consigliato per te

  • in

    Eintracht-West Ham, ci sta almeno un gol per parte

    Riflettori puntati sulle semifinali di ritorno di Europa League. Solo una tra Eintracht e West Ham si aggiudicherà un biglietto per la finalissima, i tedeschi si sono portati avanti col lavoro in virtù del colpo esterno a Londra di sette giorni fa: 2-1.
    Eintracht-West Ham, fai il tuo pronostico
    Almeno una rete per parte e non solo…
    Nei rispettivi campionati sia Eintracht che West Ham hanno un po’ rallentato da diverse settimane a questa parte. I tedeschi in Bundesliga occupano l’undicesimo posto mentre gli inglesi al momento sono settimi e con questa situazione possono sperare al massimo di qualificarsi per la prossima edizione di Conference League.
    L’Europa League è dunque il salvagente a cui aggrapparsi per salvare la stagione. Con queste premesse è obbligatorio per tedeschi e inglesi cercare di realizzare almeno una rete in più degli avversari, per pareggiare almeno i conti dell’andata e per eventualmente rimetterli a proprio favore nel ritorno. L’esito “Goal”, in una situazione del genere, sembra meritevole di considerazione.
    Volendo variare un po’ si può anche valutare la tipologia “Multi chance” “Goal primo tempo o Goal secondo tempo” prendendo come spunto il risultato dell’andata a Londra: 1-1 al termine della prima frazione di gioco. LEGGI TUTTO

  • in

    Europa League, calendario semifinali: gli orari delle partite di ritorno

    Anche l’Europa League è arrivata nella fase decisiva, nella serata di giovedì 5 maggio verranno decretate le due finaliste che il prossimo 18 maggio si contenderanno il titolo al Ramón Sánchez-Pizjuán di Siviglia. Ancora tutto aperto dopo le gare d’andata, che si sono disputate lo scorso 28 aprile. Il Lipsia andrà a Glasgow, ospite dei Rangers, dopo aver vinto per 1-0 alla Red Bulla Arena grazie a un gol di Angelino all’85’. Anche un’altra tedesca, l’Eintracht Francoforte, parte da una situazione di vantaggio, dopo l’1-2 conquistato a Londra contro il West Ham: il ritorno si giocherà, ovviamente, in Germania alla Deutsche Bank Park. LEGGI TUTTO

  • in

    Uefa, nuovo stangata alla Russia: club fuori da coppe per il 2022/23

    NYON – La Russia resta ai margini del calcio europeo. La Uefa da seguito a quanto deciso dopo l’invasione dell’Ucraina e annuncia una serie di decisioni prese dall’Esecutivo “per le prossime competizioni, per garantirne il regolare svolgimento in un ambiente sicuro e protetto a tutti gli interessati”. Per quanto riguarda la Nations League, “la Russia non parteciperà al Gruppo 2 della Lega B e sarà automaticamente classificata al quarto posto nel girone. Di conseguenza, retrocederà al termine della fase a gironi e si classificherà al 16° e ultimo posto della Lega B”.Sullo stesso argomentoMondiali 2022, la Russia rinuncia al ricorso contro la Fifa: è fuoriMondiali 2022

    Esclusa da Europei femminili

    Al femminile, Russia esclusa dai prossimi Europei (sarà sostituita dal Portogallo) e dal girone di qualificazione ai Mondiali, stop anche all’Under 21 maschile mentre a livello di club, “la Russia non avrà club affiliati che parteciperanno alle competizioni Uefa nella stagione 2022/23. ?Di conseguenza, le rispettive liste di accesso delle competizioni per club maschili e femminili sono state riequilibrate secondo i principi stabiliti nei relativi regolamenti di gara. Inoltre, alla Russia verrà assegnato un numero di punti coefficiente equivalente al numero più basso ottenuto in una delle ultime cinque stagioni, ovvero 4.333 punti per il coefficiente per club maschili e 1.750 per il coefficiente per club femminili ai fini del calcolo dei punti per la stagione 2022/23”. Nel futsal femminile ufficiale l’esclusione anche dalla fase finale degli Europei di luglio (ripescata l’Ungheria) e dalle qualificazioni a quelli del 2023 e ai Mondiali del 2024.

    Niente Europei Under 17

    Per quanto riguarda le competizioni giovanili, la Russia non parteciperà agli Europei Under 17 e Under 19 maschili e femminili 2022/23. Infine è stata dichiarata “non idonea” la candidatura presentata dalla Federcalcio russa per ospitare Euro2028 o Euro2032. L’Esecutivo Uefa rimane in attesa di convocare ulteriori riunioni per rivalutare la situazione legale e di fatto a seconda dei casi e adottare ulteriori decisioni secondo necessità. LEGGI TUTTO

  • in

    Europa League, West Ham ko: al Francoforte l'andata. Il Lipsia piega i Rangers

    Sono Francoforte e Lipsia, in una serata magica per le formazioni tedesche,  ad aggiudicarsi il primo atto delle semifinali di Europa League. L’Eintracht passa in terra inglese con il gol, dopo un solo minuto, di Knauff al quale risponde Antonio prima della firma decisiva di Kamada; la formazione di Tedesco riesce invece solo nel finale a sbloccare la sfida casalinga, con una gran rete di Angelino, che manda ko i Rangers. Tutto ancora aperto, fra sette giorni si deciderà chi andrà a giocarsi la finale.
    West Ham ko, l’Eintracht passa 2-1
    Dopo aver espugnato il Camp Nou, l’Eintracht passa anche sul campo del West Ham vincendo la semifinale di andata. Bastano 50 secondi alla formazione ospite per andare avanti con il colpo di testa di Knauff su pennellata di Borre. Gli Hammers rispondono con Bowen che al quarto d’ora viene fermato solo dal palo, ma al 20′ arriva il pari: Antonio a porta spalancata non sbaglia e in spaccata rimette tutto in equilibrio. Al riposo è 1-1, ma al 54′ i tedeschi rimettono la testa avanti con Kamada che ribadisce in rete una conclusione di Sow. Benrahma prova a rispondere per gli inglesi con il secondo palo di serata a negargli la gioia del gol. Gli uomini di Moyes si sbilanciano e anche l’Eintracht centra il primo legno di serata, ancora Kamada protagonista, poi allo scadere è Bowen con una super rovesciata a centrare il terzo legno degli inglesi con una clamorosa traversa. Al fischio finale è 2-1 Francoforte, verdetto rimandato al match di ritorno.
    West Ham-Eintracht Francoforte, tabellino e statistiche
    Il Lipsia vince nel finale, Rangers sconfitti 1-0
    Il Lipsia si aggiudica il match di andata battendo per 1-0 i Rangers in casa. Poche le emozioni nella prima frazione con un solo affondo di Angelino alla mezz’ora ben difeso dalla difesa scozzese. Si anima invece nella ripresa la sfida con gli ospiti che provano a presentarsi dalle parti della difesa avversaria, Nkunku risponde impegnando seriamente McGregor, poi però torna la calma e allora servono gli ultimi cinque minuti per tornare a vedere un’occasione, questa volta decisiva. All’85’ risposta su corner della difesa dei Rangers, si coordina alla grande Angelino che dalla distanza trova l’angolo vincente. Ad Ibrox si deciderà il destino delle due squadre, tra sette giorni.
    Lipsia-Rangers, tabellino e statistiche LEGGI TUTTO

  • in

    Europa League, ecco le squadre in semifinale: 10 anni fa non erano in prima divisione

    12/20

    ©Getty

    IL RITORNO IN PREMIER NEL 2012
    Un salto di categoria reso possibile dal 3° posto in campionato e dal trionfo ai playoff eliminando Cardiff e Blackpool. I trascinatori di quella squadra? Carlton Cole, Ricardo Vaz Te e Kevin Nolan, tutti in doppia cifra e fondamentali come la bandiera Mark Noble. Dalla festa promozione, data 19 maggio 2012, il West Ham è tornato in Premier League senza più retrocedere LEGGI TUTTO

  • in

    West Ham-Eintracht, possibile il Multigol 2-3 al 90'

    Non ci sono solamente il Lipsia e i Rangers a giocarsi l’accesso alla finale di Europa League. Al “London Stadium” va in scena il confronto tra il West Ham e l’Eintracht. Gli “Hammers” hanno eliminato senza grossi problemi il Lione (1-1 a Londra, 3-0 in Francia) mentre l’undici di Francoforte ha conquistato il pass per le semifinali al “Camp Nou” contro il Barcellona.
    Fai ora i tuoi pronostici!
    Match equilibrato, scopri le quote
    Per le quote il match si preannuncia equilibrato. Il West Ham in questa competizione ha disputato cinque gare davanti al proprio pubblico. In 4 di queste gli “Hammers” hanno terminato l’incontro con due o tre reti al novantesimo e soltanto contro il Lione hanno fatto registrare l’esito Goal.
    L’Eintracht in trasferta segna e subisce gol con estrema facilità. La compagine tedesca, al contrario di quella inglese, ha regalato il Goal in ben 4 occasioni (soltanto la sfida sul campo dell’Anversa è terminata No Goal). Come il West Ham però anche il club di Francoforte ha stretto una forte amicizia con il Multigol 2-3, esito centrato in 3 gare esterne su 5 e che potrebbe rispondere “presente” anche al “London Stadium”. LEGGI TUTTO

  • in

    Lipsia-Rangers, piace la “combo” 1 più Under 4,5

    Europa League, semifinale d’andata in programma alla “Red Bull Arena”. Il Lipsia dopo aver eliminato l’Atalanta si prepara a ricevere i Rangers. La squadra allenata da Giovanni van Bronckhost ai quarti ha battuto il Braga con un 3-2 complessivo (1-0 per i portoghesi all’andata, 3-1 per l’undici di Glasgow al ritorno).  
    Indovina il risultato esatto di Lipsia-Rangers e vinci!
    Il Lipsia in casa non scherza, scopri il pronostico
    Il cammino dei Rangers in questa competizione probabilmente è andato oltre le più rosee aspettative. Morelos e compagni dopo aver chiuso al secondo posto il gruppo A composto da Lione, Sparta Praga e Brondby sono riusciti ad arrivare in semifinale grazie a una marcia trionfante che ha costretto alla resa squadre del calibro del Borussia Dortmund (battuto al Signal Iduna Park per 4-2) e della Stella Rossa (qualificazione archiviata nei primi 90 minuti con un netto 3-0).
    Tutto nella norma invece per il Lipsia. La compagine tedesca dopo non esser riuscita a conquistare il pass per gli ottavi di Champions è stata “retrocessa” in Europa League dove prima di eliminare l’Atalanta aveva avuto la meglio sulla Real Sociedad. Da segnalare come i “Bullen” nel girone di Champions abbiano conquistato 7 punti in 6 partite, 4 di questi grazie alla vittoria interna con il Manchester City (2-1) e al pareggio, sempre alla “Red Bull Arena”, con il Psg (2-2).
    Per le quote non sembra esserci partita, il segno 1 non sembra in discussione. I Rangers nelle 6 trasferte disputate in questa edizione dell’Europa League hanno fatto registrare per 4 volte l’Under 2,5 e “tralasciando” i 4 gol inflitti al Dortmund sono riusciti ad andare a segno soltanto in altre 3 occasioni. Al triplice fischio dell’arbitro non si può escludere la “combo” che lega il segno 1 all’Under 4,5. LEGGI TUTTO