consigliato per te

  • in

    Conferenza Allegri Benfica-Juventus, dove e quando parla il tecnico in Champions

    TORINO – Archiviata la netta vittoria in campionato sull’Empoli, la Juventus è tornata a lavorare al Training Center per preparare la sfida di Champions League contro il Benfica, valida per il 5° turno della fase a gironi. I bianconeri hanno svolto una seduta mattutina di allenamento basata su esercitazioni tecniche in funzione dello sviluppo dell’azione contro il pressing avversario. Domani la squadrà si ritroverà alle 11.30 per l’allenamento e successivamente, nel pomeriggio, partirà per Lisbona. Nella capitale portoghese, alle 18.45, è prevista la conferenza stampa dei bianconeri, che sarà trasmessa in diretta sul sito ufficiale del club. LEGGI TUTTO

  • in

    Pagelle Milan: Tomori nel pallone, Leao braccato. E Giroud sbaglia

    Ecco i voti dei giocatori del MIlan, ko per 2-0 nel match di Champions League a San Siro contro il Chelsea.

    TATARUSANU 6Spiazzato sul rigore, incolpevole sullo 0-2. Si oppone ad Aubameyang nella ripresa.

    KALULU 6 In palla, sia sulla fascia sia quando scala al centro dopo l’espulsione di Tomori. C’è nel contrasto fisico e nel dinamismo.

    GABBIA 6 Va di anticipo e di durezza, rischiando qualcosa più del dovuto, ma senza arrendersi.

    TOMORI 4 Niente da fare: incrocia il Chelsea e finisce nel pallone. Gli era capitato a Stamford Bridge, si ripete al Meazza. Magari l’intervento su Mount è più da rigorino che da rigore, però si mette nelle condizioni di essere punito dall’esagerato Siebert.

    THEO HERNANDEZ 5Comincia accentrandosi, torna più largo con il Milan in inferiorità numerica. Prova ad accendersi, con scarso successo. Pigro sull’imbucata di Aubameyang per il raddoppio. Ballo-Touré (35′ st) ng.

    Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi! LEGGI TUTTO

  • in

    Champions Juve, Allegri scrive record negativi: cosa non era mai successo

    TORINO – La sconfitta in trasferta contro il Maccabi Haifa nel quarto turno della fase a gironi di Champions League costa molto cara alla Juventus. E non solo sul campo. Secondo quanto raccolto da Opta, infatti, il 2-0 subito in Israele contro la formazione guidata da Bakhar segna due nuovi record negativi per i bianconeri: prima di questa stagione, infatti, la Juve non aveva mai perso 3 delle prime 4 partite giocate in un girone di Champions League. Ma non finisce qui. Gli uomini di Allegri hanno incassato almeno un gol per 6 partite europee consecutive: evento che non si verificava dal dicembre 2013. LEGGI TUTTO

  • in

    Champions, Maccabi-Juve sui social: tifosi bianconeri furiosi

    Prosegue la stagione poco fortunata della Juventus, sconfitta 2-0 dal Maccabi in Champions League. La squadra di Allegri, oltre al deludente risultato, ha dovuto fare i conti con un’altra brutta notizia: al 22′ del primo tempo, Di Maria è finito ko. L’argentino, dopo uno scatto solitario si è fermato di colpo toccandosi la coscia destra: al suo posto dentro Milik. La prestazione della Juve sta suscitando parecchi commenti sul web dove spopolano ironie e sfottò. LEGGI TUTTO

  • in

    Napoli, Spalletti: “Sappiamo con che spirito si presenterà l'Ajax”

    NAPOLI – Dopo il 6-1 ad Amsterdam, il Napoli di Luciano Spalletti si prepara per il secondo match nel giro di una settimana contro l’Ajax. Stavolta si gioca al Diego Maradona, gara valida per la quarta giornata del girone A di Champions League, e la squadra campana non ha alcuna intenzione di fermarsi, puntando direttamente alla nona vittoria consecutiva tra campionato e coppa: “Domani ci giochiamo la qualificazione al Maradona, con lo stadio pieno. Sappiamo quale sarà la loro reazione dopo l’andata, noi vogliamo interpretare la gara come se fosse una finale. Dobbiamo metterci l’atteggiamento di voglia e di fame, senza fare calcoli. Abbiamo sempre ragionato allo stesso modo e finora ci ha portato sempre risultati. Sarebbe gravissimo modificare il nostro atteggiamento”. Proprio in riferimento a questo concetto, Spalletti è tornato sulla partita vinta 4-1 con la Cremonese: “In alcuni momenti il ritmo è stato più basso rispetto alle ultime partite. Non so se è stata stanchezza, la caratteristica degli avversari o la loro volontà di crearci problemi. Prima della gara li ho visti allenarsi benissimo, come li ho visti oggi. Quindi sono fiducioso che riusciremo ad avere un buon ritmo anche contro l’Ajax”.Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi! LEGGI TUTTO

  • in

    Diretta Milan-Chelsea ore 21: dove vederla in tv, in streaming e probabili formazioni

    MILANO – L’importantissimo successo ottenuto contro la Juventus ha parzialmente mitigato in casa Milan la delusione per il pesante ko rimediato a Stamford Bridge con il Chelsea soltanto una settimana fa. Stasera, al Giuseppe Meazza, i ragazzi di Pioli hanno l’opportunità di riscattarsi nella sfida-bis valida per la quarta giornata della fase a gironi di Champions League. Nel gruppo E, il Salisburgo è attualmente in testa a quota 5 punti, seguito ad una lunghezza di distanza proprio da rossoneri e Blues: chiude la Dinamo Zagabria a 3. I precedenti non sorridono alla formazione italiana, che ha vinto solo uno dei sei precedenti, al netto di tre pareggi e due affermazioni dei londinesi.
    Dove vedere Milan-Chelsea: streaming e diretta tv
    Il match tra Chelsea e Milan, in programma alle ore 21, sarà trasmesso in diretta tv da Mediaset, in chiaro su Canale 5, e da Sky su Sky Sport Uno (canale 201 del satellite), Sky Sport (252) e Sky Sport 4K (213), oltre che in streaming su Infinity+, SkyGo e Now. In alternativa, sarà possibile seguire la cronaca testuale della sfida live sul nostro sito.
    Milan-Chelsea: probabili formazioni
    MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Gabbia, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Bennacer; Brahim Diaz, Krunic, Rafael Leao; Giroud. Allenatore: Pioli. A disposizione: Mirante, Jungdal, Dest, Ballo-Tourè, Coubis, Gala, Pobega, Messias, Origi, Rebic. Indisponibili: Maignan, Florenzi, Calabria, Kjaer, Saelemaekers, De Ketelaere, Ibrahimovic. Squalificati: – Diffidati: –
    CHELSEA (3-4-2-1): Kepa; Chalobah, Thiago Silva, Koulibaly; James, Loftus-Cheek, Kovacic, Chilwell; Sterling, Mount; Aubameyang. Allenatore: Potter. A disposizione: Mendy, Bettinelli, Cucurella, Azpilicueta, Jorginho, Gallagher, Zakaria, Chukwuemeka, Broja, Pulisic, Havertz. Indisponibili: Kanté, Fofana, Ziyech. Squalificati: – Diffidati: –
    Arbitro: Siebert (Germania).Assistenti: Seidel e Foltyn.IV uomo: Schlager.Var: Fritz.Avar: Osmers. LEGGI TUTTO

  • in

    Diretta Maccabi-Juve ore 18.45: dove vederla in tv, in streaming e probabili formazioni

    HAIFA (Israele) – “Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta”. Mai come stasera il celebre motto della Juventus – reduce dalla cocente sconfitta con il Milan che ne ha inevitabilmente ridimensionato le ambizioni in campionato – dovrà esser fatto proprio dai calciatori. Anche in Champions il cammino dei bianconeri risente fortemente delle sconfitte incassate nei primi due turni della fase a gironi con Psg e Benfica e, per continuare a sperare nella qualificazione agli ottavi di finale, ad Haifa bisognerà necessariamente bissare il successo ottenuto una settimana fa all’Allianz Stadium, firmato Rabiot (doppietta), Vlahovic e Di Maria (autore di tre assist). Il match, valido per la quarta giornata del gruppo H, andrà in scena al Sammy Ofer Stadium: i ragazzi di Allegri occupano attualmente la terza posizione a quota 3 punti, a -4 dalla coppia franco-portoghese in testa.
    Dove vedere Maccabi-Juve: streaming e diretta tv
    Il match tra Maccabi Haifa e Juventus, in programma in Israele alle 18.45, sarà trasmesso in diretta tv da Sky Sport Uno (canale 201 del satellite), oltre che in straming su SkyGo, Now ed Infinity+. In alternativa, sarà possibile seguire la cronaca testuale della sfida live sul nostro sito.
    Maccabi-Juve: probabili formazioni
    MACCABI HAIFA (4-2-3-1): Cohen; Sundgren, Batubinsika, Goldberg, Cornud; Mohamed, Lavi; Atzili, Chery, David; Pierrot. All. Bakhar. A disp. Fucs, Seck, Rukavytsya, Abu Fani, Aziza, Tchibota, Mashpati, Eliyahu, Levi, Menahem. Indisponibili: Gershon, Podgoreanu. Squalificati: – Diffidati: –
    JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Bremer, Danilo; McKennie, Paredes, Rabiot; Di Maria, Vlahovic, Kostic. All. Allegri. A disp. Perin, Pinsoglio, Alex Sandro, Gatti, Rugani, Locatelli, Miretti, Fagioli, Milik, Kean, Soulé. Indisponibili: Aké, Chiesa, De Sciglio, Kaio Jorge, Pogba. Squalificati: – Diffidati: Danilo, Miretti.
    Arbitro: Mateu Lahoz (Spagna).Assistenti: Cebrian Devis e Del Palomar. IV uomo: Melero Lopez.Var: Martinez Munuera. Avar: De Burgos. LEGGI TUTTO

  • in

    Maccabi-Juve: Paredes, chiavi del centrocampo in mano. E occhio ad Haziza

    TORINO – Vincere per sfatare il tabù trasferta e tenere vive le speranze di qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. È questo il diktat in casa Juve in vista del match contro il Maccabi Haifa in programma martedì alle 18.45 al Sammy Ofer Stadium. I bianconeri, dopo aver superato per 3-1 la squadra di Bakhar mercoledì scorso grazie alla doppietta di Rabiot e alla rete di Vlahovic, volano in Israele per il quarto turno della fase a gironi. Vincere stasera sarebbe importantissimo per nutrire ancora qualche speranza di recuperare terreno su Psg e Benfica, appaiate in vetta alla classifica con 7 punti, quattro in più della Vecchia Signora. Sì, perché prima di battere il Maccabi, la formazione di Massimiliano Allegri aveva incassato due sconfitte: 2-1 al Parco dei Principi e stesso risultato tra le mura amiche contro i lusitani. Ora, però, non si può più sbagliare. Ecco i numeri, le curiosità e tutto quello che c’è da sapere su Maccabi Haifa-Juve. LEGGI TUTTO