consigliato per te

  • in

    Eintracht, niente finale contro i Rangers per l'aquila Attila

    SIVIGLIA (SPAGNA) – Niente finale di Europa League per l’aquila Attila, che non potrà seguire l’Eintracht a Siviglia per la sfida contro i Rangers. Mascotte e simbolo della squadra tedesca, il rapace sorvola il cielo del Deutsche Bank Park in occasione delle gare casalinghe ormai dal 2006 ma non potrà librarsi in volo su quello dello stadio Ramón Sánchez-Pizjuán.
    Eintracht-Rangers: segui la finale di Europa League in diretta sul nostro sito
    Quarantena obbligatoria
    Secondo quanto riporta la stampa spagnola infatti la legislazione iberica prevede 15 giorni di quarantena per l’ingresso di animali vivi nel Paese e inoltre sarebbe necessario il permesso dell’Uefa. Motivi questi che hanno spinto l’Eintracht a decidere di lasciare Attila a Francoforte, da dove comunque partiranno tantissimi tifosi per raggiungere la città andalusa dove mercoledì 18 maggio (ore 21) è in programma l’attesissima sfida contro gli scozzesi di Glasgow. LEGGI TUTTO

  • in

    Uefa, designati gli arbitri per le finali: Champions a Turpin, per la Roma c'è Kovacs

    Il Comitato Arbitri UEFA ha annunciato oggi le nomine delle squadre arbitrali per le finali delle competizioni UEFA per club 2022: sarà Clément Turpin invece ad arbitrare la finale di Champions League tra Liverpool e Real Madrid , che si svolgerà allo Stade de France di Saint-Denis, in Francia, sabato 28 maggio alle 21. Il 39enne francese, arbitro internazionale dal 2010, dirigerà la sua prima finale di Champions League, dopo essere stato il quarto ufficiale nella finale del 2018. Ha arbitrato sette partite di Champions League a partire dal turno di play-off, in questa stagione, tra cui l’andata dei quarti di finale tra Chelsea e Real Madrid. La scorsa stagione, ha arbitrato la finale di UEFA Europa League. Turpin sarà assistito dai connazionali Nicolas Danos e Cyril Gringore, mentre un altro francese, Benoît Bastien, sarà il quarto ufficiale. Il ruolo var è stato assegnato a Jérôme Brisard (Francia), e sarà coadiuvato da Willy Delajod (Francia) e da due italiani, Massimiliano Irrati e Filippo Meli.
    Squadra arbitrale finale di UEFA Champions League 2022
    Arbitro: Clément Turpin (Francia)Assistenti: Nicolas Danos, Cyril Gringore (entrambi Francia)4° ufficiale: Benoît Bastien (Francia)VAR: Jérôme Brisard (Francia)Assistenti VAR: Willy Delajod (Francia), Massimiliano Irrati (Italia), Filippo Meli (Italia)
    Slavko Vincic arbitrerà invece la finale di Europa League tra Eintracht Francoforte e Rangers FC, che si giocherà all’Estadio Ramón Sánchez-Pizjuán di Siviglia, in Spagna, mercoledì 18 maggio alle 21. Arbitro internazionale dal 2010, il 42enne sloveno ha preso in carico nove partite di Champions League a partire dal turno di play-off, in questa stagione, tra cui il ritorno dei quarti di finale tra FC Bayern München e Villarreal CF. Vincic sarà coinvolto in una grande finale di competizione UEFA per club per la terza volta, dopo aver agito come quarto ufficiale alla finale di Europa League 2021, e come assistente arbitrale aggiuntivo alla finale di Europa League 2017. Vincic sarà assistito dai connazionali Tomaz Klancnik e Andraz Kovacic. Il quarto funzionario, Srdjan Jovanovic, è serbo. Il ruolo var è stato assegnato a Paulus van Boekel (Paesi Bassi), e sarà aiutato da Jure Praprotnik dalla Slovenia e dagli spagnoli Alejandro Hernandez Hernandez e Roberto Diaz Perez del Palomar.
    Squadra arbitrale finale di UEFA Europa League 2022
    Arbitro: Slavko Vincic (Slovenia)Assistenti: Tomaz Klancnik, Andraz Kovacic (entrambi sloveni)4° ufficiale: Srdjan Jovanovic (Serbia)VAR: Paulus van Boekel (Paesi Bassi)Assistenti VAR: Jure Praprotnik (Slovenia), Alejandro Hernandez Hernandez (Spagna), Roberto Diaz Perez del Palomar (Spagna)
    Premi Uefa, la Juve incassa 83 milioni. Chelsea il club più ricco
    Champions League, la Uefa conferma: finale del 2023 ad Istanbul
    Roma-Feyenoord, Mourinho trova il rumeno Kovacs
    Il rumeno Istvan Kovacs dirigerà la finale di Conference League tra Roma e Feyenoord, che si giocherà all’Arena Kombëtare di Tirana, in Albania, mercoledì 25 maggio alle 21. Kovacs è arbitro internazionale dal 2010 e si occuperà della sua prima finale nelle competizioni UEFA per club. In questa stagione, il 37enne ha arbitrato 10 partite di competizioni UEFA per club, tra cui la semifinale di andata di Champions League tra Manchester City e Real Madrid. Kovacs sarà assistito dai connazionali Vasile Florin Marinescu e Mihai-Ovidiu Artene. Il quarto funzionario, Sandro Schärer, è svizzero. Il ruolo var è stato assegnato a Marco Fritz (Germania), e sarà aiutato dai connazionali Christian Dingert e Bastian Dankert.
    Squadra arbitrale finale Uefa Europa Conference League 2022
    Arbitro: Istvan Kovacs (Romania)Assistenti: Vasile Florin Marinescu, Mihai-Ovidiu Artene (entrambi Romania)4° ufficiale: Sandro Schärer (Svizzera)VAR: Marco Fritz (Germania)Assistente VAR: Christian Dingert (Germania)Supporto VAR: Bastian Dankert (Germania) LEGGI TUTTO

  • in

    Champions League, la finale 2023 si giocherà a Istanbul

    VIENNA –  Il comitato Competizioni dell’Uefa, riunitosi oggi a Vienna in occasione del Congresso dell’ente europeo del calcio, ha definitivamente stabilito che la finale della Champions League 2022-2023 si giochi allo stadio Ataturk di Istanbul. La Puskas Arena di Budapest sarà invece sede della finale dell’Europa League, mentre la sfida che assegnerà la Conference League della prossima stagione si giocherà all’Eden Arena di Praga, impianto da 20.800 posti ‘casa’ dello Slavia. La finale di Champions donne 2023 si giocherà invece nel Psv Stadion di Eindhoven.  LEGGI TUTTO

  • in

    Rangers in finale di Europa League e l'esultanza di Marco Negri: la sua storia

    4/5

    ©Getty

    IBROX. L’atmosfera, l’amore della gente, l’accoglienza di un popolo che ti fa sentire a casa anche quando non lo sei. Negri ama quello stadio ma soprattutto ama Loch Lomond, uno dei laghi più famosi delle Highlands. I Rangers lo portano lì per fargli vedere che sì l’Italia è bella, ma anche la Scozia sa difendersi. E poi per sentire l’Italia basta guardare i compagni: Gattuso, Amoruso, Porrini, ma anche Gascoigne, un inglese che a Roma ha lasciato il cuore. LEGGI TUTTO

  • in

    Europa League, Rangers e Eintracht Francoforte volano in finale

    Sarà Rangers-Eintracht Francoforte la finale dell’edizione 2021/2022 dell’Europa League, in programma il 18 maggio allo stadio Ramón Sánchez-Pizjuán di Siviglia. L’Eintracht supera facilmente il West Ham anche nel ritorno, vincendo per 1-0 grazie alla rete di Borrè. La squadra scozzese invece ribalta la sconfitta subita all’andata e supera il Lipsia per 3-1 all’Ibrox: decisive le reti di Tavernier, Kamara e Lundstram con in mezzo il gol di Nkunku per le speranze della squadra di Domenico Tedesco.
    Rangers-Lipsia 3-1: decisivo Lundstram nel finale
    Dopo l’1-0 dell’andata, Rangers e Lipsia si affrontano nel ritorno della semifinale di Europa League. A Glasgow i padroni di casa devono ribaltare il risultato per sperare nell’accesso in finale mentre la squadra di Domenico Tedesco parte in vantaggio. All’Ibrox la prima occasione della partita è al 15′ con il Lipsia che sfiora il vantaggio con il tiro di Poulsen murato all’ultimo da Jack. Poi si scatenano i Rangers, supportati dai loro tifosi: al 19′ Kent serve Tavernier solo davanti alla porta che fa 1-0 e dopo neanche cinque minuti arriva anche il raddoppio con il retropassaggio di Wright per Kamara che di prima batte Gulacsi. Risultato ribaltato dopo soli 25 minuti di partita, adesso è il Lipsia ad inseguire. La squadra tedesca crea qualche buona occasione ma si torna negli spogliatoi con il doppio vantaggio dei Rangers. Secondo tempo emozionante all’Ibrox. Il Lipsia fa molta fatica a creare occasioni nella prima fase ma al 71′ con un lancio lungo perfetto di Angelino per Nkunku arriva il gol del 2-1. Contando il risultato dell’andata siamo sul 2-2 e si andrebbe così ai tempi supplementari. Rangers in difficoltà mentre il Lipsia cresce e poco dopo sfiora anche il gol. La squadra di Domenico Tedesco si lancia totalmente in avanti ma a sorpresa però sono i Rangers a trovare il gol: all’82’ Lundstram approfitta dell’errore difensivo tra Gulacs e Gvardiol realizzando così il gol del 3-1. Assalto del Lipsia negli ultimi minuti ma è tutto inutile: il Rangers di Christiaan van Bronckhorst conquista la finale.
    Rangers-Lipsia, tabellino e statistiche
    Eintracht-West Ham 1-0: la decide Borré
    Eintracht Francoforte e West Ham si sfidano nel ritorno della semifinale di Europa League al Deutsche Bank Park. Si riparte dal 2-1 in favore dei tedeschi, capaci di sorprendere la squadra inglese al London Stadium. Dopo una prima fase molto complicata e bloccata per le due squadre, al 17′ Hauge scatta verso la porta ma viene fermato da una trattenuta di Cresswell che viene ammonito. L’arbitro viene però richiamato al Var: cambia il colore del cartellino e il West Ham resta in dieci. L’Eintracht approfitta subito della superiorità numerica portandosi in vantaggio al 26′ con il cross di Knauff che pesca Borré in area. Il primo temo si chiude quindi con i padroni di casa in vantaggio e con il West Ham con un uomo in meno e costretto a rimontare di due reti. La squadra inglese fa molta fatica, dovendo gestire lo svantaggio di due reti e l’inferiorità numerica. C’è tanto nervosismo in campo con Moyes, allenatore del West Ham, che si fa espellere al 78′. L’Eintracht ne approfitta e gestisce il risultato fino al triplice fischio e vola in finale. 
    Eintracht-West Ham, tabellino e statistiche LEGGI TUTTO

  • in

    Europa League, i risultati delle semifinali: Rangers e Eintracht in finale

    8/8

    ©Getty

    SECONDO TEMPO – I Rangers restano in controllo del match, ma a 20′ dalla fine si sveglia il Lipsia. Prima una super palla gol per Laimer, poi Nkunku che trova al volo il 32° centro stagionale che riporta tutto in parità. Ci pensa allora Lindstrom, in mischia all’80’ a firmare il tris per i Rangers che vale la finalissima.  LEGGI TUTTO

  • in

    Eintracht-West Ham, scontri tra tifosi: arresti e feriti

    Atmosfera tesa a Francoforte, a poche ore dal ritorno della semifinale di Europa League fra Eintracht e West Ham. In città si sono registrati degli scontri fra le due tifoserie e le forze dell’ordine sono state costrette ad effettuare oltre 30 arresti, con due supporters inglesi finiti in ospedale dopo aver perso conoscenza. Nella città tedesca c’è lo stato di massima allerta e si temono nuovi incidenti nelle ore immediatamente precedenti all’inizio della partita, previsto per le 21. Incidenti fra le due tifoserie c’erano stati anche a Londra, in occasione della semifinale di andata vinta dall’Eintracht per 2-1.Sullo stesso argomentoEuropa League, West Ham ko: al Francoforte l’andata. Il Lipsia piega i RangersEuropa League LEGGI TUTTO

  • in

    Rangers-Lipsia, può starci il Goal

    Europa League, semifinale di ritorno in programma all’Ibrox Stadium di Glasgow. Si riparte dall’1-0 in favore del Lipsia, squadra che in questa competizione del calibro di Real Sociedad e Atalanta. Per le quote i Rangers partono sfavoriti ma non si può non ricordare l’impresa già compiuta dagli scozzesi contro un’altra tedesca, il Dortmund battuto in Germania per 4-2.
    Fai ora i tuoi pronostici!
    Ad un passo dalla finale, scopri il pronostico
    Riflettori puntati sul ruolino di marcia europeo del Lipsia. La squadra sponsorizzata dalla “Red Bull”, ad esclusione del match casalingo di Champions contro il Club Brugge, ha sempre realizzato almeno un gol nel secondo tempo.
    Se analizziamo invece le partite interne dei Rangers si nota subito che dai sedicesimi (con il Dortmund) ai quarti (con il Braga) si sono sempre viste più reti (segnate e subite) nella prima frazione di gara. 
    Intriga la “combo” che lega l’Over 0,5 primo tempo all’Over 0,5 secondo tempo, da non escludere il Goal al triplice fischio dell’arbitro. LEGGI TUTTO