consigliato per te

  • in

    Napoli, tweet a sorpresa: il messaggio per Inter e Atalanta

    Nessun gol, ma tanto spettacolo. Questa è stata Atalanta-Inter, una sfida che nonostante le numerose assenze in casa bergamasca non ha tradito le attese. Comprese quelle del Napoli. La società di De Laurentiis ha applaudito virtualmente le rivali twittando nel post-partita: “Il Calcio Napoli si complimenta con Atalanta e Inter per aver giocato una bellissima partita, fatta di calcio onesto e spettacolare”. Adesso la squadra di Spalletti, impegnata lunedì pomeriggio nella trasferta del Dall’Ara contro il Bologna, ha l’opportunità di portarsi a quattro punti da Inzaghi, anche se con una gara in più. LEGGI TUTTO

  • in

    Atalanta-Inter, piace il Multigol Ospite 1-2

    Al “Gewiss Stadium” la sfida si preannuncia equilibrata. Domenica sera gli uomini allenati da Simone Inzaghi giocano in trasferta sul campo dell’Atalanta.
    Atalanta-Inter show! Fai ora i tuoi pronostici
    I numeri delle due squadre in campo
    Edin Dzeko e soci nei prmi 10 incontri disputati lontano dai lidi amici hanno fatto registrare 7 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta con 24 gol realizzati e 9 subiti (solo 1 nelle ultime cinque). La “Dea” al “Gewiss Stadium” segna e subisce gol con estrema facilità. Con 18 reti all’attivo e 15 al passivo i bergamaschi in casa hanno regalato in 7 gare su 9 sia il Goal che l’Over 2,5. La sfida si preannuncia spettacolare ma occhio ai precedenti. L’Inter negli ultimi 5 confronti disputati a Bergamo non ha mai realizzato più di due gol. Da provare il Multigol Ospite 1-2 al 90’. LEGGI TUTTO

  • in

    Atalanta-Inter, ok il Multigol Ospite 1-2

    L’Inter dopo aver vinto la Supercoppa contro la Juventus torna a giocare in campionato. Domenica sera gli uomini allenati da Simone Inzaghi giocano in trasferta sul campo dell’Atalanta.
    Atalanta-Inter show! Fai ora i tuoi pronostici
    I numeri delle due squadre in campo
    Edin Dzeko e soci nei prmi 10 incontri disputati lontano dai lidi amici hanno fatto registrare 7 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta con 24 gol realizzati e 9 subiti (solo 1 nelle ultime cinque). La “Dea” al “Gewiss Stadium” segna e subisce gol con estrema facilità. Con 18 reti all’attivo e 15 al passivo i bergamaschi in casa hanno regalato in 7 gare su 9 sia il Goal che l’Over 2,5. La sfida si preannuncia spettacolare ma occhio ai precedenti. L’Inter negli ultimi 5 confronti disputati a Bergamo non ha mai realizzato più di due gol. Da provare il Multigol Ospite 1-2 al 90’. LEGGI TUTTO

  • in

    Alexis Sanchez, il man of the match della Supercoppa “potente” come le sue supercar

    L’ultimo Inter-Juventus ha deciso la vincitrice della Supercoppa italiana, e il protagonista assoluto del 2-1 finale a favore dei nerazzurri è stato Alexis Sanchez. L’attaccante cileno, alla sua terza stagione con i nerazzurri, ha già messo la sua firma sul tabellino marcatori diverse volte, ma la rete siglata ai bianconeri al 120′ del secondo tempo supplementare è di certo il più importante sinora. E chissà se l’ex Arsenal e Manchester United avrà festeggiato la vittoria del trofeo con un giro a bordo delle sue potenti supercar.Guarda la galleryAlexis Sanchez, la Supercoppa si festeggia tra Lamborghini e jet privati

    Passione V10 con Audi e Lamborghini

    Sì, perché Sanchez è, come molti altri calciatori, un appassionato della velocità. Ma non solo. Alexis infatti ha una predilezione particolare per Audi: nel suo garage trovano spazio infatti una R8, potentissima coupé spinta da un V10, ma anche una A3, che rientra nel segmento delle berline. In verità, di R8 Sanchez ne ha avuto almeno un paio, dato che la prima si distrusse in seguito a un incidente avvenuto nel 2013, ai tempi della sua permanenza al Barcellona. In tema R8, ecco spuntare un’altra vettura con il V10: la Lamborghini Huracán, che tra l’altro è l’unica vettura mai immortalata sui social dal cileno, che l’ha resa protagonista di uno scatto nel 2016 a Miami.

    Bentley, Range Rover e Ford

    Un altro marchio a cui Sanchez è affezionato è Bentley, e anche in questo caso si tratta di due modelli diversi: la potente Continental GT da 550 cavalli e il SUV premium Bentayga da oltre 200mila euro. Qualora dovesse avere voglia di off-road, all’ex Udinese basterà sedersi al volante della sua Range Rover Sport. Infine, la collezione, come già visto con Audi A3, prevede un’altra vettura non proprio super, ma comunque affidabile e con un grande nome alle spalle: Ford Focus.

    Un aereo tutto suo: vale 8 milioni di euro

    Il mezzo che tuttavia Sanchez non smette quasi mai di fotografare è il suo aereo privato, un jet verniciato di bianco dal valore incredibile di ben 8 milioni di euro: tra i tanti passeggeri che sono saliti a bordo, i suoi immancabili cani, con cui Alexis passa molto del suo tempo libero. A differenza del suo connazionale e compagno all’Inter, Arturo Vidal, che invece è ormai perdutamente innamorato della sua Fiat Panda.

    Vidal, dopo le fatiche di Inter-Lazio tanto amore per Sonia… e la Panda! LEGGI TUTTO

  • in

    Alexis Sanchez, con Audi e Lamborghini continua la festa per la Supercoppa

    Il suo gol al 120′ del secondo tempo supplementare ha fatto impazzire il tifo interista, e permesso all’Inter di vincere la sua sesta Supercoppa italiana: il protagonista assoluto del 2-1 con cui i nerazzurri hanno battuto la Juventus è stato Alexis Sanchez. L’attaccante cileno, a Milano dal 2019, ha segnato tanti gol importanti, ma l’ultimo contro i bianconeri è il più decisivo di tutti. E chissà se l’ex Udinese e Barcellona avrà festeggiato la vittoria del trofeo con un giro a bordo delle sue numerose supercar.Guarda la galleryAlexis Sanchez, passione supercar per il match winner della Supercoppa contro la Juve

    Audi e Lamborghini, il rombo del V10

    Sì, perché Sanchez è, come molti altri calciatori, un appassionato della velocità. Ma non solo. Alexis infatti ha una predilezione particolare per Audi: nel suo garage trovano spazio infatti una R8, potentissima coupé spinta da un V10, ma anche una A3, che rientra nel segmento delle berline. In verità, di R8 Sanchez ne ha avuto almeno un paio, dato che la prima si distrusse in seguito a un incidente avvenuto nel 2013, ai tempi della sua permanenza al Barcellona. In tema R8, ecco spuntare un’altra vettura con il V10: la Lamborghini Huracán, che tra l’altro è l’unica vettura mai immortalata sui social dal cileno, che l’ha resa protagonista di uno scatto nel 2016 a Miami.

    Bentley ma non solo

    Un altro marchio a cui Sanchez è affezionato è Bentley, e anche in questo caso si tratta di due modelli diversi: la potente Continental GT da 550 cavalli e il SUV premium Bentayga da oltre 200mila euro. Qualora dovesse avere voglia di off-road, all’ex Arsenal e Manchester United basterà sedersi al volante della sua Range Rover Sport. Infine, la collezione, come già visto con Audi A3, prevede un’altra vettura non proprio super, ma comunque affidabile e con un grande nome alle spalle: Ford Focus.

    Un jet personale da 8 milioni di euro

    Il mezzo che tuttavia Sanchez non smette quasi mai di fotografare è il suo aereo privato, un jet verniciato di bianco dal valore incredibile di ben 8 milioni di euro: tra i tanti passeggeri che sono saliti a bordo, i suoi immancabili cani, con cui Alexis passa molto del suo tempo libero. A differenza del suo connazionale e compagno all’Inter, Arturo Vidal, che invece è ormai perdutamente innamorato della sua Fiat Panda.

    Vidal, dopo Inter-Lazio il primo pensiero… è la sua Panda! LEGGI TUTTO

  • in

    Inter, Inzaghi: “Loro da Juve, ma Supercoppa meritata”

    MILANO – “Abbiamo incontrato una squadra forte che ha fatto una partita da Juve, ci hanno dato problemi, ma la vittoria è meritata. Ci hanno lasciato il palleggio ma sono rimasti in gara, contro di loro non è mai semplice. Avevo già battuto la Juventus in finale, il primo trofeo all’Inter è bellissimo”. Queste le parole di Simone Inzaghi a Mediaset, che regala la Supercoppa all’Inter vincendo contro la Juventus grazie al gol al 121′ di Sanchez.
    Inter, colpaccio al 120′: è sua la Supercoppa!
    Inzaghi e il premio alla squadra di Zhang
    “Tutti volevano giocare stasera, devo fare delle scelte, ho degli attaccanti in grande condizione. Continuiamo così, volevo questo trofeo perché l’Inter era dal 2010 che non vinceva la Supercoppa ed era passato troppo tempo. Zhang era molto contento nello spogliatoio, ci ha fatto i complimenti e i ragazzi hanno risposto, erano contenti e hanno detto che vorrebbero un premio. Penso che il presidente li accontenterà”, ha aggiunto e concluso Inzaghi.
    Sesta volta dell’Inter: l’albo d’oro della Supercoppa
    Guarda la gallerySanchez ringrazia Alex Sandro: shock Juve al 120′, Supercoppa all’Inter LEGGI TUTTO

  • in

    Inter, Inzaghi: “Supercoppa meritata, bello il primo trofeo qui”

    MILANO – Uno sfinito Inzaghi, che sul gol di Sanchez si è lasciato andare ad una corsa sfrenata e liberatoria in campo, arriva ai microfoni di Mediaset senza voce ma pieno di gioia: “Abbiamo incontrato una squadra forte che ha fatto una partita da Juve, ci hanno dato problemi, ma la vittoria è meritata. Ci hanno lasciato il palleggio ma sono rimasti in gara, contro di loro non è mai semplice. Avevo già battuto la Juventus in finale, il primo trofeo all’Inter è bellissimo” ha spiegato. Guarda la gallerySanchez regala la Supercoppa all’Inter, Alex Sandro tradisce la Juve al 120′
    Inzaghi: “La squadra ha chiesto un premio a Zhang”
    “Tutti volevano giocare stasera, devo fare delle scelte, ho degli attaccanti in grande condizione. Continuiamo così, volevo questo trofeo perché l’Inter era dal 2010 che non vinceva la Supercoppa ed era passato troppo tempo. Zhang era molto contento nello spogliatoio, ci ha fatto i complimenti e i ragazzi hanno risposto, erano contenti e hanno detto che vorrebbero un premio. Penso che il presidente li accontenterà”, ha concluso Inzaghi. 
    Albo d’oro Supercoppa: per l’Inter è la sesta vittoria
    Guarda la galleryChiellini-Barella, contatto in area: Inzaghi furioso chiede il rigore FOTOSEQUENZA LEGGI TUTTO

  • in

    Supercoppa Italiana, la Juve si congratula con l'Inter sui social

    MILANO – La leggerezza di Alex Sandro al 120′ ha regalato a Sanchez il gol del 2-1, che ha regalato all’Inter la sesta Supercoppa Italiana della propria storia. La Juve, che con 9 trionfi è in testa all’albo d’oro della competizione, ha reso omaggio su Twitter agli eterni rivali, nonostante la beffa subita ad un passo dai calci di rigore: “Complimenti all’Inter per la vittoria della Supercoppa Frecciarossa”, il post social del club bianconero.Guarda la gallerySanchez ringrazia Alex Sandro: shock Juve al 120′, Supercoppa all’Inter LEGGI TUTTO