consigliato per te

  • in

    Parma, ufficiale: ecco Pellè fino al 2021

    L’edizione digitale del giornale, sempre con te
    Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.
    Sempre con te, come vuoi
    ABBONATI ORALeggi il giornale LEGGI TUTTO

  • in

    Parma, Liverani: “Con tutti disponibili farò fatica a scegliere i titolari”

    PARMA – Raggiunto da Dazn, Fabio Liverani dice la sua sullo 0-0 del suo Parma al Tardini contro la Fiorentina: “Schiacciati noi? Non direi, la Fiorentina ha fatto un possesso palla abbastanza sterile, orizzontale, non abbiamo avuto queste grossi rischi. In attacco abbiamo la coperta corta, Inglese nel 2020 ha giocato solo due partite, Cornelius non era disponibile. obiettivamente non avevamo cambi in attacco e dovevamo gestire. Pareggio giusto, ma la squadra cresce in compattezza. Recuperando i giocatori dal covid potremmo fare anche di più. Brunetta ha fatto vedere che sa giocare, Karamoh è entrato molto. Avendoli disponibili tutti potremo cambiare”.

    “Abbiamo cambiato modulo, stiamo lavorando per questo. Cambiare da un tipo di calcio a un altro si fa solo con la continuità, tra covid nazionali abbiamo fatto tre allenamenti insieme, ai miei devo dare compattezza, serenità e unione”.E ancora: “Le mie parole sul gruppo che diventa squadra? Avendo a disposizione 6 settimane di ritiro quello sarebbe il risultato. Purtroppo per una squadra che ha cambiato tutto (ds, patron e allenatore), il covid ci ha messo del suo, ma ho grande positività perché ha squadra ha fatto una grande partita. Sohm titolare? Tutti possono diventare titolari, su di lui punto tanto. Tra un mese e mezzo farò fatica a scegliere, serve un po’ di pazienza, il club mi ha dato fiducia”.
    PARMA-FIORENTINA 0-0 NUMERI E STATISTICHE LEGGI TUTTO

  • in

    Liverani: “Parma, che cuore! Ma dobbiamo accendere di più Gervinho”

    MILANO – Fabio Liverani ha commentato così ai microfoni di Sky Sport il pari 2-2 in casa dell’Inter: “C’è un po’ di rammarico, ma credo che abbiamo fatto la partita che potevamo fare in questo momento, con grande cuore e il sacrificio. In questo mese e mezzo abbiamo avuto tantissime difficoltà per lavorare con continuità e conoscere i nuovi – le parole del tecnico del Parma a Sky -. Ma speriamo che questo periodo che ci ha “attaccato” passi e ci permetta di lavorare tutti e in serenità. Sulla gara con l’Inter: “La fisicità di Lukaku sarebbe stata un problema per noi, perciò abbiamo lavorato su questo modulo anche perchè tra venerdì e sabato abbiamo perso due difensori centrali. La difficoltà è proprio questa, vai a dormire con un pensiero, poi il tampone la mattina dopo cambia tutto. I ragazzi stanno facendo qualcosa di eccezionale, ma per fare certe cose in campo serve continuità. Ci stanno provando ed è questa la cosa che mi rende più orgoglioso. Gervinho? Anche se sono giovane come allenatore conosco le dinamiche, con la società eravamo d’accordo per una rosa doppia nei ruoli, definendola nell’ultimo giorno di mercato. Se fosse andato via lui sarebbe dovuto arrivare qualcun altro, ma è stato meglio così. Dobbiamo saperlo accendere di più durante i novanta minuti” .
    INTER-PARMA 2-2: LA CRONACA LEGGI TUTTO

  • in

    Parma, allenamento in gruppo per Bruno Alves

    PARMA – Seduta mattutina a Collecchio per il Parma dopo la gara di Coppa Italia con il Pescara. Il tecnico crociato Liverani ha diviso i giocatori a disposizione in due gruppi: gli elementi scesi in campo ieri contro il Pescara hanno svolto un lavoro defaticante. Il resto del gruppo, invece, ha svolto un’attivazione tecnica seguita da un lavoro tattico. L’allenamento è stato concluso da una partita in porzione ridotta del campo. Bruno Alves e Yordan Osorio hanno lavorato con i compagni. Lavoro differenziato e terapie per Maxime Busi, Vincent Laurini e Valentin Mihaila. Per domani è in programa una seduta pomeridiana a porte chiuse. LEGGI TUTTO