consigliato per te

  • in

    Liga, Messi piega l'Elche: il Barcellona torna al terzo posto

    BARCELLONA (Spagna) – Il Barcellona passa per 3-0 con l’Elche nel recupero della prima giornata di Liga e si riporta al terzo posto alle spalle delle due formazioni di Madrid. Con il successo di oggi i catalani salgono a quota 50, a -2 dal Real e a -5 dall’Atletico capolista che il 10 marzo recupererà l’ultimo match rimastogli contro l’Athletic Bilbao. Ritmo intenso nei primi 20′ con Edgar Badia impegnato per ben due volte da Trincao e l’ex Torino Boye che da buona posizione non riesce a punire Ter Stegen, ma all’intervallo il risultato resta invariato. Ad inizio ripresa Koeman manda dentro Dembele per un Pjanic non al meglio e al 48′, grazie ad una invenzione di tacco di Braithwaite, arriva il vantaggio Barça con il solito Lionel Messi che da due passi non fallisce. Passano altri venti minuti e la Pulce si toglie anche la soddisfazione della doppietta sfruttando alla perfezione un assist di de Jong, mentre a chiudere i conti con il tris ci pensa Jordi Alba al 73′. Dopo il duro ko nell’andata di Champions con il Psg e il pareggio con il Cadice, riparte il cammino del Barcellona che ora dovrà difendere il terzo posto nello scontro diretto di sabato contro il Siviglia. LEGGI TUTTO

  • in

    Liga, Atletico Madrid al secondo ko stagionale: vince il Levante

    MADRID (Spagna) – Dopo soli tre giorni dal match di andata giocato mercoledì scorso e terminato in parità, Atletico Madrid e Levante si ritrovano nuovamente avversarie, ma questa volta c’è un vincitore. Lopez castiga infatti Simeone per 2-0 e interrompe la marcia del tecnico argentino in vetta alla Liga. Secondo ko stagionale per l’Atleti, dopo quello nel derby, e ora il Real può portarsi a -3. Ospiti che con convinzione di rendono pericolosi dalla parti di Oblak all’8′ con Jose Morales che manda però al lato di molto. Al 31′ però il centrocampista spagnolo prende bene la mira e con un tiro a gior sblocca il match. I Colchoneros non riescono a reagire prima dell’intervallo ma nella ripresa alzano subito il ritmo. Suarez nel giro di due minuti prende un palo e vede annullarsi per fuorigioco, Joao Felix al 68′ si esibisce in uno slalom gigante che termina con un gran colpo ben parato da Cardenas. Nel finale con gli spazi ampi lasciati dai padroni di casa arriva il raddoppio al 94′ di de Frutos che approftitta della porta spalancata lasciata da Oblak, corso in area avversaria per sfruttare un ultimo corner. LEGGI TUTTO

  • in

    Liga, Atletico Madrid ko dopo due mesi: vince il Levante 2-0

    MADRID (Spagna) – Dopo il match di andata giocato mercoledì scorso terminato 1-1, Atletico Madrid e Levante si ritrovano avversarie nel gironi di tre giorni e questa volta c’è un vincitore. Gli uomini di Lopez espugnano infatti il Wanda Metropolitano vincendo per 2-0 e arriva così il secondo ko stagionale per la capolista che ora deve guardarsi le spalle dal Real Madrid che può portarsi a -3. Ospiti che con convinzione di rendono pericolosi dalla parti di Oblak all’8′ con Jose Morales che manda però al lato di molto. Al 31′ però il centrocampista spagnolo prende bene la mira e con un tiro a giro sblocca il match. I Colchoneros non riescono a reagire prima dell’intervallo ma nella ripresa alzano subito il ritmo. Suarez nel giro di due minuti prende un palo e vede annullarsi per fuorigioco, Joao Felix al 68′ si esibisce in uno slalom gigante che termina con un gran colpo ben parato da Cardenas. La pressione degli uomini di Simeone aumenta, ma nell’ultimo minuto di recupero arriva il radoppio ospite con la firma di de Frutos che chiude i conti approfittando della porta spalancata lasciata da Oblak corso a saltare in area avversaria per sfruttare un corner.

    Atletico Madrid-Levante, tabellino e statistiche
    Bene l’Elche, il Valencia vince nel recupero
    Un gol di Calvo al 33′ permette all’Elche di agganciare in classifica l’Eibar superandolo per 1-0. Un successo che permette ai padroni di casa di salire a quota 21 punti in classifica agganciando, oltre agli avversari, il Valladolid al terzultimo posto della Liga. Al Mestalla di Valencia clamorosa vittoria dei padroni di casa che battono 2-0 il Celta Vigo (in 10 nell’ultima mezzora) nei minuti di recupero finali. A sbloccare il risultato è stato Manu Vallejo al 94′ su un bell’assist filtrante di Kang-in Lee, il raddoppio arriva al 98′ firmato da Kevin Gameiro. Successo fondamentale per i ragazzi di Gracia Carlos che salgono a quota 27 punti (12° posto).
    Liga, i risultati
    Liga, la classifica LEGGI TUTTO

  • in

    Liga, poker Bilbao sul Cadice: doppietta di Berenguer

    CADICE (Spagna) – Un super Athletic Bilbao vince senza problemi sul campo del Cadice per 4-0 nel match di chiusura del 23esimo turno di Liga. I baschi calano il poker e salgono in decima posizione quota 28, restano quindicesimi con 24 punti gli andalusi. Portagonista della serata l’ex Torino Alex Berenguer che apre le marcature al 4′ per poi siglare la doppietta personale al 29′, nel mezzo il terzo gol del primo tempo lo realizza Unai Lopez al 15′. Formazione di casa completamente assente che capitola definitivamente al 52′ con il poker di Inaki Williams. L’unica occasione per i gialloblu arriva al 74′ con Saponjic, mentre i biancorossi sciupano molte chance che avrebbero potuto rendere il divario ancora più ampio.  LEGGI TUTTO

  • in

    Liga, Berenguer trascina il Bilbao: poker al Cadice

    CADICE (Spagna) – Dominio assoluto dell’Athletic Bilbao che espugna il campo del Cadice con un super 4-0 nel match di chiusura del 23esimo turno di Liga. Poker dei baschi che salgono cosi al decimo posto a quota 28, restano invece quindicesimi con 24 punti gli andalusi. Portagonista indiscusso della serata l’ex Torino Alex Berenguer che apre le marcature al 4′ per poi siglare la doppietta personale al 29′, nel mezzo il terzo gol del primo tempo lo realizza Unai Lopez al 15′. Con la formazione di casa completamente assente gli ospiti aumentano il divario al 52′ con la quarta rete di Inaki Williams. L’unica occasione per i gialloblu arriva al 74′ con Saponjic, mentre i biancorossi sciupano molte chance che avrebbero potuto rendere il distacco ancora più ampio.  LEGGI TUTTO

  • in

    Liga: la Real Sociedad scavalca il Villarreal, ko con il Betis

    MADRID (Spagna) – Successo pesante del Betis nell’ultima sfida odierna della 23ª giornata della Liga: gli andalusi vincono 2-0 lo scontro diretto sul campo del Villarreal, ora sesto in classifica (scavalcato dalla Real Sociedad) e solamente a +3 sulla squadra di Manuel Pellegrini. I padroni di casa ci provano con un colpo di testa di Gómez parato da Robles (28′), ma gli andalusi rispondono poco dopo (36′) con un sinistro a lato di poco di Fekir che va a segno però col destro prima del riposo (45′). Nella ripresa poi fa tutto Emerson, che prima raddoppia di testa su assist di Canales (54′) e poi con un tocco di braccio causa il rigore concesso con l’ausilio del Var e trasformato da Moreno (65′). Con la partita riaperta la formazione di Emery prova a spingere ma il pari non arriva: a fare festa è il Betis.

    Villarreal-Betis 1-2: tabellino e statistiche
    Liga, la classifica
    Vola la Real Sociedad
    La Real Sociedad supera per 1-0 fuori casa il Getafe e scala posizioni in classifica grazie al secondo successo consecutivo (quarto risultato utile di fila). Decide una rete di Isak al 30′ che permette agli uomini di Alguacil di salire al quinto posto con 38 punti (+2 sul Villarreal), resta a 24 in 13esima posizione la squadra di Bordalas, allontanato dal direttore di gara nel finale di gara.
    Getafe-Real Sociedad 0-1: tabellino e statistiche
    L’Osasuna prende quota
    Vittoria preziosissima (la seconda di fila) quella ottenuta dall’Osasuna sul campo del Levante, che consente alla squadra guidata da Jagoba Arrasate di allontarsi dalle zone calde della classifica. A firmare il successo esterno l’ex attaccante sampdoriano ed ex crotonese Budimir, a segno al 74′ con il sinistro. Quattro minuti dopo i padroni di casa potrebbero pareggiare su rigore (concesso per un atterramento di de Frutos) ma Herrera ipnotizza Morales e blinda il successo dell’Osasuna.
    Levante-Osasuna 0-1: tabellino e statistiche LEGGI TUTTO

  • in

    Il Real Madrid vince ancora. Carvajal ko: niente Atalanta

    MADRID (SPAGNA) – Dopo aver avuto la meglio sull’Huesca, lo scorso fine settimana, e sul Getafe, martedì, il Real si ripete anche nella sfida dell’Alfredo Di Stefano con un grigio Valencia, che naviga in una zona anonima della classifica di Liga. Ai ragazzi di Zidane basta un tempo per regolare i levantini, con le due reti di Benzema e Toni Kroos. A rovinare il pomeriggio di Valdebebas, però, è l’ennesima lesione sofferta da Dani Carvajal, che proprio oggi riappariva dopo l’ultimo stop. Difficile che il terzino destro, a questo punto, recuperi in tempo per l’appuntamento di Coppa Campioni con l’Atalanta. La vittoria permette alle merengues di ridurre a -5 il ritardo dai cugini colchoneros, che però hanno disputato due gare in meno.

    Real Madrid-Valencia 2-0
    Real Madrid ai minimi termini
    Rosa ridotta ancora al minimo sindacale per Zidane, che non può contare sui vari Sergio Ramos, Hazard, Rodrygo, Odriozola, Militao, Fede Valverde e Marcelo, ma con le riapparizioni di Dani Carvajal, che aveva saltato per infortunio le ultime 7 uscite, e Toni Kroos, reduce da una giornata di squalifica scontata nel vittorioso recupero infrasettimanale con il Getafe, alla prova dei fatti il tecnico francese può contare su nove undicesimi della formazione titolare in occasione della sfida con il deludente Valencia del sanzionato Javi Gracia, che si accomoda in tribuna. Rispetto alla squadra base, infatti, mancano solo capitan Ramos e l’oggetto sempre più misterioso, Eden Hazard. Tra gli ospiti, invece, occhi puntati sull’acquisto invernale Ferro, prelevato dal Benfica, che si piazza nel cuore della difesa. Parte dalla panchina l’altro rinforzo, Patrick Cutrone.
    Zidane, diventa una passeggiata
     Gara subito in discesa per i blancos, che dopo un potente tiro centrale di Casemiro, deviato in modo tutt’altro che ortodosso da Jaume Domenech, passano appena varcato il 10’ con un destro a giro di Benzema, che sorprende lo svagato portiere ospite. E sono 12 i centri nel torneo per il bomber lionese. A guastare il pomeriggio di Zizou, però, è un nuovo infortunio che mette ko l’avvilitissimo Carvajal, che a questo punto difficilmente recupererà in tempo per la doppia sfida con l’Atalanta. A consolare le merengues è Toni Kroos, che negli ultimi scampoli della prima frazione trova il raddoppio al termine di un’azione corale dei padroni di casa. Nel secondo tempo, Mendy calerebbe il tris, ma il gol viene annullato dal Var per un fuorigioco di rientro del francese, che un gol valido l’aveva siglato martedì, contro il Getafe. Sette minuti in campo con la nuova casacca del Valencia per Patrick Cutrone, subentrato nel finale a Maxi Gomez. Real di nuovo solo soletto al secondo posto, a -5 dall’Atletico e a +3 dal Barça, che però ha disputato una partita in meno.
    Classifica Liga LEGGI TUTTO