consigliato per te

  • in

    Nesta: “Frosinone, niente calcoli. Passa chi sbaglia meno”

    FROSINONE – “Facciamo di tutto per recuperare, abbiamo ancora oggi e domani, e portare i giocatori al 100%. Nell’ultima gara abbiamo speso molto”. Lo ha dichiarato Alessandro Nesta, allenatore del Frosinone, in vista del prossimo impegno play off, contro il Pordenone: “Dopo la vittoria col Cittadella siamo guardati con occhi diversi, stavamo attraversando un periodo non buono, mentre a Cittadella ha fatto vedere cose diverse. Pordenone? Ormai non si possono fare calcoli, abbiamo visto che la differenza la fanno gli episodi. In campionato con loro all’andata non eravamo in un buon momento. Al ritorno stavamo bene e ci hanno messi in difficoltà: è una squadra importante, fisica, con buone individualità e grande spirito. Noi dobbiamo portare la squadra ad avere buona gamba fino alla fine. E poi bisogna essere molto concentrati: fa la differenza. Si vedono tanti errori in questo momento: chi sbaglia meno è avvantaggiato. Col Cittadella la squadra ha saputo lottare? Storicamente il Frosinone tira fuori il meglio in queste gare, credo che lo abbia nel dna. Sono cambiati allenatori, giocatori, ma questo è sempre rimasto così”.  LEGGI TUTTO

  • in

    Nesta e i playoff: “Frosinone, contro il Cittadella serve il cuore”

    FROSINONE – Vigilia fondamentale per il Frosinone e Alessandro Nesta, chiamati a battere il Cittadella nel turno preliminare dei playoff di Serie B per continuare a sperare nella promozione: “Con il Pisa abbiamo disputato un anticipo dei playoff, da dentro o fuori. Una sorta di prova tecnica nell’ultima gara della regular season – ha spiegato il tecnico giallazzurro in conferenza stampa -. In questa fase andrà avanti chi ha più cuore da mettere sul campo, oltre a spendere meno energie possibile. Si naviga a vista, certo avrei preferito giocare con due risultati su tre”. Sul Cittadella prossimo avversario: “Abbiamo giocato da poco contro di loro. Hanno caratteristiche ben precise: non bisogna dare l’opportunità di avere profondità, mai scoprirsi in taluni momenti e in alcune zone del campo. Temiamo quello che sanno fare, ogni anno evidenziano una classifica importante e questo vuol dire che sono efficaci cin quello che traducono sul campo. Saranno i dettagli a fare la differenza, come durante la stagione regolare, ma ora è tutto amplificato”. Sulla formazione: “Tabanelli non sta bene e si è allenato poco nell’ultimo mese, c’è questo problema alla caviglia che lo perseguita (è stato convocato, ndr). D’Elia è out, così come Capuano e Gori”.
    Playoff e playout di Serie B: date e orari LEGGI TUTTO

  • in

    Frosinone, Nesta verso i playoff: “Avrei preferito avere 2 risultati su 3”

    FROSINONE – “Con il Pisa abbiamo disputato un anticipo dei playoff, da dentro o fuori. Una sorta di prova tecnica nell’ultima gara della regular season”. Così il tecnico del Frosinone Alessandro Nesta in vista della gara di domani con il Cittadella che può permettere ai giallazzurri di rincorrere la Serie A. “In questa fase – ha proseguito – andrà avanti chi ha più cuore da mettere sul campo, oltre a spendere meno energie possibile. Si naviga a vista, certo avrei preferito giocare con due risultati su tre”. Sul Cittadella prossimo avversario: “Abbiamo giocato da poco contro di loro. Hanno caratteristiche ben precise: non bisogna dare l’opportunità di avere profondità, mai scoprirsi in taluni momenti e in alcune zone del campo. Temiamo quello che sanno fare, ogni anno evidenziano una classifica importante e questo vuol dire che sono efficaci cin quello che traducono sul campo. Saranno i dettagli a fare la differenza, come durante la stagione regolare, ma ora è tutto amplificato”. Sulla formazione: “Tabanelli non sta bene e si è allenato poco nell’ultimo mese, c’è questo problema alla caviglia che lo perseguita (è stato convocato, ndr). D’Elia è out, così come Capuano e Gori” ha concluso Nesta.
    Serie B, date e orari di playoff e playout LEGGI TUTTO

  • in

    Frosinone, Nesta: “Ciano sta guarendo, forse in panchina col Cittadella”

    FROSINONE – Sandro Nesta, tecnico del Frosinone, ha presentato in conferenza stampa la gara dei suoi col Cittadella di domani: “Ripresa complicata? Le difficoltà ce l’hanno tutti, anche in Serie A dove ci sono giocatori di una categoria superiore notiamo difficoltà fisiche”. Capitolo formazione: “Sicuramente adesso dobbiamo cambiare un bel po’ di giocatori perché abbiamo […] LEGGI TUTTO

  • in

    Frosinone-Numancia, via all'iniziativa “Andrà tutto bene”

    FROSINONE – Iniziativa congiunta di Frosinone e Numancia (Segunda Division) in vista della ripresa dei campionati. I due club indosseranno sulle divise da gioco il messaggio “Andrà tutto bene” e “Todo Va a Ir Bien“: gli spagnoli in lingua italiana, i ciociari in lingua spagnola. Una frase che da fine febbraio siamo siamo abituati a […] LEGGI TUTTO

  • in

    Frosinone, Stirpe: “Mi sono sentito tutelato dalla Figc e da Gravina”

    FROSINONE – Nel giorno del Consiglio Federale di Roma, Maurizio Stirpe, patron del Frosinone, ha parlato ai microfoni di Radio Punto Nuovo: “La Lega Serie A può fare le sue assemblee ed esprimere le posizioni più opportune, poi c’è la FIGC, il Consiglio Federale, il CONI, le autorità governative che devono far rispettare le regole. […] LEGGI TUTTO

  • in

    Frosinone, Ciano si allena a parte

    FROSINONE – Sandro Nesta ha guidato il suo Frosinone questa mattina a Ferentino in vista della ripresa del campionato di serie B: il programma prevedeva esercitazioni tecnico-tattiche e una partitella a campo ridotto. Dall’infermeria arrivano buone notizie, in quanto solamente Camillo Ciano ha svolto lavoro differenziato. Sono invece rientrati in gruppo i difensori Salvatore D’Elia […] LEGGI TUTTO

  • in

    Frosinone, Stirpe: “Ripresa possibile in due settimane”

    FROSINONE – Il patron del Frosinone Maurizio Stirpe ha commentato l’ipotetica data in cui riprenderà il calcio giocato: “La curva dei contagi ha assunto un andamento tale da permettere la ripresa di allenamenti e campionati tra qualche settimana: credo ci sia solo un eccesso di cautela da parte del Governo e della comunità medico-scientifica. Tra due […] LEGGI TUTTO