consigliato per te

  • in

    Suarez tiene il Real a -2: Atletico a un passo dal titolo

    MADRID – Orgolio Atletico e primo posto conservato a un turno dalla fine della Liga. A spingere i ‘colchoneros’ una rete di Suarez nel finale, che consente alla squadra di Simeone di piegare l’Osasuna e restare così a +2 sul Real Madrid, vittorioso invece di misura sul campo dell’Athletic di Bilbao (0-1). Sarà dunque derby a distanza anche nell’ultima giornata che assegnerà il titolo, con Simeone favorito su Zidane e il Barcellona (sconfitto in casa dal Celta Vigo nonostante il vantaggio siglato da Messi) costretto a guardare da lontano.
    Liga: la classifica
    Liga, per il titolo decisivi gli ultimi 90′
    Nel primo tempo l’Atletico attacca ma Suarez e Correa non trovano la porta e quando lo fanno c’è Herrera a dir loro di no con diverse parate decisive, mentre prima del riposo è il palo a respingere il sinistro di Niguez. Nella ripresa i ‘Coclchoneros’ trovano finalmente il gol dopo un quarto d’ora ma il Var ‘pesca’ Savic in fuorigioco ed è tutto da rifare. Il cronometro inizia ad essere ‘nemico’ dell’Atletico che vede la strada farsi ancora più in salita al 76′, quando l’ex crotonese Budimir porta avanti l’Osasuna. Arriva allora la doppia mossa di Simeone, che getta nella mischia Herrera e Dembele e vede subito i suoi pareggiare con Renan Lodi (82′). Il pari non basta ma bastano sei minuti a Suarez per trovare col destro la rete del sorpasso, che pesa come un macigno nella corsa al titolo. Il gol dell’uruguagio riesce infatti a tenere dietro un Real Madrid che fino alla fine aveva sperato nell’aggancio: dopo un primo tempo deludente, sul campo dell’Athletic Bilbao i ‘Blancos’ di Zidane hanno infatti trovato nella ripresa il gol vittoria con Nacho (68′), che consente comunque di restare a -2 dai ‘cugini’ e di sperare in un ‘miracolo’ con una gara ancora da giocare. Ormai staccato invece il Barcellona, che va in vantaggio grazie al solito Messi (28′) ma si fa poi rimontare in casa dal Celta Vigo che fa festa con la doppietta di Mina, a segno al 38′ e poi all’89’.
    (segue servizio completo)
    Liga: risultati, tabellini e calendario LEGGI TUTTO

  • in

    Il Real cala il poker a Granada e torna a -2 dalla vetta

    GRANADA (Spagna) – Non sbaglia il Real Madrid, che dopo il 2-2 contro il Siviglia ritrova il successo a Granada (4-1) e risponde così alla vittoria dell’Atletico, che a due giornate dalla fine della Liga resta comunque in vetta a +2 sui ‘Blancos’ secondi in classifica (scavalcato di nuovo il Barcellona). 
    Liga, la classifica
    Zidane torna a tallonare Simeone
    Una vittoria senza troppo affani quella ottenuta da Benzema e compagni contro il Granada allo stadio ‘Nuevo Los Cármenes’, dove Zidane arriva senza gli infortunati Carvajal, Lucas, Mendy, Romaso e Varane. Il tecnico francese lascia a casa anche Marcelo e nel suo 4-3-3 consegna una maglia da titolare ai ‘canterani’ Gutierrez e Marvin: una scelta che lo premia, perché sono proprio i due giovani a servire nel primo tempo gli assist per i gol di Modric (17′) e Rodrygo (46′). Il doppio vantaggio sembra una garanzia in vista della ripresa che vede però gli andalusi reagire e accorciare le distanze con Molina, bravo a insaccare al volo col destro in tap-in sul tiro di Suarez respinto da Courtois. Il gol dei padroni di casa risveglia il Real Madrid, che sa di non potersi permettere passi falsi e torna a spingere chiudendo i giochi con le reti ravvicinate di Odriozola (al 75′ su assist di Hazard, entrato poco prima) e Benzema (76′). Poker servito e Zidane torna a -2 dall’Atletico del ‘Cholo’ Simeone.
    Granada-Real Madrid 1-4: tabellino e statistiche
    Liga, la classifica
    Il Villarreal non sbaglia a Valladolid
    Il Villarreal rovina la festa del patrono (San Pedro Regalado) al Valladolid del presidente Ronaldo, che resta così terz’ultimo in classifica e dunque in zona retrocessione a -2 dallo Huesca e a -3 dal Getafe. Un successo comunque sofferto per il ‘Sottomarino Giallo’, che dopo una prima frazione equilibrata la spunta nella ripresa con le reti di Moreno (68′) e Capoue (90′). Tre punti pesanti per la squadra di Emery che, in attesa della finale di Europa League contro il Manchester United, si porta a -1 dalla Real Sociedad quinta in classifica e aggancia a quota 55 punti il Betis.
    Real Valladolid-Villarreal 0-2: tabellino e statistiche
    Frena il Betis, rimontato nel finale
    I sivigliani rallentano infatti sul campo dell’Eibar (1-1), fanalino di coda ma non più in solitaria (agganciato l’Elche a -1 dal Valladolid). Eppure la strada si mette subito in discesa per il Betis, che al 4′ è già in vantaggio grazie al gol di Guardado ma poi non riesce a chiudere il match e viene ripreso nel finale quando Enrich spinge in rete di testa la palla crossata da Correa (83′).
    Eibar-Betis 1-1: tabellino e statistiche LEGGI TUTTO

  • in

    Pari tra Real Madrid e Siviglia di Gomez, l'Atletico resta primo

    MADRID (SPAGNA) – Il Real Madrid manca l’aggancio alla vetta trovando il pareggio con il Siviglia solo nel recupero. Ringrazia l’Atletico Madrid che resta in prima posizione in solitaria a +2 dall’undici di Zidane e dal Barcellona. I blancos siglano la rete del vantaggio al 12′ con un colpo di testa del solito Benzema. In seguito a un check del VAR, però, il gol viene annullato per un fuorigioco di Odriozola. Dieci minuti dopo è il Siviglia a siglare l’1-0. Sponda di testa di Rakitic per Fernando che rientra sul sinistro e batte Courtois. Il Real Madrid parte forte nella ripresa e al 65′ ha un’occasione ghiotta con Vinicius che colpisce il palo da due passi. Due minuti dopo l’undici di Zidane riesce a consolidare il netto predominio del campo siglando l’1-1 con un bel piazzato di Asensio, appena entrato. Al 74′ accade di tutto. Tocco di mano in area di Militao. Sul ribaltamento dell’azione Bono atterra Benzema e l’arbitro assegna il rigore per il Real Madrid. Dopo un consulto al VAR, però, il direttore di gara cambia decisione concedendo il penalty al Siviglia. Dal dischetto Rakitic sigla il 2-1 spiazzando Courtois. Al 94′ il Real Madrid trova la rete del definitivo 2-2 grazie a un tiro dalla distanza di Kroos deviato da Hazard. 
    Real Madrid-Siviglia, tabellino e statistiche
    Poker del Celta contro il Villarreal
    Dopo aver raggiunto la finalissima di Europa League, con una prestazione super sul campo dell’Arsenal, il Villareal paga dazio alla stanchezza, con un primo tempo sotto tono. Il Celta ne approfitta e grazie alla doppietta di Santi Mina (primo gol di testa, secondo su calcio di rigore) schiaccia gli avversari e rende inutile la rete del momentaneo pareggio siglata da Gomez. Nel finale del primo tempo, secondo penalty per gli ospiti: Mendez dal dischetto batte Asenjo. Nella ripresa arriva anche il quarto gol con Solari. A tre minuti dal termine, rigore per i padroni di casa: Moreno dal dischetto accorcia le distanze. Il Villarreal resta al sesto posto, ma con una sola lunghezza di vantaggio sul Betis, in campo domani contro il Granada. Gli uomini di Emery rischiano di uscire dalla zona Europa League. 
    Villarreal-Celta, il tabellino
    Gomez trascina il Valencia con una doppietta
    Tre punti d’oro per il Valencia, che grazie al successo casalingo contro il Valladolid, si tira fuori dalle zone calde della classifica. A tre giornate dal termine gli uomini di Voro si portano a più nove dal terz’ultimo posto. Decisiva la doppietta di Gomez che in cinque minuti, a cavallo tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa, chiude il match. Allo scadere il terzo gol segnato da Correia. Il Valladolid resta al quart’ultimo posto, in piena bagarre.
    Valencia-Valladolid 3-0, il tabellino
    Colpo salvezza dell’Eibar
    Grazie al calcio di rigore trasformato ad un minuto dallo scadere da Rocio, l’Eibar torna prepotentemente in corsa per la salvezza. Nonostante restino all’ultimo posto infatti, gli ospiti raggiungono quota 29, ad un solo punto dalla coppia formata da Elche e Huesca e a meno due dal Valladolid. Il match si decide nel finale: ingenuo fallo di mano di Maksimovic e Recio, dagli undici metri insacca il gol partita. Il Getafe resta a 34 punti, ancora in lotta.
    Getafe-Eibar 0-1, il tabellino LEGGI TUTTO

  • in

    Liga, Atletico da brividi: Elche ko con rigore sbagliato al 90'

    ELCHE (Spagna) – L’Atletico Madrid riscatta il ko di settimana scorsa contro il Bilbao e torna al successo superando per 1-0 l’Elche in trasferta, ringraziando gli avversari che falliscono clamorosamente un rigore al 90′. In attesa delle inseguitrici Real, Barcellona e Siviglia, Simeone allunga così in vetta portandosi a +5 dal duo Zidane-Koeman e a + 6 da Lopetegui. I colchoneros sbloccano subito la gara con Suarez, ma il Var annulla per posizione di fuorigioco, e allora al 23′ ci pensa allora Marcos Llorente a siglare il gol del vantaggio. Assist di Carrasco per il centrocampista spagnolo che calcia dal limite dell’area, trova una deviazione, e batte Gazzaniga. Nella ripresa è ancora Suarez a trovare la via del gol, ma anche questa volta in posizione di offside, e il raddoppio non arriva, anzi all’85’, al primo tiro in porta sono i padroni di casa a sfiorare il pari con Barragan che da due passi spara alto sopra la traversa. Sembra salvo l’Atleti, ma al 90′ Llorente commette una grossa ingenuità toccando con il braccio in area di rigore, l’arbitro non ha dubbi. Dal dischetto va Fidel che trova clamorosamente il palo regalando tre punti pesantissimi agli uomini di Simeone. LEGGI TUTTO