consigliato per te

  • in

    Torino, le convocazioni di Juric in vista del Venezia

    TORINO – Sono in tutto 22 i giocatori chiamati dal tecnico del Torino, Ivan Juric, in vista della gara di stasera contro il Venezia, in programma al Penzo alle ore 20.45. Oltre alle assenze di Belotti, Pjaca, Praet e Zaza e di Aina (in permesso per motivi personali), non è stato convocato Izzo, alle prese con una lombalgia acuta. Questo l’elenco completo: Portieri: Berisha, Gemello, Milinkovic-Savic. Difensori: Ansaldi, Bremer, Buongiorno, Djidji, Rodriguez, Singo, Vojvoda, Zima. Centrocampisti: Baselli, Kone, Linetty, Lukic, Mandragora, Pobega, Rincon. Attaccant: Brekalo, Sanabria, Verdi, Warming.  LEGGI TUTTO

  • in

    “Juve, Kulusevski obiettivo numero uno del Tottenham a gennaio”

    LONDRA (Regno Unito) – Appena nove punti in sei partite e ben tre sconfitte consecutive in Premier League: è il poco invidiabile ruolino di marcia del Tottenham che, per uscire dalla crisi, inizia a programmare il mercato di gennaio per rinforzare la rosa a disposizione di Nuno Espirito Santo. Stando a quanto riferito dal Mirror, il primo nome nella lista di uno dei famosi pizzini di Fabio Paratici sarebbe quel Dejan Kulusevski, portato alla Juve proprio dal suo ex direttore sportivo, passato in Inghilterra la scorsa estate. Secondo il tabloid britannico, un primo approccio ci sarebbe stato in occasione della trasferta bianconera di Champions a Malmo, quando in tribuna sarebbero stati presenti alcuni osservatori degli Spurs, proprio per visionare da vicino le skills del talento svedese di origini macedoni.  LEGGI TUTTO

  • in

    Locatelli, sfottò social del fratello dopo il primo gol con la Juve

    Locatelli, firmando il momentaneo 3-1 contro la Sampdoria, ha anche realizzato la prima rete in bianconero dopo l’arrivo a Torino nello scorso agosto. E anche se questo piccolo grande evento è mediaticamente passato in secondo piano dietro gli infortuni di Dybala e Morata, la gioia di Manuel e della sua famiglia è grande.

    L’ironia di Mattia Locatelli per Manuel

    Il fratello Mattia, anche lui calciatore, ha pubblicato una storia Instagram per celebrare il primo gol del fratello con la Juventus, ma dato il rapporto splendido che c’è tra i due, si è concesso anche una battuta, ripostata col sorriso anche da Manuel: “Pazzesco, serviva una pandemia per farti segnare”. Anche se, in realtà, l’ultima marcatura risale al 16 maggio scorso, su rigore, con la maglia del Sassuolo contro il Parma. LEGGI TUTTO

  • in

    Lazio, Pedro l’uomo in più: dati super nel derby

    ROMA – Non se lo sognava nemmeno un derby così, Pedro. Protagonista assoluto in campo, mattatore nei festeggiamenti a fine partita, la Curva Nord che canta ‘Pedro, Pedro, Pe’ sulle note di Raffaella Carrà. Vederlo accanto all’aquila Olympia sembra uno di quei laziali ‘da sempre’. E invece è biancoceleste da poco più di un mese. Giusto 134 giorni fa segnava nella stracittadina contro la Lazio. Il destino si è rigirato e il fuoriclasse spagnolo, scaricato dalla Roma e accolto a Formello con entusiasmo, sta vivendo una nuova carriera.
    La partita di Pedro contro la Roma
    Indiavolato in attacco, efficace in difesa. Da gran campione aiuta la squadra anche dietro. Sembra ormai indispensabile per la Lazio di Sarri. Nel derby 29 passaggi riusciti, ovvero l’83% dei totali. Quindici i palloni giocati in avanti, 3 i recuperi. E fisicamente, nonostante una preparazione non fatta con la Roma perché fuori rosa, sta benissimo. I 34 anni non si sentono. Dopo Milinkovic, tra i biancocelesti è il giocatore che ha corso più chilometri nel derby (10.897 km). E il quarto per velocità sprint: 32.66 km/h. “Sono felice di essere arrivato alla Lazio, i tifosi mi hanno accolto benissimo e ho trovato una famiglia. Ho ritrovato Sarri e il suo calcio. Pressare in avanti, giocare la palla veloce e creare tante occasioni mi piace. È stata una partita bellissima”. Il nuovo vecchio Pedro sembrava al tramonto, invece sta vivendo una seconda giovinezza sempre a Roma, ma vestito di biancoceleste.
    Guarda la galleryLazio, festa derby sui social: tutti i messaggi dopo la vittoriaCorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci! LEGGI TUTTO