consigliato per te

  • in

    Zidane: “Inter molto forte, vinta una partita difficile”

    “Abbiamo vinto una partita difficile contro una squadra molto forte come l’Inter. È stata una gara equilibrata, ma alla fine abbiamo trovato il gol di Rodrygo che ci ha dato la vittoria, siamo contenti perché sono punti importantissimi per noi”. Così il tecnico del Real Madrid, Zinedine Zidane, dopo il successo per 3-2 sui nerazzurri di Conte nella terza giornata della fase a gironi di Champions. “Anche se abbiamo vinto la qualificazione resta ancora lontana – spiega Zizou ai microfoni di Sky Sport -. Dobbiamo andare a giocare a Milano in casa dell’Inter e sarà un’altra partita molto complicata”. LEGGI TUTTO

  • in

    Atalanta-Liverpool 0-5: Klopp a valanga, Gasperini travolto

    BERGAMO – Questo Liverpool è troppo per l’Atalanta. Troppo in tutto: nel palleggio, nella copertura del campo, nella creatività delle azioni offensive, nel pressing e nel ritmo del gioco. Neppure il calcio europeo proposto dalla squadra di Gasperini regge gli standard di quello dei Reds, micidiali in attacco. La tripletta di Diogo Jota e le firme di Salah e Mané stendono i nerazzurri, incapaci di reagire di fronte a tanta superiorità. Zapata è l’unico a provarci, ma quel muro di Alisson sbarra la strada. Finisce 5-0 con la lezione di Klopp a Gasp, che resta a 4 punti nel gruppo D, raggiunto dall’Ajax, mentre gli inglesi volano a 9 in testa. 
    Il tabellino di Atalanta-Liverpool
    I risultati di Champions League

    Atalanta sotto, doppio Diogo Jota
    Atalanta-Liverpool parte subito forte, lasciando pochissimi vuoti e riempiendo il match con tante emozioni. Al 2′ e al 13′ Diogo Jota e Mané impegnano Sportiello, poi ci prova Muriel che testa i riflessi di Alisson, bravo a parare. Si va a mille all’ora e al 16′ i Reds passano: imbucata per Diogo Jota che resiste al ritorno di Palomino e con sublime delicatezza “scava” di sinistro il pallone che supera Sportiello e finisce in rete per l’1-0. La Dea accusa il colpo, cerca di tenere il ritmo del Liverpool che però va più forte, togliendo addirittura il gusto del pressing alla squadra del Gasp. E al 33′, dopo la seconda sfuriata di Muriel che impegna in due tempi Alisson, raddoppia ancora con Diogo Jota che stoppa, manda a vuoto Hateboer e di potenza batte Sportiello, siglando la doppietta. 
    A lezione dal Liverpool
    Nel tentativo di rientrare in partita la Dea lascia troppo campo alle spalle e concede spazi che vengono aggrediti dai Reds, micidiali in attacco. In dieci minuti Salah, Mané e ancora Diogo Jota portano il risultato sul 5-0, dando una lezione di calcio all’Atalanta. Da sfida Champions il match si trasforma in una partitella di allenamento con ritmi molto più bassi, senza un vero appeal e con i nerazzurri che aspettano solo il 90′. Gasperini in panchina molla la presa e pensa già ai prossimi impegni, togliendo Muriel e Pasalic per Pessina e Malinovskyi. Zapata è l’ultimo ad arrendersi, davanti tiene da solo in apprensione la difesa Reds con due giocate di altissima fattura: prima colpisce l’incrocio interno, poi esalta la reattività di Alisson dopo una grande azione di potenza. Dall’altra parte Sportiello evita che il passivo si faccia più impietoso e devia il mancino al veleno di Salah. Al triplice fischio è festa Liverpool.  LEGGI TUTTO

  • in

    Dzeko guarda la Champions in tv e sul tablet con la figlia neonata

    ROMA – Uno spettatore speciale per Atalanta e Inter, impegnate in due big match di Champions, rispettivamente contro Liverpool e Real Madrid. Le due italiane, oltre ai milioni di tifosi collegati, hanno catturato l’attenzione di Edin Dzeko. L’attaccante della Roma, ha trovato il modo di unire due l’utile al dilettevole. Il bosniaco, infatti, ha pubblicato una foto sul suo profilo Instagram ufficiale in cui guarda le nerazzurre armato di tablet, per seguire gli uomini di Gasperini, e tv, per seguire Lautaro e compagni, mentre tiene d’occhio la piccola Dalia, nata lo scorso 12 settembre. I giallorossi sono attesi giovedì alle 18.55 contro il CFR Cluj in Europa League e potrebbe essere l’occasione giusta per i capitolini di sorpassare in classifica proprio i rumeni, primi nel Girone A a pari punti.  LEGGI TUTTO

  • in

    Dominio Borussia Moenchengladbach, Atletico Madrid solo 1-1

    TORINO – Nel gruppo dell’Inter (B) tripletta per Plèa nella vittoria schiacciante per 6-0 del Borussia Moenchengladbach che nel solo primo tempo sistema uno Shakhtar Donetsk mai pervenuto. Dopo neanche 20 minuti il punteggio recita 0-2 con reti di Plèa (assist di Lainer) ed autogol di Bondar dopo un tiro centrale di Kramer, gli ucraini non ci sono e subiranno altre 2 reti prima del riposo lungo firmate ancora da Plèa con un bellissimo tiro da fuori area e da Bensebaini. Nella ripresa ci sarà gloria anche per il capitano Stindl con il generoso aiuto del portiere dello Shakhtar, reo di aver sbagliato il rinvio, e per Plèa che realizzerà la sua tripletta.
    Simeone fermato a Mosca
    Nel Gruppo A la Lokomotiv Mosca porta a casa il secondo pareggio in questa Champions League fermando sull’1-1 l’Atletico Madrid di mister Simeone, al 18′ cross dalla sinistra di Hèctor Herrera con Gimènez bravo a colpire di testa infilare sul suo palo Guilherme per l’1-0, la gioia degli spagnoli però durerà appena 5 minuti perché, tramite intervento del Var, il Lokomotiv pareggerà su rigore con Miranchuk. Nel secondo tempo i padroni di casa resisteranno all’assedio degli ospiti con gol annullato (fuorigioco) a Suarez.
    Shakhtar Donetsk – Borussia M’Gladbach: curiosità e statistiche
    Lokomotiv Mosca – Atletico Madrid: curiosità e statistiche LEGGI TUTTO