianconeri, il prossimo 17 dicembre, faranno visita all’Arsenal, capoclassifica in Premier League – riporta il comunicato del club bianconero -. Teatro della sfida sarà la casa dei Gunners, l’Emirates Stadium, con fischio d’inizio alle 19:00 ora italiana. Un test di alto livello per prepararsi al meglio alla ripresa del campionato, fissata per il 4 gennaio 2023, alle 18:30, in casa della Cremonese”. L’Arsenal è attualmente al comando del campionato inglese con 37 punti conquistati in 14 partite, a +5 sul Manchester City. LEGGI TUTTO

  • in

    Renard a lezione da Allegri: quando il ct dell'Arabia Saudita studiava la Juve

    L’esordio mondiale dell’Arabia Saudita ha dell’incredibile: la squadra di coach Hervé Renard è riuscita nell’impresa di battere una delle favorite per la vittoria finale, l’Argentina di Messi. La squadra di Scaloni non ha saputo approfittare del vantaggio conquistato nel primo tempo e si è fatta clamorosamente rimontare dall’Arabia Saudita. Un risultato che ha scatenato anche moltissime ironie sul web.

    Renard e l’incontro con Allegri nel 2017

    Hervé Renard, l’eroe dell’Arabia Saudita, ha nel suo passato da allenatore un incontro speciale con il mondo Juve. Nel 2017 infatti, quando era ancora tecnico del Marocco, era stato ospite a Vinovo e aveva scambiato quattro chiacchiere con Benatia e Allegri. Una visita che i tifosi bianconeri non hanno dimenticato e dopo l’impresa mondiale, hanno scherzato sui social: “Ah ecco da chi ha imparato l’allenatore dell’Arabia Saudita” – ha scritto un tifoso postando la foto di Allegri e Renard. LEGGI TUTTO

  • in

    Juve, Paredes ha solo l'Argentina nella testa: “Ora inizia il sogno”

    Un sorriso si allarga sul volto, al solito concentrato al limite del serioso, di Leandro Paredes. Le difficoltà palesate nei primi tempi alla Juventus, dopo il trasferimento sul gong del mercato estivo dal Paris Saint-Germain, sono alle spalle. Non che il 28enne di San Justo abbia (ancora) preso per mano la mediana bianconera, anzi: i progressi dei vari Locatelli e Fagioli ne hanno limitato il minutaggio nell’ultimo periodo. Ma l’argentino è a poche ore dal fischio d’inizio del proprio Mondiale.

    L’attesa è finita

    Un momento atteso da un quadriennio, un momento celebrato anche sui social. Con un sorriso, appunto. E, a margine della foto pubblicata con indosso una maglietta rigorosamente albiceleste, il pensiero: «L’attesa è finita. Domani inizia il nostro sogno». Appuntamento, per lui e per il compagno di club e di nazionale Di Maria, nella mattinata italiana: fischio d’inizio per l’Argentina alle ore 11, contro l’Arabia Saudita, per coltivare il sogno iridato.

    Guarda la galleryQatar 2022, ai Mondiali va in campo la Juventus: date e orari dei bianconeriIscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi! LEGGI TUTTO

  • in

    Il sogno Mondiale di Vlahovic per far decollare la Serbia. E poi la Juve

    «Tutto comincia con un sogno più grande di te e tutto ciò che devi fare è credere che un giorno sarai grande come il tuo sogno». Parola di Dusan Vlahovic e il pensiero del serbo sbanca sui social di riferimento dell’attaccante della Juventus, in attesa del debutto iridato contro il Brasile. Una sfida che già scalda i cuori dei tifosi di tutto il mondo, in particolare di quelli bianconeri che potranno ammirare sul campo i movimenti non solo di DV9 (DV18 in Nazionale), ma anche di Filip Kostic, Danilo, Bremer e Alex Sandro tra i verdeoro. Perché è inutile negare l’evidenza: per il popolo juventino il Mondiale in Qatar deve essere l’antipasto di un 2023 talmente straordinario da cancellare gli stenti che hanno preceduto le ultime sei vittorie consecutive, con difesa imbattuta, della squadra di Massimiliano Allegri. Dusan è carichissimo, i tifosi juventini lo supportano anche se da lontano, davanti alla tv. E occhio alle “evoluzioni” mondiali di Angel Di Maria e Leandro Paredes: mai come in questa occasione l’Argentina sente di poter compiere la grande impresa di vincere la competizione iridata, 36 anni dopo. LEGGI TUTTO

  • in

    Juve, la road map del mercato: ruoli, nomi, priorità

    TORINO – Il pallone si è fermato, alla Continassa, e manca meno di un mese e mezzo all’apertura del mercato invernale. Che a volte può anche rivelarsi un anticipo di quello estivo, come fu l’anno scorso per Vlahovic. Così gli uomini mercato della Juventus, guidati dal ds Federico Cherubini, cominciano ad accelerare verso i vari traguardi (per alcuni dei quali l’arrivo è comunque previsto in estate), seguendo un tracciato abbastanza preciso. Abbastanza perché, che sia per un’occasione o per un ostacolo imprevisto, bisogna essere sempre pronti alle deviazioni.

    Vice Cuadrado

    Il primo traguardo per la Juventus, forse l’unico che la società bianconera ha davvero necessità di tagliare a gennaio, è l’innesto nella rosa di un vice Cuadrado. E magari erede, specialmente se fosse il talento del Lione Malo Gusto, scadenza 2024, 19 anni: il primo della lista. Lista in cui, dopo la messa alla gogna di Mourinho, è entrato anche il giallorosso Karsdorp, separato in casa alla Roma, e in cui sono presenti Odriozola (possibile prestito dal Real Madrid), Holm (Spezia) e Cambiaso, se il Bologna fosse disposto ad anticiparne il ritorno a Torino previsto a giugno.

    Sullo stesso argomentoJuventus, vice-Cuadrado cercasi: tutti i nomi per la fascia destraJuventusIscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi! LEGGI TUTTO

  • in

    Juve, rinviata l'assemblea degli azionisti

    TORINO – L’assemblea degli azionisti della Juventus avrebbe dovuto tenersi mercoledì 23 novembre, ma c’è stato un rinvio: come da comunicazione ufficiale del club bianconero del presidente Andrea Agnelli, l’assemblea è stata spostata, con data fissata a martedì 27 dicembre.

    Il comunicato della società

    «In data odierna, Juventus Football Club S.p.A. (“Juventus” o la “Società”) ha pubblicato situazioni economico-patrimoniali pro-forma per ottemperare alla Delibera Consob del 19 ottobre 2022 assunta ai sensi dell’art. 154-ter, comma 7, del D. Lgs. 58/1998 (il “TUF”). Al fine di assicurare massima trasparenza e tempi congrui agli azionisti per esaminare la predetta informativa, il Consiglio di Amministrazione della Società, riunitosi in data odierna, ha deliberato di posticipare l’Assemblea degli Azionisti, precedentemente prevista per il 23 novembre 2022, al 27 dicembre 2022. Le informazioni richieste da Consob ai sensi dell’art. 114, comma 5, del TUF1 saranno pubblicate in tempo utile prima dell’Assemblea degli Azionisti, in linea con la tempistica di pubblicazione dell’informativa pre-assembleare ai sensi di legge. L’avviso di convocazione verrà pubblicato, nei termini di legge e di regolamento, in versione integrale, presso la sede sociale, presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato “1Info” (www.1info.it) e sul sito internet della Società (www.juventus.com), all’interno della sezione “Investitori”, nonché per estratto sul quotidiano “Il Sole 24 Ore”.  Alla luce di quanto sopra, il calendario finanziario si intende modificato con l’indicazione del giorno 27 dicembre 2022 quale data dell’Assemblea relativa all’approvazione del bilancio d’esercizio al 30 giugno 2022, in luogo del 23 novembre 2022.  
    Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi! LEGGI TUTTO

  • in

    Juve Next Gen allo Stadium: verso il grande evento

    TORINO – Una Juventus Next Gen diesel? Può darsi, ma la squadra allenata da Massimo Brambilla ora viaggia spedita in Serie C in attesa di giocare a Padova, mercoledì 7 dicembre, il quarto di finale di Coppa Italia in gara secca, con lo svantaggio di affrontare i veneti in trasferta. I bianconeri, grazie al successo di sabato a Busto Arsizio contro la Pro Patria, prima vittoria in trasferta della stagione in campionato, sono entrati a pieno titolo nella zona playoff, grazie ai 22 punti in 14 partite, a 2 punti dalla seconda piazza, e possono tornare a pensare in grande. Di fatto si tratta della terza vittoria di fila, dopo quelle nei derby piemontesi contro Novara e Alessandria, miglior viatico per attirare il pubblico nella prossima gara di domenica, alle 14.30, all’Allianz Stadium. Sì, perchè la Juventus, anche per non far perdere il vizio ai propri tifosi di frequentare l’impianto in questo periodo di sosta forzata per via del Mondiale in Qatar, ha deciso di far giocare questa partita della Net Gen nella Casa dei grandi e non al Moccagatta di Alessandria, consueto teatro per la formazione del Brambilla. L’altra bella notizia è che l’ingresso è gratuito anche se prima bisogna registrarsi nel sito della official ticket shop della società. Attesi tantissimi bambini e ragazzi visto che saranno numerose le Scuole Calcio presenti.Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi! LEGGI TUTTO